Visualizzazione post con etichetta Autori inglesi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Autori inglesi. Mostra tutti i post

martedì 15 ottobre 2019

Anonimo Vittoriano La Mia Vita Segreta Tomo Primo - Tomo Secondo

Questa è la mia edizione
non so se è più in commercio 

Però vi è una nuova edizione
Anonimo Vittoriano
La Mia Vita Segreta
Tomo Primo - Tomo Secondo

Recensione – Opinione

Mugnano di Napoli
16 settembre 2019

 << ... il rapporto tra discorso vero e piacere   sessuale è stato uno dei pensieri più costanti   delle società occidentali.>> . Michel Foucault.                                                                                                                                
 Con questa frase, riportata nell’ introduzione di Michel   Foucault voglio iniziare questa mia modesta Recensione   -  Opinione.

 Iniziamo dalla parte tecnica: Sono due tomi, belli grossi,   per un totale di 303 più 247 pagine con l’ introduzione   di  Steven Marcus e la Presentazione di Michel Foucault.
 (I miei tomi sono una traduzione di Giovanni Perodi).

 In quest’ opera sono descritti gli usi e costumi di un   Gentiluomo di Epoca Vittoriana da un punto di vista  molto molto originale: la vita sessuale.
Codesto Gentiluomo ha descritto, in modo abbastanza meticoloso, delle sue esperienze sessuali, tutte, dai 16 anni fino all’ andropausa;  come se il Sesso fosse non un’ossessione o un semplice bisogno di “piacere” ma un vero e proprio sistema di vita.

Il Fottere, il Chiavare sono descritti bene e sono gli elementi essenziali del testo.
Tra i vari punti di originalità, che mi hanno colpita uno ha destato il  mio interesse ovvero l’aver sfondato (ho usato questo termine per puro diletto) il tabù dell’ Orgasmo femminile. Si! Quest’ultimo finalmente diventa rilevante.

Ciò che rende sociologicamente e psicologicamente interessante l’ opera è anche la triplice dimensione che un gentiluomo deve avere:
Sfera pubblica: decoro, accuratezza, te alle cinque ...
Sfera privata: dignità, pudore e contegno ...
Sfera intima: libertinaggio e sfrenato piacere sessuale ...
Tre elementi che convivono in un solo personaggio senza mai cozzarsi.

Nei due tomi non manca quasi nulla e sono un autentico decalogo del sesso dell’ Epoca Vittoriana:
Orge, Bordello, Voyeurismo, Feticismo, Piacere Sessuale, Prostituzione, Sensualità, Omosessualità,  Erotismo, Lussuria ...  ci sono quasi tutte le varianti del sesso non manca quasi nulla. E’ un pò lungo da leggere ed a volte può sembrare ripetitivo, un pò troppo lunga anche la Prefazione di Steven Marcus ma nel complesso da ciò che promette! L.Ch.

******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Seguimi
#AnonimoVittoriano #LaMiaVitaSegreta #MySecretLife
 #Steven Marcus #MichelFoucault #Giovanni Perodi
#Krafft-Ebing  #Restif #Sade #Libertinaggio
#Sesso #OrgasmoFemminile
#LetteraturaErotica
****************************************************************

