Amazon Prime

Visualizzazione post con etichetta Autori inglesi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Autori inglesi. Mostra tutti i post

giovedì 3 gennaio 2019

Renée Knight - La Segretaria


Renée knight 

La Segretaria

Recensione - Opinione
di Luigia Chianese
Mercoledì  02 gennaio 2019
Mugnano di Napoli ( Na)

Il libro conta  52 brevi capitoli per un totale di 305 pagine (nella media direi) e il primo capitolo parte bene, fatto di due pagine e mezzo, ti fa venire una voglia irresistibile di continuare, di capire e soprattutto ti fa chiedere : <<Cosa è successo?>> .
Il romanzo è quasi esclusivamente narrato in prima persona dalla segretaria Christine Butcher, direi che in fondo racconta “le memorie di una segretaria particolare”. Lei è una segretaria suggestionabile, illusa, manipolabile e accondiscendente,  se pur  precisa e devota, non dice mai di no alla sua capa, e questo le fa perdere tutto: il padre, il matrimonio, la figlia e la dignità, sfociando nell’illegalità; fino alla decisione finale.
Questo perché dimentica uno dei consigli principali che le furono impartiti dalla vecchia segretaria Jenny; pagina 27 <<Per quanto tu possa sentirti vicino a lei, per quanto siate in confidenza, devi sempre ricordare che non sei una sua amica. Sarebbe sciocco da parte tua pensare il contrario, ed è fondamentale tenerlo a mente se vuoi che la vostra relazione funzioni. In questo modo riuscirai a mantenere la tua dignità. E’ importante. Perché se avrai la tua dignità lei ti rispetterà, e il rispetto reciproco deve essere alla base del vostro rapporto. Ma non sei sua amica e lei non è amica tua. Cerca di non dimenticarlo.>>.
Christine Butcher, però sa, sa nel profondo del suo essere che vi è qualcosa di malvagio e sbagliato in tutta quella perfezione, in Mina, e il suo voler fare  “La Gentilezze degli Estranei” è solo frutto del suo non voler guardare in faccia la realtà. Tracciare 18 anni di relazione-lavoro  non è cosa semplice in un Thriller; è complicato farlo senza annoiare cercando, al contempo, di portare alla luce i fatti e le personalità dei personaggi e per me oltre 150 pagine è più di questa narrazione di vita, sono state troppe. Il motivo? Di suspense e colpi di scena ve ne sono pochi, pochissimi indizi, troppo semplici da intuire.
La protagonista si minimizza sempre,  in tutto il racconto, ma le sarà perfettamente chiaro, solo alla fine quel che dice a pagina 35 che lei è stata: <<Una minuscola ma vitale rotella dell’ingranaggio.>>. Sembra un innocuo dettaglio ma è semplicemente vitale. Solo alla fine, come in tutti i thriller, arriva lo sprint e la metamorfosi con la conclusione, ma anche questa è veramente tirata troppo troppo per le lunghe ed è prevedibile.  Il Romanzo non è veramente  noioso ma se devo dire che è intenso direi che non lo è.
L.Ch.

Commenta, Condividi, I Like ,Segui 
Mi trovi anche su FB:


Renée knight – La Segretaria

Trama

(dalla 4° di copertina) : Christine Butcher. È la tua segretaria, o personal assistant come si dice oggi. Ti fidi di lei. 
Da più di dieci anni accompagna le tue febbrili giornate in ufficio, controlla la tua agenda, e forse conosce anche te, la bella, famosa Mina Appleton, meglio di quanto tu stessa ti conosca. Caffè fino a mezzogiorno, tè nel pomeriggio, e dopo le sei nient'altro che whisky: la tua segretaria non sbaglia mai. Come faresti senza di lei? Christine è insostituibile: in questi anni, mentre prendevi in mano la guida del tuo impero di supermercati eliminando per sempre tuo padre, lei era lì. Qualche passo dietro di te, silenziosa come un topo, attenta a notare ogni cosa. Ogni segreto sussurrato, ogni informazione scambiata, ogni sguardo carico di significati. Tu le sei grata, davvero. Eppure, ogni tanto, ti si affaccia nella mente un pensiero. Fin dove arriva la lealtà di Christine Butcher? Quale prezzo ha la sua dedizione? Fino a che punto ognuno dei tuoi sporchi segreti sarà al sicuro con lei? Perché forse, senza volerlo, in tutti questi anni non hai capito chi è davvero la tua segretaria. Forse l'hai sottovalutata. E adesso sei pronta ad affrontare Christine Butcher?

