Visualizzazione post con etichetta Letteratura di Viaggio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Letteratura di Viaggio. Mostra tutti i post

venerdì 11 novembre 2022

#YesBooksNoWars - Info Box Prossimamente di Luigia Chianese Books Review Blogger

#YesBooksNoWars
Info Box Prossimamente 
di Luigia Chianese
 Books Review Blogger


Salve, 
oggi desidero presentare le Recensioni che verranno pubblicate su questo  Blog: Libri e Opinioni. 
Desidero ringraziarVi tutti: i follower fissi, quelli di passaggio e quelli che guardano solo le foto. 
Spero che la mia selezione per  questo autunno anomalo caldo e teso, con venti di guerra all'orizzonte, piaccia anche a Voi! 

#YesBooksNoWars

Romy Hausemann
Pefect Day
TRAMA Ripresa da internet e/o  dalla 4° di copertina:
Dieci bambine scomparse nei dintorni di Berlino.
Dieci piccoli corpi ritrovati nei boschi, in vecchie rimesse, in cantieri abbandonati. E un’unica traccia: una serie di fiocchi rossi appesi ai rami degli alberi, che guidano fino al luogo in cui giacciono le vittime. Sono passati quattordici lunghi anni dal primo omicidio e finalmente la polizia stringe il cerchio intorno al presunto colpevole: il filosofo di fama mondiale Walter Lesniak, ribattezzato dalla stampa il “Professor Morte”. Ma dal momento dell’arresto, quello che un tempo era uno stimato docente universitario, sembra paralizzato dallo shock e aver perduto una delle fondamentali capacità dell’uomo: la parola. Più lui tace, più le cose si complicano. C’è solo una persona che non crede alla sua colpevolezza: sua figlia Ann, determinata a provare l’innocenza di quel padre straordinario, affettuoso e protettivo, e a scoprire chi è il vero killer. Un viaggio che la porterà a esplorare i lati più oscuri dell’animo umano.

Editore: ‎Giunti Editore 
Prima Uscita Italia: 6 ottobre 2022 
Lingua: ‎Italiano - Traduttrice in Italiano: Alida Daniele 
Copertina flessibile: ‎ 384 pagine - Dimensioni: 15 x 2.44 x 23 cm 
ISBN-10:‎8809942213 - ISBN-13: 978-8809942219
Genere – Etichette : ThrillerPsicologico Giallo Horror Horror Psicologico Psicologico Suspense

#YesBooksNoWars

Luca D'Andrea
Il Girotondo Delle Iene
TRAMA Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Partendo dal clamoroso caso criminale del “Mostro di Bolzano”, Luca D’Andrea si spinge fino ai confini della morale … 1992. È il cadavere di Lorena Haller, ventiquattro anni, ventiquattro coltellate – la prostituta che clienti, spacciatori e colleghe chiamavano “la bambina” –, a gridare: il vostro Paradiso è solo una bugia. È così che chiamano Bolzano, la città che ha preso Lorena, l’ha illusa, poi l’ha usata e gettata via, come immondizia. Paradiso. Isola felice. Nonostante la prostituzione,
l’alcol, i suicidi, la violenza, l’eroina a fiumi e gli omicidi irrisolti a prendere polvere nei fascicoli della questura. Lì, in una cella che non dovrebbe esistere, viene plasmata l’immagine di una terra dove ogni crimine diventa colpa del benessere. Ma Lorena è stata uccisa da un uomo brutale e determinato che soltanto Luther Krupp, il commissario troppo giovane, troppo inesperto e troppo ligio alle regole, ha il coraggio di chiamare, da subito: serial killer. E in quegli anni, senza manuali da studiare o unità specializzate a cui scaricare l’indagine, arrestare un mostro che uccide per il piacere di uccidere è come andare a caccia di un unicorno. Inoltre: il Paradiso non si deve sporcare. Questo lo sa persino Alex Milla, lo “spalatore di ghiaia”, come lo chiamano alla redazione della “Voce delle Alpi”. Anche lui troppo giovane, troppo inesperto e con il cuore troppo tenero per essere un vero reporter. E per uscire indenne da ciò che si è appena scatenato. Perché in Paradiso, se vai a caccia di unicorni, rischi di trovare le iene. Partendo dal clamoroso caso criminale del “Mostro di Bolzano”, Luca D’Andrea si spinge fino ai confini della morale: dove inizia la cronaca e dove il gusto del sangue? Con ritmo implacabile, nelle sue mani il crime si trasforma in una narrazione epica capace di far riesplodere nella contemporaneità conflitti e interrogativi eterni: che cosa diventa la giustizia quando, seguendo la via del Male minore, si tramuta in ossessione.

