Visualizzazione post con etichetta Gaia Conventi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Gaia Conventi. Mostra tutti i post

lunedì 31 luglio 2023

Gaia Conventi - Il Male allo Specchio

Gaia Conventi
Il Male allo Specchio

Recensione - Opinione di
 
Mi trovi anche su
#GiftedBook 
Mugnano di Napoli (Na) - 08.06.2023
 
Destabilizzate in emozioni. Questa è la definizione che mi è balenata nella mente alla fine del libro. Narra la storia di una vendetta; una vendetta studiata, voluta, cresciuta per anni e ben ideata. Solo che chi ha ideato questa vendetta non ha tenuto conto dell’imprevedibilità del caso.
Iduccia Malacarne, l’ideatrice della vendetta, è una scrittrice famosissima, autrice di libri erotici di successo, che lei preferisce chiamare - libri di sentimento - ; da pagina 33
<<  Erano Libri di Sentimento, diceva l’autrice, 
non certo volumetti da casalinghe con le caldane.>>.
Iduccia era divenuta famosa da giovanissima, pubblicando, sotto uno pseudonimo, il suo diario di adolescente, incorrendo, poi, nelle ire della sua famiglia ovvero di suo padre, a causa delle scabrose rivelazioni messe nere su bianco in quelle pagine. Era figlia di un notissimo antiquario Ferrarese, un uomo molto ricco in soldi ma povero in amore. Iduccia era cresciuta, per volere della matrigna, in un collegio importante in Svizzera, dove aveva ricevuto anche una repentina e soprattutto non voluta - educazione sessuale - da parte delle sue compagne e non solo da loro; non a caso i suoi  libri erano pieni di racconti lesbici. Iduccia, non amata e quasi diseredata dal padre vive e cresce carica d’odio e di risentimento. Sono lei ed il suo odio i protagonisti centrali della storia. Ora Iduccia Malacarne è all’apice del successo e prossima a realizzare i suoi propositi di vendetta maturati per 18 lunghi anni, ma si ammala dalla sindrome di Behçet, (Nota sotto), detto anche morbo della Via della Seta. Per tale malattia è costretta a cercare una sosia che la sostituisca in quella che dovrebbe essere la sua ultima presentazione letteraria e con essa l’inizio dell’ultima fase di distruzione dei suoi nemici, ovvero di tutti coloro che negli anni le hanno fatto del male.
In questo piano diabolico è aiutata da due losche figure: la fedele governante Neide e dal suo autista, tutto fare e devoto Athos, detto il samurai, per gli immensi sacrifici che è disposto a fare per la sua Iduccia; entrambi sono legati a lei da sentimenti di amore e odio. Non spoilero ma già vi accenno che saranno due personaggi che ci sorprenderanno.
La vicenda si svolge in Ferrara, nel 2002, e l’autrice, Gaia Conventi, è molto abile nel descrivere, all’interno della storia, la piccola città, le sue caratteristiche viuzze, il suo clima umido e le sue bellezze. La sosia di Iduccia Malacarne dovrà essere Giulia Ferrari, di Trieste, studentessa fuori sede, povera e cacciata dalla sua famiglia, quindi in perenne ricerca di denaro. Piccola nota, la deliziosa e bisognosa Giulia non è proprio una santarellina, visto che si è scopata il futuro marito della sorella a due mesi dal matrimonio di quest’ultima. Da pagina 49:
<< Ci sono sbagli che non fanno di noi cattive persone,
semplicemente ci rendono brave persone 
che hanno commesso un terribile torto.>>.
Ci sono parti veramente interessanti nel libro, oltre alla vendetta in sé e alle figure di Iduccia, Neide e Athos.
La prima è la spersonalizzazione di Giulia da parte di Iduccia e della governante Neide; spersonalizzazione che viene ben giostrata dall’autrice, senza essere tediosa o pesante; da pagina 86:
<< È il più bel animale da compagnia che abbia mai avuto, 
una bambola in carne e ossa.>>.
Una spersonalizzazione che nasce all’insaputa di Giulia ma da quest’ultima sospettata e vissuta.
La seconda è “la scelta” o la fermezza di cogliere l’attimo e di accettare tale spersonalizzazione per costruirsi un futuro diverso; soprattutto dopo l’onta di fango e dolore che ha gettato su sua sorella e sulla sua famiglia.
La terza parte interessante è il finale perché ricco di suspense, ipnotico e sicuramente molto originale e ben costruito.
Sono due, invece, i personaggi che non ho apprezzato; perché le loro scelte sono state un po' prive di buon senso e forse un tantino forzate; e sono la coinquilina di Giulia ovvero Maristella e un loro amico, lo zerbino di Maristella, Marco.
Ciò che disturba il lettore, secondo me, è che Maristella, all’inizio, fa ipotesi senza movente e senza prove. La scelta, soprattutto da parte di Maristella, più forzata, che non ho proprio amato, ad esempio, è stata quella di non voler avvertire la famiglia che è viva e non comunicare, per giorni, alle forze dell’ordine, di non dover cercare né lei e neppure Giulia nell’incendio dello stabile dove vivevano; ma semplicemente, senza un concreto motivo o prove, lei fa altro, pensa a Giulia. Questo mi ha disturbato, Maristella è un personaggio necessario ma ciò che viene fabbricato intorno a lei e a Marco, per dare un senso alle loro azioni/decisioni, per me, è forzato.
Gli altri personaggi che entrano in gioco, invece, potevano essere tratteggiati con maggiore caratterizzazione, ma nel complesso, potrebbe anche bastare perché il racconto si evolve eccellentemente, anzi diventa sempre più interessante e avvincente tanto da riuscire a tenere il lettore incollato alle pagine fino alla fine. È decisamente una piacevole lettura. Luigia Chianese
 
