martedì 13 dicembre 2022

Claudio Montalti - Sang Real

Claudio Montalti 

Mugnano di Napoli (Na) – 25 novembre 2022
 
Se vi sono piaciute le avventure cinematografiche di Idiana Jones, con l’attore Harrison Ford, vi piacerà anche questo libro. Questo è un testo d’avventura che attraversa i secoli, infatti leggendo scoprirete che l’autore, Claudio Montalti, passa da un capitolo all’altro narrando di vari momenti storici e tutto confluirà, alla fine, in un’unica direzione! L’autore inizia dalla storia-leggenda dei Popoli Maya, che saranno il perno centrale della vicenda, fino ad arrivare ai giorni nostri. Avremo l’incontro-scontro tra civiltà antiche e nuove: Maya, Aztechi, i Conquistadores Spagnoli, fino a narrare degli ultimi Cavalieri Templari, passando per Re Artù di Camelot e i Cavalieri della Tavola Rotonda fino alle Crociate. Tutto incastrato, però, nell’era moderna dove, Cesare Forti, ex stilista di moda di fama mondiale e ora archeologo dilettante, dovrà venire a capo di un grande mistero a lui affidato e lo farà anche grazie ad un mega computer con un superbo programma di “decrittografia pensante” quasi unico al mondo, creato da un certo Carol Zimmerman, creatore di un avveniristico software capace di elaborare dati archeologici e storici “ufficiali e non ufficiali” presenti nella rete dell’intero pianeta! Trovare il Santo Graal, questo il compito! Il Sacro Calice che, secondo storie e leggende, conteneva il Sangue di Cristo ferito, che fu raccolto da Giuseppe d’Arimatea e che da Hebron giunse poi in Bretagna in compagnia di Maria Maddalena per essere poi preso, protetto, difeso e soprattutto nascosto dai Cavalieri Templari. Ovvero come è chiamato nel libro: Sang Real, il Sangue di Cristo sulla Croce, che, secondo la leggenda, è in grado di far resuscitare i morti. Il Graal descritto nel libro “è un oggetto: calice, pietra o libro, non è dato sapersi.”. Cesare Forti è il protagonista della storia; gironzola in vacanza, nel mar dei Caraibi, con sua figlia sedicenne Stella e con due “Amici”: il fidato Boudois con la sua compagna Berfin, tutti viaggiano sul meraviglioso Swan del nostro avventuriero. Per caso, ma non troppo, si scontra con l’Ipotesi, un mega veliero di lusso di una misteriosa Kenya Thy; bellissima donna mulatta di 34 anni, avvocato di successo, dal passato oscuro; donna ricca ed intelligente che riuscirà a smuovere gli “ormoni amorosi” del nostro protagonista e gli affiderà l’incarico, quello di trovare il Graal, per conto di un misterioso “Tito Milton” probabile capo-padre di Kenya Thy. Non ho potuto non notare che “Milton” era anche il cognome di un “irreale John Milton”, interpretato da Al Pacino nel – L’Avvocato del Diavolo -. Cominciamo col dire che tutti i fatti, le testimonianze, i racconti storici e non, sono molto, ma molto, dettagliati, spesso distraggono dal vero fine del libro. Idem per i personaggi: tutti molto al di sopra delle righe, tutti “prime donne” nel loro piccolo, e, a mio giudizio, molti dettagli su di loro sono irrilevanti, eccessivi; un po' meno, di tutto, avrebbe agevolato la lettura. La storia, di contro, è una grande avventura, la definirei un’enorme avventura, come dicevo sopra, non manca nulla, e forse è questo il problema. È tutto troppo, “too much”! Per chi ama, invece, la storia antica, le leggende, le arcaiche civiltà, gli intrighi interazionali, le sette segrete, i manufatti perduti, le esagerazioni su ogni fronte, i Servizi Segreti Occulti tipo - Macchia Nera -, i momenti “scenografici”, finte identità, clonazioni, cure mediche tra magia e scienza, Organizzazioni Fantasma tipo - Sangue Nuovo – colpi di Stato, etc. etc., questo libro è il paradiso, l’idillio; è divertente e stuzzicante. Una parte della storia è ambientata nel lusso più sfrenato, ma vi è anche la miseria più nera e infine ci ritroveremo in una porzione della Giungla del Guatemala, precisamente nella regione nord del “Quiché”, ai confini del Chapas  Messicano. Come si arriva a tutto ciò? Grazie al ritrovamento di un antico libro, chiamato per comodità “Libro ics” che è un po' come l’equivalente per la scrittura e l’alfabeto Maya della “Stele di Rosetta” utile per decifrare alcuni indizi lasciati dai popoli antichi e dai protettori del Graal. Le vicende narrate nel romanzo sono tante tra le più vibranti ci sono gli attentati alla vita di Cesare Forti allo scopo di fermarlo o farlo desistere, anche questi descritti, dal nostro fantasioso autore, in maniera certosina, da film direi! Da pagina 202:
<< Quando la situazione è confusa
e le tue domande non trovano una risposta,
affidati a quel che conosci.>>.
Cesare Forti è un personaggio molto singolare, sia per le sue caratteristiche di macho italico, affascinante e freddo, coraggioso e intelligente, padre affettuoso di Stella, ma anche per la sua triplice vita: da una parte lo ritroviamo come stilista e provetto archeologo; dall’altra uno dei tre co-presidenti della ZCF con altri due soci, tra cui: Carol Zimmerman, il creatore del super software e l’altro socio, Peter Smeichel, uomo di profonda cultura e eccelso professore della prestigiosa Università UCLA della California; ed infine il Cesare Forti come “Agente Operativo” che lavora per un Servizio Segreto Occulto chiamato “Macchia Nera”; Servizio Segreto Occulto utilizzato e apprezzato dalle Intelligence di molti Stati; agente segreto insieme a Thierry Leval, suocero di Cesare Forti e nonno di Stella, e Luc Leland, braccio logistico e non solo di Macchia Nera. Il nostro protagonista insomma è un super big, sveglio e attento che farebbe un baffo agli Avengers. Cesare Forti come scrive l’autore è, da pagina 204:
<< … aveva il talento innato, e assai raro,
di anticipare le mosse e gli sviluppi di qualsiasi avvenimento,
di dedurre con facilità laddove i più si sarebbero persi in un attimo.>>.
Come si giunge al luogo del Santo Sepolcro quindi al Graal e egli altri manufatti religiosi, non lo svelerò ma vi dirò che quello che rende speciale il romanzo non è tanto il desiderio di possedere il Graal ma - per cosa - si desidera morbosamente questo straordinario oggetto e fino a che punto la follia umana riesce a spingersi. Il finale è travolgente e particolareggiato, un autentico film d’azione. Claudio Montalti, l’autore, fa di tutto per trasportarti, con le parole, nel luogo magico, tra reale e l’inventato, dove è ambientato il finale, l’aldea di Chjay e Montes Azul, e per mostrarti tutto ciò che avviene, ogni singolo dettaglio anche il più piccolo sguardo, e ci riesce, tenendoti legato al racconto e alimentando la suspense.
Luigia Chianese #GiftedBook
 