Editore: Feltrinelli (20 settembre 2022)
Lingua: ‎ Italiano
Copertina flessibile: ‎ 640 pagine
Dimensioni: ‎ 14.2 x 4.8 x 22.2 cm
ISBN-10: 8807034964 - ISBN-13: ‎ 978-8807034961

#YesBooksNoWars

Charles Bukowski
Donne
TRAMA Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Le donne per Bukowski (forse non soltanto per lui) sono state un'attrazione costante e prepotente, un sogno e un bisogno che non si è mai interrotto, un desiderio che non ha mai conosciuto pause. In questo, che è il suo romanzo più esplicitamente erotico, Bukowski racconta con strepitosa immediatezza le sue avventure d'amore, vere o immaginarie che siano. Storie tumultuose, incontri tra lo sguaiato e il grottesco, memorabili o miserabili prodezze, dialoghi enormemente e dolcemente sboccati, sullo sfondo di un'esistenza randagia, segnata da maratone alcoliche, assillata dalla ricerca di denaro, vissuta sempre e rigorosamente «on the road». Un mondo di picari audaci e pezzenti che nessuno ha saputo far vivere nelle pagine di un romanzo con l'intensità e l'efficacia di Bukowski.

Continue Reading on the Blog - Libri e Opinioni - by
following the link …

Editore: TEA; 6° edizione (5 marzo 2020)
Lingua: Italiano – Traduzione di: Simona Viciani
Copertina flessibile: ‎318 pagine Dimensioni: ‎12.8 x 2 x 12.8 cm
ISBN-10: 8850246986 - ISBN-13: ‎ 978-8850246984

#YesBooksNoWars

Jason Rekulak
Teddy
TRAMA Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Teddy è un dolce bambino di cinque anni, intelligente e curioso, che ama disegnare qualsiasi cosa: gli alberi, gli animali, i genitori e, occasionalmente, anche la sua amica immaginaria, Anya, che dorme sotto il suo letto e gioca con lui quando è da solo. Ma ora a occuparsi di lui per tutta l’estate c’è Mallory, la nuova babysitter. I due si sono piaciuti fin dal primo incontro, tanto che il signor Maxwell non ha potuto opporsi all’assunzione della ragazza, che nonostante la giovane età ha dei difficili trascorsi con la droga. All’apparenza tutto è perfetto: i Maxwell sono gentili e comprensivi, la loro casa sembra uscita direttamente dalla copertina di una rivista e le giornate sono scandite da una routine serena, che comprende giochi, pisolini e bagni in piscina. Fino a quando i disegni di Teddy cominciano a cambiare, diventano sempre più strani, cupi, quasi macabri e rivelano un tratto decisamente troppo complesso per un bambino di quell’età. Che cosa sta succedendo? Per Teddy è colpa di Anya, è lei a dirgli cosa rappresentare e a guidare la sua mano. Qualcosa non va e, anche se può sembrare una follia, solo Mallory può scoprire la verità prima che sia troppo tardi. Un thriller che sconfina nel paranormale e che, grazie alla forza espressiva delle illustrazioni, vi sorprenderà, pagina dopo pagina, in un inquietante crescendo, fino all’imprevedibile colpo di scena finale.

