martedì 15 agosto 2023

Federico Maderno - Tre Racconti Vittoriani

Federico Maderno
Tre Racconti Vittoriani

Recensione - Opinione di
 
Mi trovi anche su
 
Mugnano di Napoli (Na) – 01 luglio 2023
 
Sono tre racconti tutti ben studiati, infatti, come avverte l’autore, Federico Maderno, toponomastica e riferimenti storici sono rigorosamente verificati; e vi assicuro che tale ambientazione è immersiva e suggestiva. Non a caso è la medesima ambientazione dei racconti di Sherlock Holmes (scritti da Arthur Conan Doyle e sono ambientati tra il 1880 e il 1914.); ed è anche la medesima ambientazione di un altro delizioso romanzo di Federico Maderno - Abigail -.
La scrittura di Federico Maderno è essenziale, senza sbavature, ritmica e dinamica. Affermare che è coinvolgente è quantomeno riduttivo. L’autore scrive in maniera pulita, senza eccessi di fronzoli e senza lungaggini.
I personaggi sono simpatici e misteriosi, tipicamente inglesi, e la loro descrizione fisica e caratteriale non eccede mai; è anch’essa ben studiata dal narratore.
Il tema centrale in - Tre Racconti Vittoriani -, tutti diversi tra loro nelle trame, è, secondo me, – La Suggestione del Male – . Il Male, infatti, può colpire la Sensibilità, il Corpo e l’Animo degli uomini e delle donne in diversi modi e per diverse vie.
Nel primo racconto intitolato - Casa Buttler -, il Male si ripresenta ai protagonisti a modo suo, con il suo tempo e chiede vendetta; ma ciò solo dopo aver instillato (o istillato come dir si voglia) paura e sospetti nell’animo dei protagonisti.
Nel secondo racconto, quello che è stato il mio preferito per suspense e pathos, intitolato - La Vanità - (Vanità! Decisamente il mio peccato preferito; The Devil's Advocate (Al Pacino) del 1997.), il Male, questa volta, riesce ad ammaliare tanti - uggiolanti pusillanimi (pagina 139) benpensanti, colpendo il corpo, l’estetica e portando scompiglio e sofferenza nelle benestanti, nobili e riservate famiglie londinesi.
Nel terzo ed ultimo racconto la Seduzione del Male, si mescola con il caparbio desiderio umano di voler continuare un rapporto, un confronto e, spesso, un conforto, con chi, oramai, non calpesta più la terra, ma in essa giace. Il Male, qui, diventa inganno, illusione; tale Male è rafforzato dall’afflizione e dal desiderio, ma principalmente è alimentato dalla sensibilità di cuori addolorati. Il terzo racconto è il più dolce, perché è quello che riesce a far vibrare  le corde del cuore congiuntamente al desiderio d’addentrarsi nelle vicende e nell’enigma da svelare.
Nel complesso ritengo che questo libro, di appena 300 pagine, di Federico Maderno, sia un’ottima lettura; adatta per un vasto pubblico: dai più giovani ai più maturi. Il mistero, l’avventura e il giallo storico caratterizzano i - Tre Racconti Vittoriani  - a tal punto, da trasportare il lettore, come in un’immaginaria datata macchina del tempo, nell’epoca narrata per osservare lo svolgersi degli eventi da un’angolazione privilegiata. Testo sentitamente consigliato! Luigia Chianese
 
Nella mia scala, da 1 a 5, gradimento libro, questo testo, merita un 3 e mezzo Libri. 📕📗📘📚🕮
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger #Blog #LibriEOpinioni
 
Nota:
Le misure, nel testo, sono citate in Yard.
La iarda (in inglese: yard) è un'unità di misura di lunghezza che non rientra nel Sistema Internazionale di Unità di Misura. Fa parte del Sistema Imperiale ed è tuttora utilizzata nei paesi di cultura anglosassone, come Regno Unito e Stati Uniti. Una iarda è pari a 0,9144 metri e corrisponde a 3 piedi, ovvero 36 pollici. In origine era divisa, usando il metodo binario, in 2, 4, 8, e 16 parti, chiamate rispettivamente mezza-iarda, span, finger e nail.
 