Genere Romanzo: Suspense – Thriller
Prima edizione Novembre 2018
Pagine 305 costo un Italia 19,50

Commenta, Condividi, I Like ,Segui 
Mi trovi anche su FB:


Renée knight –Vita

(Dalla 4° di copertina e da internet): Renée Knight è  nata a Londra 1959, vive nella City con il marito e i due figli. Prima di dedicarsi alla scrittura ha lavorato per anni come documentarista per la BBC.  La vita perfetta (Piemme 2016) è il suo romanzo d'esordio. In Inghilterra ha riscosso un grande successo di pubblico e critica, raggiungendo il primo posto delle classifiche inglesi. Il Thriller è stato venduto in 30 paesi. Ed è stato best seller anche in Italia e presto diventerà un film. Nel 2018 esce La segretaria (Piemme) secondo romanzo, tanto atteso.

Commenta, Condividi, I Like ,Segui 
Mi trovi anche su FB:







Link nel Blog consigliati da Luigia Chianese



Dall’ Etichetta del Blog; Thriller:

Dall’ Etichetta del Blog: Suspense:

Dall’ Etichetta del Blog: Renée Knight:
http://www.librieopinioni.com/search/label/Renée%20Knight
Per comprare il libro on-line:



sabato 15 dicembre 2018

Paula Hawkins Dentro L’ acqua

Paula Hawkins 
Dentro L’ acqua

Mugnano prov. di Napoli ( NA)
Lunedì 22 maggio 2017


E che dire; molto lontano dall’appassionante “ La ragazza del treno”. Quest’ ultimo romanzo non è brutto ma è dispersivo e angosciante!

Le storie non reggono bene, mancano di particolari più profondi e solidi. Gli attori sono tutti come l’acqua, si adattano alla volontà dell’autrice, non hanno una vita propria, personalità!


La trama è dispiegata, volutamente, secondo me, in maniera confusa; e il finale non è per nulla illuminante! Grande pubblicità ma un flop pazzesco! 
L.Ch.




Commenta, Condividi, I Like, Segui 




Paula Hawkins  - Dentro L’ acqua 
Trama

(Ripresa dalla copertine e da internet):

Quando il corpo di sua sorella Nel viene trovato in fondo al fiume di Beckford, nel nord dell'Inghilterra, Julia Abbott è costretta a fare ciò che non avrebbe mai voluto: mettere di nuovo piede nella soffocante cittadina della loro adolescenza, un luogo da cui i suoi ricordi, spezzati, confusi, a volte ambigui, l'hanno sempre tenuta lontana. Ma adesso che Nel è morta, è il momento di tornare. Di tutte le cose che Julia sa, o pensa di sapere, di sua sorella, ce n'è solo una di cui è certa davvero: Nel non si sarebbe mai buttata. Era ossessionata da quel fiume, e da tutte le donne che, negli anni, vi hanno trovato la fine - donne "scomode", difficili, come lei -, ma mai e poi mai le avrebbe seguite. Allora qual è il segreto che l'ha trascinata con sé dentro l'acqua? E perché Julia, adesso, ha così tanta paura di essere lì, nei luoghi del suo passato? La verità, sfuggente come l'acqua, è difficile da scoprire a Beckford: è sepolta sul fondo del fiume, negli sguardi bassi dei suoi abitanti, nelle loro vite intrecciate in cui nulla è come sembra.



Paula Hawkins - Vita

(Ripresa da internet e dal libro):

Paula Hawkins: nota anche con lo pseudonimo di Amy Silver (Harare26 agosto 1972).  
Nata a Harare, in Zimbabwe, figlia di un professore di economia e giornalista finanziario. Si trasferisce a Londra quando aveva 17 anni.
Hastudiato filosofiapolitica ed economia presso l'Università di Oxford, successivamente ha lavorato come giornalista per il Times. Ha inoltre lavorato per un certo numero di pubblicazioni come freelance e ha scritto un libro di consulenza finanziaria per donne, intitolato The Money Goddess.
Attorno al 2009 ha iniziato a scrivere romanzi rosa sotto lo pseudonimo di Amy Silver. In totale ha scritto quattro romanzi, tra cui Tutta colpa del tacco 12 e Il bello delle amiche. Raggiunge il successo commerciale con il romanzo thriller psicologico La ragazza del treno, diventato un best seller negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, con oltre 3 milioni di copie vendute solo negli USA. Ha debuttato alla numero uno nella lista dei best seller del New York Times, rimanendovi per 13 settimane. Il 2 maggio 2017 viene pubblicato il suo secondo thriller psicologico, Dentro l' Acqua.

nota: P.s.: Iniziato vennerdì 19 maggio 2017 e finito e recensito Lunedì 22 maggio 2017

n.b.: Comprato domenica 14 maggio 2017, festa della mamma , presso il centro commerciale Auchan in Giugliano in Campania, Napoli, nella libreria Giunti