Editore: Giunti Editore (7 settembre 2022)
Lingua: ‎ Italiano Tradotto da: Roberto Serrai 
Illustratori: Horner Doogie  Will Staehle 
Copertina flessibile: ‎ 416 pagine
ISBN-10: ‎8809959698 - ISBN-13: ‎978-8809959699


#YesBooksNoWars

Maurizio Dall'Omo
Omicidi Sincroni
TRAMA Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Bologna, giorni nostri. Da quando, vent’anni prima, Giacomo si è improvvisato detective e ha conosciuto il giovane poliziotto Gianluca De Santis, i due non hanno più smesso di collaborare. Ogni volta che si presenta un caso complicato, malgrado i suoi problemi di schizofrenia, Giacomo viene chiamato a indagare dietro le quinte. Nel frattempo, in seguito agli studi e a una spintarella è diventato docente di Fisica. Oltre ad insegnare, è mosso dalla voglia di divulgare al mondo le sue teorie – non convenzionali – sull’entanglement: “tutto è uno, su un piano non visibile”. Questa volta il suo impegno è richiesto su tre omicidi che non hanno nulla a che fare gli uni con gli altri se non il fatto che sono avvenuti tutti in paesini in provincia di Bologna nel giro di un mese. Tutto molto complicato, tanto più che, per Giacomo, l’inizio delle indagini coincide con la visione costante di
una donna bionda e sorridente...

Editore: ‎ Nolica Edizioni (4 novembre 2022)
Lingua: ‎ Italiano
Copertina flessibile: 612 pagine
ISBN-13: ‎979-1280494481 - ASIN: ‎B0BKTSQY2R
Dimensioni: ‎13.9 x 3.8 x 20.4 cm

#YesBooksNoWars

Claudio Montalti
Sang Real
TRAMA Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
13 Ottobre 1307. I più importanti Cavalieri Templari sfuggono alla cattura ordinata dal re di Francia per portarli davanti al Tribunale dell'Inquisizione e svaniscono letteralmente nel nulla insieme ad un carico di reliquie, tra cui il misterioso Santo Graal. Oggi. I discendenti per linea diretta di quei Cavalieri fuggiti attentano due volte alla vita di Cesare Forti, ex stilista di moda di fama mondiale e ora archeologo dilettante, e contemporaneamente un inquietante personaggio entra nel suo quotidiano utilizzando il fascino di una bellissima donna. Coinvolto in una pericolosa avventura, Cesare Forti avrà un'inezia di tempo prima che il mondo intero precipiti nel buio di un incontrastato Potere Assoluto. La soluzione emergerà dal suo lontanissimo passato. È il Sangue Reale del Salvatore, il Sang Real, e in definitiva il Santo Graal, ad essere unito in maniera inestricabile alla storia antica e attuale del Guatemala, dove di sangue ne viene versato ancora tanto al fine di estinguere le nazioni Maya.

Editore ‏ : ‎ Youcanprint (17 giugno 2022)
Lingua ‏ : ‎ Italiano
Copertina flessibile: ‏ :488 pagine
Dimensioni ‏ : ‎ 14 x 2.79 x 21 cm
ISBN-13 ‏ : ‎ 979-1220398671 - ASIN ‏ : ‎ B0B3PN1WBB

#YesBooksNoWars

giovedì 27 settembre 2018

Domenico Quirico Il grande califfato

Domenico Quirico
Il grande califfato


Racconto di un viaggio nella morte, un racconto di coraggio e tristezza, amaro, vero, dove tutti sono colpevoli anche le vittime, si sono vittime che si arrendono presto, scoraggiate dalla paura, che tentano con la loro “primavera “ di risollevarsi ma che poi cedono, si arrendono. In questo libro vi è questo il coraggio di Domenico Quirico nel vivere la vita di un giornalista di guerra, la tristezza di questo viaggio nell’ oriente, una volta magico, ora solo orientato alla morte.

