Visualizzazione post con etichetta New Italian Epic. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta New Italian Epic. Mostra tutti i post

martedì 25 luglio 2023

Antonia Calabrese - 30 Notti all’Alba

 Antonia Calabrese
30 Notti all’Alba

Recensione - Opinione di
 
Mi trovi anche su
 
Mugnano di Napoli (Na) – 31 maggio 2023
 
Il libro è un’edizione Amazon composta di 225 pagine, con 30 micro capitoli e, per mia profonda gioia, vi è l’indice numerato. Cosa che interessa a non pochi lettori occhialuti come me è il carattere utilizzato è bello grande. Evviva!
La scrittura di Antonia Calabrese è alquanto originale. È pulita, chiara e scorrevole, temporalmente fluida, ma non ho potuto non notare un uso fin troppo abbondante degli avverbi di modo e di tempo; alcuni di questi avverbi non li leggevo e tantomeno sentivo, perché spesso leggo ad alta voce anche se sono da sola, da almeno trent’anni; scelta linguistica originale; ma bisogna stare attenti, perché tale abbondanza potrebbe non piacere o potrebbe risultare alquanto leziosa.
Il genere del romanzo, come ci suggerisce la stessa autrice, rientra nel filone del New Italian Epic; ambientato nel prossimo futuro e il tema trattato è la diversità sessuale e le sue interpretazioni. Non iniziate a pensare alla comunità LGBTQ+, no! Qui siamo oltre, siamo di fronte ad una scelta ancora più diversa, quasi retrò: quella di rispettare il proprio senso del pudore e il proprio desiderio di castità. Letteralmente in controtendenza, se paragonato alla nostra epoca e all’attuale società.
Tecla Amilcare Calluzza, la protagonista, è letteralmente stalkerata dalla sua famiglia e in particolare è tormentata da suo cugino di terzo grado che vuole per forza sposarla. La famiglia di Tecla, ad eccezione della sua sorellastra maggiore, Vanessa, si schiera con il cugino Siciliano Roberto Calluzza: ricco, bello, affascinante, acculturato, medico e candidato a Sindaco della sua città. Non ci troviamo nel 1800 o giù di lì, dove queste cose potevano ancora capitare in Italia meridionale, ma nel 2040 e tra due città bellissime: Matera e Siracusa.
Tecla è afflitta dallo scotoma scintillante; esso è un sintomo che comporta un'alterazione parziale del campo visivo, caratterizzato dalla comparsa di macchie cieche, scure o colorate, fisse o scintillanti. Chi ne soffre, come la protagonista del romanzo, percepisce un'area di minore efficienza visiva. Tecla perde completamente la vista per poche o lunghe ore al giorno, in particolare all’alba, ed è afflitta da forti mal di testa. Tutto questo pregiudica di molto la sua vita sociale e lavorativa. Questo sintomo è iniziato quando è stata coinvolta in un incidente automobilistico a Siracusa insieme al cugino Roberto. Fisicamente è risultata illesa ma psicologicamente ed emotivamente l’incidente e in particolare la continua pressione emotiva, psicologica e fisica di Roberto, e della famiglia, hanno portato all’accentuarsi e all’aggravarsi di tale sintomo e Tecla lo sfrutta benissimo per guadagnare tempo!
Ed è qui che parte il fulcro del romanzo. Le azioni, i ricordi e i sentimenti che vengono fuori dai pensieri e soprattutto dai sogni di Tecla, uniti ai discorsi della sua famiglia, ci fanno riflettere sulla difficoltà di accettare e convivere con determinate scelte di vita. Scelte di vita che si scontrano tra una generazione e l’altra, in questo caso tra Tecla e suo padre. Anche nel 2040 diventa difficile farsi accettare e si finisce per sentirsi come gli altri desiderano che si sia e non come si è veramente. Ed è la più libertina di tutte, Serina, la nonna paterna di Tecla, a farcelo notare. Da pagina 109:
<< Viviamo in due dimensioni diverse, 
ciò che siamo e quello che avremmo potuto essere>>.
Tecla è un personaggio triste, disperato, chiuso in se stesso ed è anche molto debole, certo una ragazza molto bella, acculturata e riflessiva, ma profondamente debole; la sua debolezza caratteriale è quasi irritante ma sincera. Mette in dubbio tutto, anche se stessa e il suo proposito di non voler assolutamente sposare Roberto. Riuscirà, con un po' di aiuto “molto esterno” a venire fuori dalla sua angosciante vita, aiutata non poco da... non desidero spoilerare. Il finale è originale, tra il mistico e il violento, e farà sospirare il lettore perché si arriverà ad una soluzione per Tecla! Luigia Chianese
 