TRAMA
La Mia Vita Segreta
Tomo Primo - Tomo Secondo

Ripresa da internet e dalla 4° di copertina: 
 Comprare il libro On – line:  QUI 
"Un inglese, anonimo, ha scritto verso la fine del XIX secolo quest'opera immensa che fu stampata in una decina di copie; non fu mai messa in vendita e finì per arenarsi presso qualche collezionista o in qualche rara biblioteca. L'autore vi fa il meticoloso racconto d'una vita che aveva dedicato essenzialmente al piacere sessuale. Sera dopo sera, giorno dopo giorno, racconta tutto, fino alle sue esperienze meno importanti, senza fasto, senza retorica, al solo scopo di dire cosa è accaduto, come, secondo quale intensità e con che tipo di sensazione. A questo solo scopo? Forse. Perché di questo lavoro di scrivere quotidianamente i suoi piaceri parla spesso come di un puro dovere. Come se si trattasse di un obbligo segreto, un po' enigmatico, al quale non saprebbe rifiutare di sottomettersi: bisogna dire tutto. E tuttavia c'è dell'altro. [...] Steven Marcus ha dedicato a questo oscuro contemporaneo della regina Vittoria pagine notevoli. Da parte mia, non sarei particolarmente tentato di vedere in lui un personaggio dell'ombra, in un'età di eccessivi pudori.” A me sembrerebbe piuttosto situato nel punto d’incontro di tre linee d’evoluzione assai poco segrete nella nostra società. La più recente è quella che indirizzava la medicina e la psichiatria dell’epoca verso un interesse quasi entomologico per le pratiche sessuali, le loro varianti, le loro aberrazioni: Krafft-Ebing non è lontano.  La seconda più antica, è quella che, a partire da Restif e Sade, ha portato la letteratura erotica a cercare i suoi effetti non solo nella vivacità o nella rarità delle scene che immaginava, ma nella ricerca accanita di una certa varietà di piacere: è questa una delle caratteristiche di questo nuovo <<libertinaggio>> inaugurato alla fine del XVIII secolo. La terza linea è la più remota e ha attraversato, dal Medio Evo, tutto l’ Occidente cristiano: è l’ obbligo rigoroso di ciascuno di andare a cercare nel fondo del cuore, attraverso la penitenza e l’ esame di coscienza, le tracce, anche impercettibili, della concupiscenza. La semi clandestinità di My Secret Life non deve trarre in inganno; il rapporto tra discorso vero e piacere sessuale è stato uno dei pensieri più costanti delle società occidentali. Michel Foucault

          Traduttore: Giovanni Perodi
Prefazione: Steven Marcus
Introduzione: Michel Foucault
Due tomi pagine 303 più 247
Prima Pubblicazione: 1966
         Letteratura Erotica
   

CENNI SULLA VITA
di:
Steven Paul Marcus e Paul-Michel Foucault

Riprese da internet; Wikipedia (inglese):

Steven Paul Marcus
era un accademico e critico letterario americano che ha pubblicato influenti analisi psicoanalitiche sui romanzi di Charles Dickens e la pornografia vittoriana. Era professore emerito di George Delacorte nelle discipline umanistiche alla Columbia University. 
Nascita13 dicembre 1928, New York, New York, Stati Uniti
Decesso25 aprile 2018, New York, New York, Stati Uniti
IstruzioneColumbia University (1961)
PremiGuggenheim Fellowship per le scienze umane, USA e Canada
SeguaceMichel FoucaultEdward Said


Paul-Michel Foucault
è stato un filosofo, sociologo, storico della filosofia, storico della scienza, accademico e saggista francese. 
Nascita15 ottobre 1926, Poitiers, Francia
Decesso25 giugno 1984, Parigi, Francia
FilmI, Pierre Rivière, Having Slaughtered My Mother, Sister and Brother...
Influenzato daKarl MarxFriedrich NietzscheGilles Deleuze
IstruzioneUniversity of Paris (1961)








 Consigliati da


Dall' Etichetta del Blog;














******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Seguimi

#AnonimoVittoriano #LaMiaVitaSegreta #MySecretLife
 #Steven Marcus #MichelFoucault #Giovanni Perodi
#Krafft-Ebing  #Restif #Sade #Libertinaggio
#Sesso #OrgasmoFemminile
#LetteraturaErotica
****************************************************************





giovedì 26 settembre 2019

INFO BOX ... PROSSIMAMENTE Anonimo Vittoriano La Mia Vita Segreta Tomo Primo - Tomo Secondo


        Comprare il libro On – line:  QUI

INFO BOX ... PROSSIMAMENTE

Anonimo Vittoriano
La Mia Vita Segreta
Tomo Primo - Tomo Secondo



Mugnano di Napoli
26 settembre 2019


Questo è il prossimo libro, o meglio i prossimi due tomi, di cui scriverò la mia Recensione - Opinione. 
Siate gentili datemi un po' di tempo in più perché sono, nella loro totalità, 500 pagine.
Grazie! 
Come sempre vi pubblico la TRAMA in anteprima.
Bacio bacio!
L.Ch.