Nella mia scala, da 1 a 5, gradimento libro, questo testo, 
merita un 3 Libri , per il grande impegno nel raccogliere studiare e elaborare il tutto.  L.Ch.

📗📘📙🕮🕮
 
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#Blog #LibriEOpinioni #GiftedBook


TRAMA
Sang Real 
di Claudio Montalti
Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
13 Ottobre 1307. I più importanti Cavalieri Templari sfuggono alla cattura ordinata dal re di Francia per portarli davanti al Tribunale dell'Inquisizione e svaniscono letteralmente nel nulla insieme ad un carico di reliquie, tra cui il misterioso Santo Graal.  Oggi, i discendenti per linea diretta di quei Cavalieri fuggiti attentano due volte alla vita di Cesare Forti, ex stilista di moda di fama mondiale e ora archeologo dilettante, contemporaneamente un inquietante personaggio entra nel suo quotidiano utilizzando il fascino di una bellissima donna. Coinvolto in una pericolosa avventura, Cesare Forti avrà un'inezia di tempo prima che il mondo intero precipiti nel buio di un incontrastato Potere Assoluto. La soluzione emergerà dal suo lontanissimo passato. È il Sangue Reale del Salvatore, il Sang Real, e in definitiva il Santo Graal, ad essere unito in maniera inestricabile alla storia antica e attuale del Guatemala, dove di sangue ne viene versato ancora tanto al fine di estinguere le nazioni Maya.
 