Nella mia scala, da 1 a 5, gradimento libro, questo testo, merita un 2 Libri. 📗📕🕮🕮🕮
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger #Blog #LibriEOpinioni
 
30 Notti all’Alba
Antonia Calabrese
Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina. Inviata dall’autrice:
Il nuovo romanzo di Antonia Calabrese, "30 notti all'alba",  racconta la storia di Tecla, una giovane ventunenne che vive in un'Italia in cui le distanze sono raccorciate dal progresso tecnologico ma il ruolo della donna rimane accessorio rispetto al sistema. Tecla soffre di vertigini e improvvisi episodi di cecità dopo un incidente automobilistico. Nonostante l'analisi obiettiva la dichiari del tutto sana, passa le sue giornate fra sedute di psicanalisi e una vita insoddisfacente, angosciata dall’insistente ossessione di Berto nei suoi confronti. Per decisione familiare dovrebbe sposarlo, cosa che lei rifiuta e che la porta a sentirsi vittima di un’insostenibile coercizione. Trattata come un caso patologico, Tecla avrà modo di sperimentare che “viviamo in due dimensioni diverse, quello che siamo e quello che avremmo potuto essere”. "30 notti all'alba" è un romanzo che spinge oltre i confini della società odierna, ipotizzando una controrivoluzione sessuale negli anni quaranta del duemila, di cui la protagonista Tecla diventa un emblema. Dopo un incidente automobilistico che la lascia con vertigini e cecità improvvise, Tecla è costretta ad affrontare la pressione dei suoi familiari per sposarsi con Berto, nonostante il suo rifiuto dovuto alla ferma volontà di castità. Nel romanzo, il tema dell'asessualità si intreccia con questioni più ampie di libertà sessuale e individuale in un mondo ancora troppo legato a stereotipi e convenzioni di genere. Tecla dovrà lottare contro la malattia, l'ostinazione e i pregiudizi della società, mentre affronta le difficoltà quotidiane che la vita le riserva. Una storia toccante e avvincente, ambientata in una futura Italia in cui le distanze sono raccorciate dalla tecnologia ma il ruolo delle donne rimane marginale. "È una storia che definirei 'un rosa al contrario', nel senso che mentre la maggior parte delle storie romantiche vanno dall’indifferenza all’amore, talvolta alla passione più sfrenata, quella che racconto va dall’amicizia e dall’affetto iniziale alla disaffezione", spiega l'autrice. "La vicenda ipotizza l’avvento di una 'controrivoluzione sessuale', per cui un certo numero individui giovani potrebbe apprezzare maggiormente l’amore platonico come reazione agli eccessi delle generazioni precedenti. Se fino a qualche decennio passato era dibattuta la volontà, o meno, di arrivare vergini al matrimonio, ora il tema controverso troverebbe dibattito nella scelta personale di chi preferisce l’astinenza." "30 notti all'alba" non si classifica facilmente all'interno di un filone letterario prestabilito, ma presenta dei punti in comune con il "New Italian Epic".