******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Seguimi

#AnonimoVittoriano #LaMiaVitaSegreta #MySecretLife
 #Steven Marcus #MichelFoucault #Giovanni Perodi
#Krafft-Ebing  #Restif #Sade #Libertinaggio
#Sesso #OrgasmoFemminile
#LetteraturaErotica
****************************************************************

TRAMA
La Mia Vita Segreta
Tomo Primo - Tomo Secondo

Ripresa da internet e dalla 4° di copertina:
Comprare il libro On – line:  QUI 
"Un inglese, anonimo, ha scritto verso la fine del XIX secolo quest'opera immensa che fu stampata in una decina di copie; non fu mai messa in vendita e finì per arenarsi presso qualche collezionista o in qualche rara biblioteca. L'autore vi fa il meticoloso racconto d'una vita che aveva dedicato essenzialmente al piacere sessuale. Sera dopo sera, giorno dopo giorno, racconta tutto, fino alle sue esperienze meno importanti, senza fasto, senza retorica, al solo scopo di dire cosa è accaduto, come, secondo quale intensità e con che tipo di sensazione. A questo solo scopo? Forse. Perché di questo lavoro di scrivere quotidianamente i suoi piaceri parla spesso come di un puro dovere. Come se si trattasse di un obbligo segreto, un po' enigmatico, al quale non saprebbe rifiutare di sottomettersi: bisogna dire tutto. E tuttavia c'è dell'altro. [...] Steven Marcus ha dedicato a questo oscuro contemporaneo della regina Vittoria pagine notevoli. Da parte mia, non sarei particolarmente tentato di vedere in lui un personaggio dell'ombra, in un'età di eccessivi pudori.” A me sembrerebbe piuttosto situato nel punto d’incontro di tre linee d’evoluzione assai poco segrete nella nostra società. La più recente è quella che indirizzava la medicina e la psichiatria dell’epoca verso un interesse quasi entomologico per le pratiche sessuali, le loro varianti, le loro aberrazioni: Krafft-Ebing non è lontano.  La seconda più antica, è quella che, a partire da Restif e Sade, ha portato la letteratura erotica a cercare i suoi effetti non solo nella vivacità o nella rarità delle scene che immaginava, ma nella ricerca accanita di una certa varietà di piacere: è questa una delle caratteristiche di questo nuovo <<libertinaggio>> inaugurato alla fine del XVIII secolo. La terza linea è la più remota e ha attraversato, dal Medio Evo, tutto l’ Occidente cristiano: è l’ obbligo rigoroso di ciascuno di andare a cercare nel fondo del cuore, attraverso la penitenza e l’ esame di coscienza, le tracce, anche impercettibili, della concupiscenza. La semi clandestinità di My Secret Life non deve trarre in inganno; il rapporto tra discorso vero e piacere sessuale è stato uno dei pensieri più costanti delle società occidentali. Michel Foucault

Traduttore: Giovanni Perodi
Prefazione: Steven Marcus
Introduzione: Michel Foucault
Due tomi pagine 303 più 247
Prima Pubblicazione: 1966
       
        Comprare il libro On – line:  QUI 


******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Seguimi

#AnonimoVittoriano #LaMiaVitaSegreta #MySecretLife
 #Steven Marcus #MichelFoucault #Giovanni Perodi
#Krafft-Ebing  #Restif #Sade #Libertinaggio
#Sesso #OrgasmoFemminile
#LetteraturaErotica
****************************************************************

martedì 6 agosto 2019

John Cleland - Funny Hill Memorie di una donna di piacere


Comprare il libro On – line: QUI

John Cleland  - Funny Hill
Memorie di una donna di piacere

Recensione – Opinione
di Luigia Chianese


Mugnano di Napoli
31/luglio / 2019


Funny Hill è un testo annoverato tra i pilastri della letteratura erotica, un vero e proprio porno d’epoca in forma epistolare, non a caso è composto da due lettere. Confermo è un capolavoro! Mi sento di aggiungere, dopo aver letto anche la vita dell’autore e le burrascose vicende di questo libro, che è uno dei testi di letteratura libertina inglese, e non solo, più eleganti che abbia mai letto.