TRAMA
Tre Racconti Vittoriani
di Federico Maderno
Ripresa da internet e/o dalla copertina:
La Londra vittoriana nei suoi aspetti più misteriosi ed occulti. Spettri, sepolture violate, strane catene di omicidi... Tutto quello che ci si aspetta da una città e da un'epoca che sembrano fatte apposta per incantare, per tenere incollato il lettore alle trame più sbalorditive.
Tre racconti "cinematografici", che fanno vivere le atmosfere inquietanti della Capitale britannica, quando il sole è tramontato e per i vicoli più sudici dell'East End iniziano a materializzarsi le creature della notte. Nella migliore tradizione dei romanzi d'avventura ottocenteschi e con il massimo rigore per l'ambientazione e la coerenza storica.

Editore: ‎ Youcanprint (5 aprile 2023)
Lingua: ‎ Italiano
Copertina flessibile: ‎ 304 pagine - Dimensioni: ‎ 15 x 1.93 x 21 cm
ISBN-13: ‎ 979-1221472202 - ASIN: ‎ B0C1TPJ1YF
 
CENNI SULLA VITA di:
Federico Maderno
Ripresa da internet e/o dalla copertina:
Di Federico Maderno sappiamo davvero poco (di là da quelle rare notizie che trapelano dalle sue opere e che si può immaginare siano ispirate da esperienze personali). È tipo piuttosto sfuggente, umbratile, niente affatto festaiolo. Possiamo tentare, per amore dei cinque lettori che visiteranno queste note, di riassumere in una scheda ciò che di certo conosciamo sulla sua persona e sulla sua vita. Sono poca cosa, forse, ma Vi assicuriamo che sono notizie assolutamente vere. Tutto quello che siamo riusciti a strappargli a causa del suo riserbo o che abbiamo ricevuto, in confidenza, dai pochi che lo conoscono.
Anno di nascita: 1962 Istruzione: Diploma di Liceo classico e Laurea in Ingegneria. Aspetto: Quello ad inizio pagina non è propriamente un autoritratto, però… Professione: Lui si definisce più ingegnoso che Ingegnere. Residenza: Vive in campagna, da qualche parte in Italia. Motivi per alzarsi, la mattina:   Gli animali, la buona musica (dal Gregoriano alla musica elettronica), la scrittura e la lettura, l’amicizia vera, la natura, gli occhi di una donna, le persone sincere, le gemme delle piante in primavera, la gente intelligente (nel senso di chi sa capire), la speranza di  migliorarsi… Segni particolari: Animalista e Vegetariano Davvero insopportabili: La gente avida, quella che pensa solo al proprio tornaconto, gli avari. Gusti alimentari: Le mega insalate, le caldarroste, le patate cotte alla brace, le insalate di riso freddo,  le arance di Sicilia, pomodoro e mozzarella, il vino piemontese… Per ora, è tutto quello che sappiamo.
 
CONSIGLIATI da
#Blog #LibriEOpinioni
#LuigiaBooksBlogger
#Recensioni #LuigiaChianese
#FollowMe Commenta, Condividi, I Like,
#lamialettura #libridaleggere
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
Clicca #Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB - TIKTOK
#FedericoMaderno #TreRaccontiVittoriani
#Abigail #YouCanPrint
#DiNuvoleedAcquaSalmastra
#ConsapevoleIngranaggiodelCaso
E il Finale è in Omaggio
#Avventura #Giallo #GialloStorico
#Mistero #Narrativa #Noir
#NarrativaModernaEContemporanea
#Racconti #Romanzo #StoricoStoria
#Suspense #Thriller
#YouCanPrint
*******************
 


Nessun commento:

Posta un commento

Per favore, non siate troppo duri con me! Soprattutto siate rispettosi educati e civili! Grazie!

Iscriviti come Lettore Fisso


Post più popolari degli ultimi 7 giorni!

POST SCELTO DA LUIGIA

Stephen King - Fairy Tale

Stephen King Fairy Tale Recensione - Opinione di Luigia Chianese Books Review Blogger Blog Libri e Opinioni FB Libri E Opinioni Twitter Libr...