#GiftedBook
Editore: Youcanprint (17 giugno 2022)
Lingua: ‎Italiano
Copertina flessibile: ‎488 pagine - Dimensioni: 14 x 2.79 x 21 cm
ISBN-13: ‎ 979-1220398671 - ASIN: ‎ B0B3PN1WBB
Etichette – Generi: Avventura  Letteratura di Viaggio  Narrativa  Thriller
 
Nota dell’autore
Claudio Montalti su Sang Real
Ripresa da internet:
Per scrivere questo romanzo mi sono mosso tra fatti storici (la fine dell’Ordine dei Cavalieri Templari, la cronologia del Guatemala dagli anni d’oro dei Maya fino al 2003) assolutamente veri, ma anche tra invenzioni, a partire dalla nazione dei Capelli Chiari la cui idea me l’ha suggerita un piccolo centro di montagna del Guatemala dove una comunità di sefarditi mescolò il proprio sangue a quello locale ben 350 anni fa. Oggi, tutti gli abitanti di questa piccola città hanno i capelli chiari, indossano orecchini d’oro, vestono e parlano in quiche e suonano gli strumenti tradizionali maya mentre impugnano la stella di Davide e il Menorah. Inventate sono l’aldea di Chjay e Montes Azul. Ho provato a raccontare il fascino e la storia dei Maya e del Guatemala come io l’ho appresa e vissuta nel mio viaggio on the road, povertà e ingiustizie diffuse unite alla più grande civiltà precolombiana, in parte ancora misteriosa; a descrivere un paese che presenta incredibili contrasti geografici e culturali: montagne innevate, bassopiani interamente ricoperti di inestricabile giungla, due fronti oceanici, fiumi, fonti termali, grotte e caverne profonde e lunghe chilometri, cowboy europei, mendicanti africani, indigeni, meticci, tradizioni e lingue spesso diverse nel volgere di una giornata di cammino, maya che parlano tedesco e tedeschi che parlano maya. È un mix di curiosità, studi storici e geografici spesso innescati dall’incontro con le persone del popolo.
 