Link dal blog consigliati da Luigia Chianese:

Dall' etichetta del Blog; Paula Hawkins:
Dall' etichetta del Blog; Narrativa Psicologica:
Dall' etichetta del Blog;Mistero:
Dall' etichetta del Blog;Suspence:

Dall' etichetta del Blog;Thriller:

Comprare il libro on-line: 


venerdì 14 dicembre 2018

Paula Hawkins La ragazza del treno

             Paula Hawkins
             La ragazza del treno  

Napoli,
lunedì 17 agosto 2015


Finito in tre giorni, e cosa posso dire di questo romanzo, la ragazza del treno di Paula Hawkins, la storia è interessante, piacevole da seguire, ma sembra, anche questa, (come ultimamente tutti i romanzi) una storia scritta per un film e poi, successivamente, adattata a romanzo. I vari personaggi principali, Rachel, Megan e Anna, mi fanno pensare, mentre vengono descritte, alle inquadrature di un film. Nel complesso piacevole ma sarà più divertente vederlo in TV. 
L.Ch. 




Commenta, Condividi, I Like ,Segui 


TRAMA: La ragazza del treno 

(Ripresa da internet e dal libro):
"Non fidarti di ciò che vedi dal finestrino del treno. Le vite degli altri non sono mai quello che sembrano". Tutte le mattine Rachel prende lo stesso treno per Londra, che puntualmente fa una sosta davanti a una fila di case. Dal finestrino Rachel osserva la vita delle persone, e fantastica. C'è una coppia in particolare che fa sempre colazione in veranda, a cui Rachel si affeziona. Ha persino dato loro un nome: Jess e Jason, una coppia felice. Hanno tutto quello che lei ha perduto. Ma un giorno Rachel nota qualcosa che la sconvolge. È un attimo, il treno è già ripartito, ma la sua vita non sarà più la stessa.




 Paula Hawkins - Vita


(Ripresa da internet e dal libro):
Paula Hawkins: nota anche con lo pseudonimo di Amy Silver (Harare26 agosto 1972).  
Nata a Harare, in Zimbabwe, figlia di un professore di economia e giornalista finanziario. Si trasferisce a Londra quando aveva 17 anni.
Ha studiato filosofiapolitica ed economia presso l'Università di Oxford, successivamente ha lavorato come giornalista per il Times. Ha inoltre lavorato per un certo numero di pubblicazioni come freelance e ha scritto un libro di consulenza finanziaria per donne, intitolato The Money Goddess.
Attorno al 2009 ha iniziato a scrivere romanzi rosa sotto lo pseudonimo di Amy Silver. In totale ha scritto quattro romanzi, tra cui Tutta colpa del tacco 12 e Il bello delle amiche.
Raggiunge il successo commerciale con il romanzo thriller psicologico La ragazza del treno, diventato un best seller negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, con oltre 3 milioni di copie vendute solo negli USA. Ha debuttato alla numero uno nella lista dei best seller del New York Times, rimanendovi per 13 settimane. Il 2 maggio 2017 viene pubblicato il suo secondo thriller psicologico, Dentro l'acqua.



Link dal blog consigliati da Luigia Chianese:
Dall' etichetta del Blog; Paula Hawkins:
Dall' etichetta del Blog; Narrativa Psicologica:
Dall' etichetta del Blog;Mistero:
Dall' etichetta del Blog;Suspence:
Dall' etichetta del Blog;Thriller:
Dove comprare il libro on -line:


domenica 30 settembre 2018

Sophie Morgan (Pseudonimo) Voglio di più (letteratura erotica)

Sophie Morgan (Pseudonimo)
Voglio di più

Mugnano di Napoli 
agosto 2014


Anche questo rientra nelle sfera della letteratura erotica, ma non mi è piaciuto. Ho la netta impressione che le emozioni da lei descritte siano decisamente sopravvalutate e finte, un pò troppo amplificate, come nel primo libro Diario di una sottomessa. Può darsi che mi sbagli, ma questo è ciò che ho percepito! La storia è carina, il ritmo sfizioso ma l' erotismo non mi emoziona. Non lo consiglierei. L.Ch.

Vi segnalo un link dove potete leggere unintervista fatta all autrice e la recensione fatta all' altro romanzo dell' autrice.