Nella mia scala, da 1 a 5, gradimento libro, questo testo, merita un 2 e mezzo  Libri. 📗📘🕮🕮🕮
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger #Blog #LibriEOpinioni

Nota:
La malattia di Behçet è un'infiammazione cronica dei vasi sanguigni (vasculite) che può causare ulcere dolorose della bocca e dei genitali, lesioni cutanee ovunque e problemi oculari. Anche le articolazioni, il sistema nervoso e l'apparato digerente possono infiammarsi.

TRAMA
Il Male allo Specchio
Gaia Conventi
Ripresa da internet e/o dalla copertina:
Ferrara 2002. La sindrome di Behçet costringe Iduccia Malacarne, scrittrice all'apice della fama, a cercare una sosia che la sostituisca in quella che dovrebbe essere la sua ultima presentazione letteraria. Ultima, per un patto stretto diciotto anni prima. Giulia, universitaria e attrice alle prime armi, viene scelta per impersonare Iduccia… Dovrebbe mantenere il più stretto riserbo ma, prima di scomparire, confida a Maristella d'essere stata portata a Palazzo Malacarne. Quel SMS fa scattare il piano diabolico di Iduccia perché nessuno deve saperla malata o fragile. Maristella, con l'aiuto di Marco, si mette alla ricerca di Giulia. Anche Iduccia resta vittima di un piano che neanche Athos e Neide, i suoi fidati factotum e governante, riescono a impedire. Chi risorgerà dalle ceneri: Iduccia o Giulia? Un romanzo sul tradimento, sulla fedeltà, sulla vendetta e… sulle seconde opportunità.

CENNI SULLA VITA DI
Gaia Conventi
Ripresa da internet e/o dalla copertina:
Gaia Conventi è nata a Goro, Ferrara,  è diplomata al Liceo scientifico e ha frequentato Scienze dell'Educazione all'Università di Ferrara. Scrive racconti e romanzi tra cui gialli, noir e mistery, testi teatrali, ‘adattamento e la regia di radiogialli, l’ideazione e la conduzione di eventi letterari. È autrice e attrice di recital, sul web è ideatrice dei testi e co-conduttrice delle dirette di Taimer, su Radio Bunker. il programma che non era in programma. Attualmente (2023) insegna scrittura creativa in un liceo ferrarese. Dal 2003, i suoi testi sono sempre ambientati a Ferrara e provincia. Nel 2009 ha vinto il MystFest, Gran Giallo Città di Cattolica.

Editore: ‎ Golem 9 giugno 2023
I Edizione: Collana Mondo Ombre Maggio 2023 - Lingua: ‎ Italiano - Editing: Patrizia Carrozza
Progetto Grafico, Collana e Copertina: Valentina Catto
Copertina flessibile: ‎ 240 pagine - Dimensioni: ‎ 21.1 x 2.5 x 15.2 cm - ISBN-10: ‎ 8892911546
Etichette – Generi: Giallo Horror Horror Psicologico Narrativa 
 

CONSIGLIATI da

 
#Blog #LibriEOpinioni
#LuigiaBooksBlogger
#Recensioni #LuigiaChianese
#FollowMe Commenta, Condividi, I Like,
#lamialettura #libridaleggere
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
Clicca #Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB - TIKTOK
#GaiaConventi #IlMaleAlloSpecchio #GolemEdizioni
#Giallo #Narrativa #NarrativaPsicologica
#Thriller #ThrillerPsicologico
********************


Iscriviti come Lettore Fisso


Post più popolari degli ultimi 7 giorni!

POST SCELTO DA LUIGIA

Stephen King - Fairy Tale

Stephen King Fairy Tale Recensione - Opinione di Luigia Chianese Books Review Blogger Blog Libri e Opinioni FB Libri E Opinioni Twitter Libr...