CENNI SULLA VITA di: 
Claudio Montalti
Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Claudio Montalti: Classe ’64, romagnolo DOC ma apolide nel profondo dell’anima, quinto e ultimo di 5 fratelli, un diploma di perito industriale, migliaia di libri letti, tanti lavori diversi culminati in una impresa da commerciante abbandonata senza rimpianti per iniziare a dedicarmi a quel che desideravo fare da sempre, viaggiare, così posso sintetizzare i primi 32 anni della mia vita. Dal 1996 inizia tutta un’altra storia, fatta di tanti lunghi viaggi zaino in spalla con pochi soldi. Viaggiando mi sono riscoperto: niente e nessuno potranno mai più indurmi a dare per scontate le gambe su cui cammino, le mani con cui scrivo, tocco, afferro, gli occhi con cui osservo. Soprattutto, viaggiando ho riscoperto la scrittura. Mi piace scrivere. Come ogni strada nuova da percorrere, fare dello scrivere un vero lavoro si è rivelato assai complicato. Dopo avere pubblicato CUBALIBRO nel 1998, avere scritto diverse cose e dopo diversi anni di continui mal di pancia ogni volta che mi confrontavo col mondo editoriale (non mi piaceva quel mondo, ma lo ritenevo un percorso obbligato quindi: invia manoscritto, aspetta mesi una risposta, rinvialo di nuovo) ho messo tutte le mie nuove opere nel cassetto per dedicarmi totalmente a quello che potevo costruire e plasmare giorno dopo giorno con le mie mani, le mie idee, le mie grandi passioni: esattamente Leggere, Viaggiare e Scrivere. viaggiatorionline.com sito web di Viaggi & Turismo a 360° che ho creato e diretto a tempo pieno dal 2004 fino al 2013, mi ha dato un vero lavoro in smart e permesso di continuare a viaggiare molto, è stato costantemente tra i primi cinque siti in Italia per numero di visite e di traffico nel periodo 2005-2009, costringendo i maggiori Tour Operator a investire anche sul Turismo Responsabile, Consapevole e Sostenibile per non perdere fiumi di clienti e di denaro che Viaggiatori on line gli portava via, incanalandoli verso operatori più piccoli ma più appassionati, capaci di cogliere – come me – esigenze e sogni diversi. Nel 2007 e 2008 ho scritto per una quindicina di numeri della rivista mensile e cartacea di Turismo VIAGGIANDO, ma per il mondo editoriale purtroppo ero e rimanevo ancora un perfetto sconosciuto. Nel 2008 ho deciso di pubblicare AUSTRALIANDO sotto l’egida Viaggiatori online, prima uscita della neonata collana Giramondo. Nel 2011 si è sposato con Mirella, e nel 2013 è arrivata la piccola Elisa, con cui ho vissuto intensamente ogni istante dei suoi primi 730 giorni di vita, un grandissimo viaggio! Nel frattempo Viaggiatorionline, che ha sempre fatto informazione corretta e imparziale, non ha retto lo tsunami dell’avvento dei Social. Dal 2016 lavoro come dipendente nel mondo ALGIDA, ma il discorso libri era rimasto tutt’altro che concluso così nel 2022 – dopo due anni oggettivamente molto difficili e complicati per tutti – ho deciso che era ora di rimettermi in gioco. Ho tirato fuori dal cassetto uno dei miei romanzi (quello, come lunghezza, meno impegnativo). Rileggermi a distanza di ben 20 anni e vedere che avevo scritto un bel romanzo d’avventura, che il mio stile mi toccava una volta di più il cuore nel parlare di popoli e diritti violati, di luoghi geografici magici che tutti dovremmo vedere almeno una volta nella vita e di parti di Storia che tutti dovremmo conoscere, mi ha davvero entusiasmato. Lo affermo senza falsa modestia e con la più ingenua sincerità: non esiste un critico più feroce di me stesso per quel che scrivo. Così ho avviato senza indugi SANG REAL, è stato pubblicato a fine Giugno 2022. sulla nuova strada del Self Publishing. Il passaparola sarà fondamentale per fare leggere questo mio nuovo lavoro ed è per questo che stravolgo il mio web personale (anch’esso a digiuno di contenuti da anni) per rivolgermi a te, lettore, viaggiatore, amico, vecchio o nuovo non importa.
 
CONSIGLIATI da

dott.ssa Luigia Chianese Books Blogger
Blog Libri e Opinioni 
Mi Trovi anche su
FB Libri E Opinioni  Instagram Libri E Opinioni
Threads.net Luigia Books Blogger
YouTube Luigia Books Blogger
TikTok Luigia Books Blogger  Twitter Libri E Opinioni

  Dall'Etichetta del Blog:
  Avventura
  Letteratura di Viaggio
  Narrativa
  Thriller
*****************
#LuigiaBooksBlogger
#Blog #LibriEOpinioni
#Recensioni #Opinioni #InfoBox #Eventi
#UnboxingBook #VideoBooks #LuigiaChianese
Commenta, Condividi, I Like,
#FollowMe Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB -  INSTAGRAM  - THREADS
YOUTUBE - TIKTOK - TWITTER
*****************
#ClaudioMontalti #SangReal
#Avventura #LetteraturaDiViaggio 
#Narrativa #Thriller
*****************
@ClaudioMontalti @YouCanPrint
*****************




Nessun commento:

Posta un commento

Per favore, non siate troppo duri con me! Soprattutto siate rispettosi educati e civili! Grazie!

Iscriviti come Lettore Fisso


Post più popolari degli ultimi 7 giorni!

POST SCELTO DA LUIGIA

Stephen King - Fairy Tale

Stephen King Fairy Tale Recensione - Opinione di Luigia Chianese Books Review Blogger Blog Libri e Opinioni FB Libri E Opinioni Twitter Libr...