Sophie Morgan (Pseudonimo) Diario di una sottomessa

Sophie Morgan (Pseudonimo)
Diario di una sottomessa

Agosto 2014

Lo consiglierei; carino, simpatico; storia sfiziosa ma nulla di eccezionale; emozioni troppo amplificate. Dal titolo  avete già capito di che si tratta, di letteratura erotica, non vi sto a fare il riassunto. Ho letto sia questo che il continuo "Voglio di più", per il secondo lasciate perdere non lo consiglio. L.Ch.
Vi segnalo un link dove potete leggere unintervista fatta all autrice e la recensione fatta all' altro romanzo dell' autrice.


mercoledì 26 settembre 2018

Natasha Preston Il giardiniere

Natasha Preston 
Il giardiniere

Mugnano di Napoli ( NA) 
Il mercoledì 26 luglio 2017

Non è un granchè! Assolutamente non è interessante! Anzi è talmente lento, noioso e poco avvincente da farmi saltare, prima i paragrafi e poi le intere pagine. Banale e scontato! Non lo consiglio! Al posto del libro compratevi un bel mazzo di fiori misti! 
L.Ch.

P.S.: Iniziato martedì sera 25 luglio 2017 e finito mercoledì mattina 26 luglio 2017
n.b.: comprato domenicia 02 lughio 2017 Centro Commerciale Auchan in Giugliano in Campani (Na) presso la libreria Giunti



Lisa Hilton Maestra

Lisa Hilton 
Maestra

Mugnano di Napoli (Na) 
giovedì 30 giugno 2016 

E che dire; è ovvio che diventi un film. C'è l'alcol, sesso, droga, mafia Italiana e Russa, ricchezza, arte, vecchia Europa e il mondo lussuoso dei ricchi ricchissimi! La psicopatica assassina c'è; è bello che pronto per essere ridotto in riassunto e trasferito sulla pellicola, poi finirà nel dimenticatoio. Il romanzo di per sé è bruttino e noioso, perde in molti punti, sopratutto negli omicidi, sia a livello operativo che emotivo, perde anche nella facilità con cui gli uomini ricchi si fanno ingannare/ingaggiare da una bella ragazzina. Certe lungaggini descrittive, poi, sono alquanto noiose e assurde, tutta la storia è una buffonata che può piacere solo ai complottisti e alla massa. Ma è questo che conta, no? Fare soldi!
L.Ch.

n.b.: iniziato Lunedì 27 giugno 2016 e finito mercoledì 29 giugno 2016 




E.L.James (SFUMATURE DI ORRORE)

E.L.James

(SFUMATURE DI ORRORE)


Assolutamente no! Sia il rosso, sia il nero sia il grigio e ora anche il 4° Grey
Li ho letti tutti e tre/quattro tempo fa, nero, rosso e grigio, e assolutamente no! Sia il rosso, sia il nero sia il grigio e ora anche il 4° Grey. 
Il primo sembra la favola mezza porno, se così si può dire, di cenerentola svampita, innocente e ingenua, con un principe ricco, bello e pieno di problemi; tinto qua e là da qualche sculacciata di troppo, un pò di sesso in una stanza segreta, ma niente di tanto scandaloso o avventuroso.
Il secondo volume è il più brutto di tutti. Perchè è servito solo per allungare il brodo e pubblicare il terzo. 
Il terzo volume è banale, ripetitivo nel sesso e sciocco da morire, diciamo quasi scontato, un' arrampicata sugli specchi. 
Per non parlare del 4° della serie, Grey, uscito, credo, dopo il film sulla prima trilogia, che non sono andata a vedere, perchè proprio mi disgustava la storia. 
Grey è solo una trovata pubblicitaria, non è un romanzo scritto per voglia di scrivere. E' un autentica forma di commercio. L' ultimo, il quarto, Grey,l’ ho comprato solo per chiudere la raccolta nella mia piccola libreria e l' ho letto a pezzi; alcune pagine all' inizio, qualcosa al centro e un accenno al finale. Decisamente un romanzo inutile. 
Alcuni meriti grossi però, la Jemes l' ha! 
Quello di aver aperto la mente a molte donne represse. Ha, anche, il merito di aver fatto nascere la discussione sul sesso fuori dalla "consueta posizione del missionario". 
Dopo il successo della trilogia ho notato, sopratutto in spiaggia, e nei bar, che si parla di più di sesso e di "sfumature di sesso" sopratutto tra donne e uomini. 
Altro merito da non sottovalutare è che ha permesso a molte scrittrici romantiche di pubblicare i propri racconti un pò piccanti, o molto piccanti, con più facilità. Ha stimolato un filone che oggi, (2014/2015) sta andando molto. 
Oramai i romanzi erotici li troviamo pure in salumeria. Ah! Ah! Ah! Sapete che impressione mi hanno dato i 4 romanzi della Jemes? Vi ricordate la serie amorosa della Harmony che leggevano le nostre nonne/mamme? Romanzetti d' amore passionale? Questi sono uguali, ma ambientati nel nostro tempo e conditi con un pò di sesso! questo e tutto!
L. Ch

Libri in altre lingue

Sconti Amazon