Da pagina 88,86:<<Certo che la natura ha indubbiamente ben disposto quel momentaneo sollievo finale, il cui, avvicinarsi è annunciato da un tenero delirio, da un piacevole brivido al momento dell’ emissione di quei dolci liquidi in cui la beatitudine, quando si esaurisce l’ ultimo sussulto, muore.>>.

E’ interessante notare i punti salienti dell’ erotismo di Fanny;
Le sue metafore marinaresche dove lei si vede come una nave in movimento in parte in preda ai capricci delle onde e in parte come timoniere esperta che impara da se stessa.

Non passa in secondo piano la vera ossessione di Fanny per la grandezza dei falli; lei si ritiene ben disposta dalla natura avendo una "fessura piccola e stretta” ma in verità apprezza esclusivamente i membri di notevoli dimensioni.

Altra caratteristica, che non passa inosservata, è la volontà di aprirsi a nuove esperienze “tipo il sadomaso” per poi richiudersi mentalmente nelle gabbie dei pregiudizi del tempo: il 18° secolo (che poi sono gli stessi dell’ autore e dell’ epoca) quando si va in contro all’ omosessualità.
Non può non cadere all’ occhio attento sulla visione dell’ autore il considerare le “carezze tra donne” come giochi leciti mentre essere meno tollerante, se pur accomodante, nei rapporti tra due maschi.

Da pagina 162-163 << Ma ciò che le arricchiva e le abbelliva moltissimo era la dolce intersezione che in fondo a un ventre liscio, tondo e bianchissimo, era ornata e abbellita da quel solco che la natura ha piazzato lì nel mezzo, delicatamente protetto da due rilievi. Il tutto si accordava meravigliosamente con la delicatezza delle sue forme minute. La natura non avrebbe potuto offrire qualcosa di meglio cesellato.>>.

E  proprio su questo punto posso dire che l’ edizione del libro, scelta da me*,  è una traduzione dalla 1° edizione di JohnCleland , quella “non epurata” ne dall’autore e da nessun altro. ( 1° lettera pubblicata il 21/11/1748 e la 2° lettera il 14/02/1749). Questo libretto, scoprirete che, è passato “nelle mani della censura” per molti moltissimi anni, diciamo due secoli. E si narra che fu proprio l’ autore a voler eliminare, nelle edizioni successive, anche a causa della censura e della prigionia, quei due passi di racconto omosessuale a cui Fanny assiste.

Questo libretto è di una bellezza sensuale pari alla bellezza di Venere. L.Ch.

*di John Cleland (Autore), E. Villari (a cura di), De Beaumont, G. (Traduttore)


******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#JohonCleland #FunnyHill #MemorieDiUnaDonnaDiPiacere
#Pornografia #Porno #Londra #RegnoUnito #UK
****************************************************************

TRAMA
Funny Hill
Memorie di una donna di piacere 

Comprare il libro On – line: QUI
Ripresa da internet e dalla 4° di copertina:


"Fanny Hill" è un classico della letteratura pornografica che non ha perso nulla, a distanza di due secoli e mezzo, della sua capacità di turbare generazioni di lettori. Fanny è un incantevole, spontaneo, allegro e positivo personaggio femminile. Alla sua esplicita e incondizionata celebrazione delle gioie del sesso e della sessualità, resta estranea la vena dissacrante, perversa e distruttiva della tradizione francese libertina che sarebbe culminata alla fine del secolo nei romanzi del Marchese de Sade. Soprattutto il suo personagio contrasta con il mito della "Pamela" di Richardson; donna che acquisisce felicità e rispettabilità sottraendosi al desiderio maschile e celebra il rito della donna passionale.
Scritto a metà del Settecento, Fanny Hill è uno dei più importanti classici della letteratura erotica mondiale, anche se per lungo tempo è stato un vero e proprio libro clandestino, stampato e trattato di nascosto, diffuso solo a costo di rischi personali. Un vero e proprio libro underground. Processato e proibito a metà del Settecento per la descrizione di una scena di sodomia a cui assiste la protagonista Fanny Hill, dopo aver conosciuto la censura ancora per tutto l'Ottocento, il libro viene pubblicato in modo integrale in Inghilterra solamente nel 1963, appena dopo la chiusura della vicenda che vietava la pubblicazione dell'«Amante di Lady Chatterley». Ma l'editore, a riprova dell'aura maledetta del libro, perde il processo l'anno seguente. Quindi il libro viene di nuovo fatto ritirare dal mercato, fino al successivo tentativo degli anni settanta. Anche negli Stati Uniti il volume andò incontro a vicende analoghe, fino al processo del 1966 in cui venne finalmente dichiarato "non osceno". Il romanzo, come molta letteratura del Settecento, è scritto in forma epistolare e narra le vicende di una giovane ragazza che vive nei pressi di Liverpool. Dopo la morte dei genitori, viene presa a servizio da una signora che lei crede ricca, ma che in realtà è la tenutaria di un bordello, in cui la ragazza viene progressivamente impiegata. Da lì le sue descrizioni delle immaginifiche situazioni a cui si trova ad assistere o partecipare. Da questo libro sono stati tratti numerosi film, tra cui la versione di Russ Meyer del 1964.



Prima pubblicazione: febbraio 1749
AutoreJohn Cleland
Paese: Regno unito
Comprare il libro On – line: QUI

foto ripresa da internet 
della copertina dell'edizione del 1766 
volume I pagine 50



Cenni sulla vita di:

Ripresa da internet e dalla 4° di copertina:
John Cleland (Kingston upon Thames, 24 settembre 1709 – Londra, 23 gennaio 1789) è stato uno scrittore inglese, famoso soprattutto per essere l'autore del romanzo Fanny Hill. Memorie di una donna di piacere.
Figlio maggiore di William e Lucy Cleland, nacque a Kingston upon Thames nel Surrey ma crebbe a Londra, dove il padre lavorò prima come ufficiale dell'esercito britannico, poi come funzionario statale. William Cleland era amico di Alexander Pope mentre Lucy, oltre a questi, era amica o almeno conoscente anche di Henry St. John, Philip Stanhope, IV conte di Chester e Horace Walpole. La famiglia era più che benestante e faceva parte dei più raffinati circoli letterari e artistici di Londra. John Cleland entrò alla Westminster School nel 1721, ma due anni dopo la abbandonò o ne fu espulso. Il suo allontanamento non fu dovuto a motivi economici, ma a non si sa con precisione di che tipo di dichiarazioni inopportune o comportamento scorretto sia stato conseguenza. Lo storico J. H. Plumb congettura che a monte di tutto vi sia stato il carattere irrequieto e rissoso di Cleland ma, qualsiasi sia stato il motivo, dopo aver lasciato la scuola entrò nella Compagnia inglese delle Indie orientali. Iniziò la propria carriera come soldato, diventando poi funzionario della compagnia e vivendo così a Bombay dal 1728 al 1740. Tornò a Londra su richiesta del padre, che stava per morire. Subito dopo la morte di William il patrimonio di famiglia passò nelle mani della moglie Lucy, che decise di non aiutare John finanziariamente.

Link nel Blog Libri e Opinioni Consigliati da
Luigia Chianese Books Review Blogger

Dall' Etichetta del Blog;


Comprare il libro On – line: QUI






******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#JohonCleland #FunnyHill #MemorieDiUnaDonnaDiPiacere
#Pornografia #Porno #Londra #RegnoUnito #UK
****************************************************************