Editore: ‎ Independently published
Prima Edizione:  1 maggio 2023
Lingua: ‎ Italiano
Copertina flessibile: ‎ 225 pagine
ISBN-13: ‎ 979-8375390154 - ASIN: ‎ B0C2SDCS6D
Dimensioni: ‎ 13.34 x 1.3 x 20.32 cm
 
CENNI SULLA VITA di:
Antonia Calabrese
Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina. Inviata dall’autrice:
Antonia Calabrese è un'artista e scrittrice indipendente nata nell'Alta Valle del Sele nella primavera del 1958. Cresciuta in Toscana, ha frequentato con il massimo profitto l'Istituto d'Arte "Piero della Francesca" nella sezione di Moda e Costume Teatrale. Ha completato gli studi artistici conseguendo la Laurea Magistrale in Storia dell'Arte presso l'Accademia di Belle Arti di Roma, Corso di Scultura, sotto la guida dello scultore Pericle Fazzini. 
Durante il suo periodo romano ha collaborato come articolista con la rivista culturale Giornate italiane. Dagli anni novanta vive in costiera cilentana e si dedica alla letteratura e alla poesia, alla scultura, alla pittura, all'arte digitale e alla mail art. Ha pubblicato i suoi primi lavori nel 1992, il saggio biblico "Lo Spirito e la Sposa" e il commentario "L'Agnello". È stata ispettore onorario alle Belle Arti per la provincia di Salerno e dirigente di Sezione ULMO presso il Ministero del Lavoro, confluita in organico all'Amministrazione Provinciale di Salerno e poi alla Giunta Regionale della Campania. Nel 2015, il suo lavoro artistico e letterario è stato premiato con il riconoscimento del Premio Cilento Donna. Nel 2019 ha teorizzato e divulgato il Manifesto del Movimento Artistico Mutazionista, che illustra la sua controcorrente nei confronti delle leggi di mercato nell'arte contemporanea. Appassionata di letteratura sacra e contemporanea, di storia delle religioni e di miti classici, nel 2020 ha iniziato la pubblicazione della sua collana di poesie "PoeticaMente" e nel 2021 ha pubblicato il suo primo romanzo, "Welcome", seguito da "Un'altra vita" nello stesso anno e, a maggio 2022, da "Il castigo di Alyssa". Il suo ultimo lavoro è il romanzo "30 notti all'alba". La sua produzione artistica e letteraria è caratterizzata da un'attenzione particolare alla sperimentazione e alla ricognizione stilistica, sempre alla ricerca di nuovi modi per esprimere la sua visione del mondo.
 
Link e Contatti 
Booktrailer del romanzo: 

Amazon Author Page:


Pagina Facebook: 

Profilo Instagram: 

  
CONSIGLIATI da
Dall'Etichetta del Blog:
 
*******************
#Blog #LibriEOpinioni
#LuigiaBooksBlogger
#Recensioni #LuigiaChianese
#FollowMe Commenta, Condividi, I Like,
#lamialettura #libridaleggere
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
Clicca #Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB - TIKTOK
#AntoniaCalabrese #30NottiallAlba
#Epico #Fantasy 
#NarrativaPsicologica#NewItalianEpic
********************
 

mercoledì 19 aprile 2023

Prossima Uscita - Antonia Calabrese - 30 Notti all'Alba

Prossima Uscita
Antonia Calabrese
30 Notti all’Alba

Si segnala
#GiftedBook 
Mugnano di Napoli (Na) 
19 aprile 2023

In uscita per i primi giorni di maggio, “30 notti all’alba”: romanzo psicologico, un New Italian Epic. Una storia toccante e avvincente,  racconta le vicende di Tecla, una giovane ventunenne che vive in un'Italia in cui le distanze sono raccorciate dal progresso tecnologico ma il ruolo della donna rimane accessorio rispetto al sistema. "30 notti all'alba" è un romanzo che spinge oltre i confini della società odierna, ipotizzando una controrivoluzione sessuale negli anni quaranta del duemila, di cui la protagonista Tecla diventa un emblema. il romanzo che offre un finale imprevedibile.

BookTrailer

https://youtu.be/1EccIfCNrWA


L'opera sarà disponibile online e ordinabile in libreria 

a partire dai primi giorni di maggio.



L'opera sarà disponibile online e ordinabile in libreria 
a partire dai primi giorni di maggio.