Come se dalla storia avessimo solo imparato il male trovo a pagina 45 la prima, immutabile nella storia, la verità; 
(pag. 45) cit.… Cominciamo a scoprire la natura particolare del califfato. Come in tutti i totalitarismi nascenti c’è l’ ossessione della pugnalata alle spalle, un nucleo paranoico: la certezza che bisogna giocare d’ anticipo con i traditori perché altrimenti, prima o poi, saranno loro a farti subire lo stesso destino .. - 
Nella pagina 53 mi è lampante quello che è davanti agli occhi del mondo, oramai l’ interpretazione, da parte dell’ ISIS, animalesca, orrenda, violenta, medievale dell’ Islam, dell’ essere un buon mussulmano. L’ inarrestabile plagio delle giovani, menti orami senza ideali, senza felicità, dove le vittime sono anche i carnefici perché hanno perso la speranza nel futuro, nello sviluppo. 
(pag. 53)…cit. … ci sono oggi migliaia e migliaia di giovani al servizio del Califfo … mossi da una buia ferocia primigenia, qualcosa di amorfo, pura irrazionalità di sentimenti elementari e ferini, da cui sono banditi la pietà, l’ amore, l’ onore di esseri uomini tra gli altri uomini -

Mi viene da chiedermi il perché di tutto quest’ odio e di tutto questo orrore, di cui io occidentale non mi sento veramente responsabile, io mi sento libera di parlare e di pensare con la mia testa, e in questo viaggio raccontato da Domenico Quirico a pag.56-57 mi do almeno una risposta. 

(pag. 56-57) cit.- si consacrano al servizio di un Dio per la sua assolutezza, per la sua intangibilità. Perché è un Dio che impone il sacrificio. Eppure non è un culto cieco, è una scelta; il loro Dio non lo subiscono. Lo hanno scelto. Per loro il Corano è un documento che respira come per noi, un tempo il vangelo. … . 

In questo viaggio, alla fine, però si scopre chi è, cos’ è veramente questo Califfato, cosa fa e in che cosa crede e del perché del suo odio, mi è chiaro nelle pag 64, nelle pag. 73-74 e nella pag 123-124.
(pag. 64) cit - …Dall’ altra parte c’è un nemico che mette in campo la sua verità assoluta: in questo mondo ormai i confini esistono non tanto tra etnie, nazioni o fedi, piuttosto tra percezioni del mondo, comportamenti, razionalità e fanatismo, pazienza e isterismo, creatività e sete di potere distruttivo. Nei nostri tempi senza fede l’ insurrezione islamista ha riportato le guerre bibliche, le guerre del buono e del cattivo. –
Ma la domanda su cui mi viene da riflettere è: sono io, occidentale, il cattivo? Io, occidentale infedele, ad essere nell’ errore, con i miei sbagli e la mia presunzione di democrazia e libertà? Mi dispiace io non posso che rispondere di no! Se girata, però, la domanda a loro, al contrario, anche loro non potranno che avere la medesima risposta. Troveremo mai un punto di incontro? O sarà nei secoli dei secoli guerra, pausa, guerra? 
La tristezza di ciò che stiamo e stanno facendo subire alle loro future generazioni è limpida in questa immagine a pag 73-74.. 
(pag. 73-74) cit ..- i bambini … non vogliono che li guardiamo, che facciamo loro fotografie, i primi bambini del mondo che non vedo affascinati, curiosi. Hanno capito chiaramente che si trattava di questo, di morire. La morte è stata per loro come un cuneo di verità nel soffice non sapere dell’ infanzia. – 
Che immensa tristezza, che futuro nero, come le bandiere dell’ Isis, del Califfato.
Questo viaggio di Domenico Quirici ci illumina ci porta a riflettere su ciò che possiamo fare, sulle nostre responsabilità e ci spiega una parte del perché di tutto questo orrore; ora sta noi, agli islamici moderati e a loro, trasformare un corrispondente di guerra in un corrispondente di pace. Perché com’ è chiaro nelle pag 123-124 noi, come loro, dalla storia abbiamo imparato poco e ricordiamo solo il male. La usiamo per rifare gli stessi orrori, le medesime pulizie etniche, contro i nostri stessi Amici, Fratelli. 
(pag 123-124) Cit. – Sono degli idealisti che credono che la sharia sia la migliore condizione possibile dell’ umanità. Per contribuire al suo avvento sono capaci di tutto, come lo erano i comunisti della terza internazionale staliniana. Compreso eliminare coloro che credono nel loro stesso Dio, e fingere calunniare, fabbricare dei falsi, soprattutto spingere alla sofferenza e alla morte innumerevoli persone. L’ etica è interamente sottomessa alla politica totalitaria. Era così anche nella dottrina comunista o nazista … l’ etica è tutto ciò che serve gli interessi di Dio, meglio del nostro Dio.
p.s.:comprato nel parco commerciale Auchan in Giugliano in Campania (NA)
08/ marzo/2015 
0

mercoledì 26 settembre 2018

Charles Bukowski - Factotum

Charles Bukowski
(Henry Charles "Hank" Bukowski Jr)
Factotum
 
Recensione - Opinione di
 
Mugnano prov. di Napoli
Mercoledì 17 ottobre 2017
 
Invidia, non per le storie raccontate, divertenti e tristi allo stesso tempo, invidia per la capacità di Charles Bukowski di usare le parole giuste. In pochi termini, racconta tutto, definisce il mondo, ha il dono dell’essenziale;
decisamente meraviglioso; riesce ad essere un protagonista narratore in toto, racconta la vita realmente vissuta, senza fronzoli ed in modo magistrale. Un autentico capolavoro! L.Ch.
 
Nella mia scala, da 1 a 5, gradimento libro, questo testo, merita un 
4 libri. 📙📘📗📕📖 #LuigiaChianeseBooksReviewBlogger 
 
TRAMA
Factotum
di Charles Bukowski
Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Avventuroso e osceno, divertito e disperato, sboccato e insieme lirico, Factotum , il romanzo che ha rivelato Bukowski al pubblico italiano, è innanzitutto e soprattutto un romanzo «on the road», e Henry Chinaski, l'alter ego dell'autore, ne è il suo protagonista assoluto.
Un factotum appunto – nel senso che passa indifferentemente da un mestiere all'altro – che attraversa l'America vivendo alla giornata, affidandosi all'improvvisazione e al caso, pronto a seguire il primo richiamo ma fedele a un destino che si trasforma in uno stile di vita fatto di lavori manuali, sesso intenso e sfrontato, sbornie quotidiane: un'esistenza in cui «randagità» e precarietà rimano prepotentemente con libertà e verità.  

Editore: ‎ TEA; 9° edizione (26 gennaio 2017)
Lingua: ‎ Italiana 
con Traduzione di Simona Viciani
Copertina flessibile: ‎ 180 pagine 
Dimensioni: ‎ 12.6 x 2 x 19.8 cm
ISBN-10:‎ 8850245416 - ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8850245413
 