TRAMA

30 Notti all’Alba 

Antonia Calabese

Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina. Inviata dall’autrice:
Il nuovo romanzo di Antonia Calabrese, "30 notti all'alba",  racconta la storia di Tecla, una giovane ventunenne che vive in un'Italia in cui le distanze sono raccorciate dal progresso tecnologico ma il ruolo della donna rimane accessorio rispetto al sistema. Tecla soffre di vertigini e improvvisi episodi di cecità dopo un incidente automobilistico. Nonostante l'analisi obiettiva la dichiari del tutto sana, passa le sue giornate fra sedute di psicanalisi e una vita insoddisfacente, angosciata dall’insistente ossessione di Berto nei suoi confronti. Per decisione familiare dovrebbe sposarlo, cosa che lei rifiuta e che la porta a sentirsi vittima di un’insostenibile coercizione. Trattata come un caso patologico, Tecla avrà modo di sperimentare che “viviamo in due dimensioni diverse, quello che siamo e quello che avremmo potuto essere”.
"30 notti all'alba" è un romanzo che spinge oltre i confini della società odierna, ipotizzando una controrivoluzione sessuale negli anni quaranta del duemila, di cui la protagonista Tecla diventa un emblema. Dopo un incidente automobilistico che la lascia con vertigini e cecità improvvise, Tecla è costretta ad affrontare la pressione dei suoi familiari per sposarsi con Berto, nonostante il suo rifiuto dovuto alla ferma volontà di castità. Tutto ciò la porta a sentirsi vittima di un'insostenibile coercizione, mentre i suoi giorni passano fra sedute di psicanalisi e una vita insoddisfacente. Nel romanzo, il tema dell'asessualità si intreccia con questioni più ampie di libertà sessuale e individuale in un mondo ancora troppo legato a stereotipi e convenzioni di genere. Tecla dovrà lottare contro la malattia, l'ostinazione e i pregiudizi della società, mentre affronta le difficoltà quotidiane che la vita le riserva. Una storia toccante e avvincente, ambientata in una futura Italia in cui le distanze sono raccorciate dalla tecnologia ma il ruolo delle donne rimane marginale.

L'opera sarà disponibile online e ordinabile in libreria 
a partire dai primi giorni di maggio.

CENNI SULLA VITA di:

Antonia Calabrese

Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina. Inviata dall’autrice:
Antonia Calabrese, nata nel salernitano e cresciuta in Toscana, ha completato gli studi a Roma dove ha conseguito la Laurea Magistrale in Storia dell'Arte presso l’Accademia di Belle Arti.
Vive in Cilento. Si dedica alla letteratura sacra e contemporanea, alla poesia, alla scultura e alla pittura. Ha partecipato a mostre d’Arte personali e collettive. È appassionata di Mail Art e sue opere sono state esposte in Italia, Spagna, Portogallo, Germania, Francia, Grecia, Paesi Bassi, Norvegia, Brasile, Perù, Russia, Stati Uniti, Argentina e Turchia.
Nel 1992 ha pubblicato il saggio biblico “Lo Spirito e la Sposa” e il commentario “L’Agnello”.
Premiata con il “Premio Cilento Donna 2015”, nel 2019 ha divulgato il “Manifesto del Movimento Artistico Mutazionista” per spiegare la sua controcorrente.
Nel 2020 ha pubblicato i primi quattro volumi della Collana PoeticaMente e nel 2021, a gennaio, il suo primo romanzo dal titolo "Welcome"; successivamente, a fine luglio, il romanzo "Un’altra vita".

 LINK nel Blog Libri e Opinioni

CONSIGLIATI da

Luigia Chianese Books Review Blogger


Dall'Etichetta del Blog:

*******************

#Blog #LibriEOpinioni

#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger

#Recensioni @LibrieOpinioni #LuigiaChianese

#FollowMe Commenta, Condividi, I Like,

#lamialettura #libridaleggere

Clicca #Segui sul Blog Libri e Opinioni

Mi trovi anche su FB - INSTAGRAM 

YOUTUBE  TWITTER

#AntoniaCalabrese #30NottiallAlba

#Epico #Fantasy 

#NarrativaPsicologica#NewItalianEpic

********************

Iscriviti come Lettore Fisso


Post più popolari degli ultimi 7 giorni!

POST SCELTO DA LUIGIA

Stephen King - Fairy Tale

Stephen King Fairy Tale Recensione - Opinione di Luigia Chianese Books Review Blogger Blog Libri e Opinioni FB Libri E Opinioni Twitter Libr...