Etichette – Generi: Charles Bukowski  Autori USA 


CENNI SULLA VITA di:
Charles Bukowski
Henry Charles "Hank" Bukowski Jr
Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Henry Charles "Hank" Bukowski Jr., nato  Heinrich Karl Bukowski, noto anche con lo pseudonimo di Henry Chineski, suo alter ego letterario nato a Andernach, 16 agosto 1920  e morto a  Los Angeles il 09 marzo 1994   è stato un poeta e scrittore statunitense. 
Ha scritto sei romanzi, centinaia di racconti e migliaia di poesie, per un totale di oltre sessanta libri. Il contenuto di questi tratta della sua vita, caratterizzata da un rapporto morboso con l'alcol, da frequenti esperienze sessuali, descritte in maniera realistica e senza troppi eufemismi, e da rapporti tempestosi con le persone. La corrente letteraria a cui spesso viene associato è quella del Realismo Sporco. 
Dopo essersi diplomato alla Los Angeles High School, frequentò il L. A. City College (università) per due anni, seguendo corsi di arte, giornalismo e letteratura. Mentre studiava là, si associò brevemente con un gruppo di nazisti, il German-American Bund (Amerika deutscher Volksbund), che prese poi in giro in “Panino al Prosciutto”. Per un po' frequentò anche gruppi di estrema sinistra. 
Nella poesia "Cosa penseranno i vicini" viene sfatata per l'ennesima volta una delle svariate leggende che gli furono attribuite nel corso degli anni, quella di essersi schierato con le frange estremiste di destra: "non ero schierato con nessun gruppo o ideologia. in realtà nell'insieme l'idea della vita e della gente mi ripugnava ma era più facile scroccare da bere a quelli di destra che alle vecchie nei bar"
«Al L.A. City College, poco prima che cominciasse la seconda guerra mondiale, mi atteggiavo a nazista. Distinguevo a fatica Hitler da Ercole e non poteva importarmene di meno. Era soltanto lo stare seduti a lezione e sentire tutte le prediche patriottiche su come dovremmo andar lì e fare del nostro meglio, mi vennero a noia. Decisi di diventare l'opposizione. Non mi prendevo il tempo neppure per informarmi su Adolf, semplicemente sputavo qualsiasi cosa che pensavo fosse malvagia o bestiale.»
(Politics, A sud di nessun nord) Il 22 luglio  1944, con la seconda guerra mondiale che ancora infuriava, fu arrestato dagli agenti dell FBI a Filadelfia, in Pennsylvania (dove viveva in quel periodo), con l'accusa di renitenza alla leva e fu tenuto per diciassette giorni in prigione, per non aver dichiarato i suoi spostamenti all'esercito. Sedici giorni dopo non superò un esame fisico-psicologico e fu dichiarato non adatto al servizio militare. In futuro parteciperà ad alcune campagne pacifiste, ma sarà sostanzialmente disinteressato dalla politica:
«La differenza tra dittatura e democrazia è che in democrazia prima si vota e poi si prendono ordini, in dittatura non dobbiamo sprecare il nostro tempo andando a votare.».
A tredici-quattordici anni bevve per la prima volta il vino, grazie al suo amico William “Baldy” Mullinax (chiamato nei libri Eli La Crosse), figlio di un chirurgo alcolizzato. 
“Questo mi aiuterà per tanto tempo”, scrisse in seguito, descrivendo l'inizio del suo amore a vita con l'alcol.
«Se succede qualcosa di brutto si beve per dimenticare;
se succede qualcosa di bello si beve per festeggiare;
e se non succede niente si beve per far succedere qualcosa.»
(Women, Donne)

CONSIGLIATI da
 
Donne
 
*******************************
#Blog #LibriEOpinioni #LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#Recensioni @LibrieOpinioni #LuigiaChianese
#FollowMe Commenta, Condividi, I Like,
Clicca #Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB – YOUTUBE - INSTAGRAM - TWITTER
#CharlesBukowski #Donne #PostOffice
#Factotum #TaccuinoDiUnVecchioSporcaccione
#AutoriUSA  #Narrativa 
#LetteraturaErotica #RealismoSporco 
******************************

Iscriviti come Lettore Fisso


Post più popolari degli ultimi 7 giorni!

POST SCELTO DA LUIGIA

Stephen King - Fairy Tale

Stephen King Fairy Tale Recensione - Opinione di Luigia Chianese Books Review Blogger Blog Libri e Opinioni FB Libri E Opinioni Twitter Libr...