Amazon Prime

mercoledì 31 ottobre 2018

Charles Bukowski - Taccuino di un vecchio sporcaccione

Charles Bukowski 

Taccuino di un vecchio sporcaccione

(Titolo originale Notes of a Dirty Old Man; 
del 1969)

Recensione-Opinione di
Luigia Chianese
Mugnano di Napoli (Na)
14 ottobre 2017 
ripresa il 29 Ottobre 2018 
per il mio blog

Pagina 42: <<... secondo cui la conoscenza che non viene seguita all’azione è peggio dell’ignoranza. Perché se tiri a indovinare e non ci prendi puoi sempre dire, merda, gli dei mi sono avversi. Ma se sai e non fai, vuol dire che in testa hai soffitte a anticamere buie da percorrere avanti e indietro e a cui pensare. Non è mica una cosa sana, produce serate noiose, un eccesso d’alcol e seghe.>>
Libro diretto, recensione diretta: Crudo, Difficile, Schietto,
pagina 48 <<... ma per questo siamo amici, immagino. E’ questo il senso dell’ amicizia: condividere i pregiudizi nati dall’ esperienza>>. 
Essenziale, Sporco, Sfaticato, Vivo e Morto allo stesso tempo, un autentico zombie.
Non lascia indenne nulla: pagina 30 <<Jack conosce le segrete cose, ed è strano ma vero capire che le persone non sono poi granché, è tutta una fottutissima montatura, e lo sai ma è buffo sentirlo dire mentre stai seduto accanto ad un canale di Venice a cerchi di venir fuori da un mal di testa da sbornia di proporzioni gigantesche>>.
Ogni persona costruisce il suo Eden/Inferno e in questa raccolta  l’autore racconta, meravigliosamente, il suo; intrecciato a quello dell’ America in crisi! Pagina 30 << ... proprio come  c’è troppa gente che ha paura di parlar male della sinistra – sul piano intellettuale. Non m’importa niente di sapere da che parte andiamo – so solo che c’è troppa gente che ha paura.>>
Un opera strepitosa, senza peli sulla lingua, violenta, tormentata e brillante, che apre gli occhi e la mente!
L.Ch.


Charles Bukowski 
Taccuino di un vecchio sporcaccione
TRAMA

(Trama ripresa dal retro della copertina della mia copia): le corse dei cavalli, gli incontri di box, le donne, le sbornie colossali, le interminabili giornate al bar, le avventure spesso sordide sullo sfondo di un’America povera ed emarginata: nel suo libro più celebre, un Bukowski più <<arrabbiato>> che mai ci restituisce con forza tutto il suo universo narrativo, giustapponendo alla crudezza di una resa realistica l’ elemento ludico, la vis comica, la capacità di sorridere davanti alla desolazione della vita.

n.b.: la mia copia l’ho comprata giovedì 05 ottobre 2017 presso la libreria Giunti al punto, nel centro commerciale Auchan in Giugliano in Campania (Na) è una 14° edizione tascabili Guanda ISBN: 978-88235-1782-0, iniziata venerdì 13 ottobre e finita la mattina successiva.

Charles Bukowski – Cenni sulla VITA

(Note riprese da vari siti internet): Henry Charles "Hank" Bukowski Jr., nato  Heinrich Karl Bukowski, noto anche con lo pseudonimo Henry Chinaski, suo alter ego letterario nato a Andernach16 agosto 1920 morto a  Los Angeles9 marzo 1994 è stato un poeta e scrittore statunitense.
Ha scritto sei romanzi, centinaia di racconti e migliaia di poesie, per un totale di oltre sessanta libri. Il contenuto di questi tratta della sua vita, caratterizzata da un rapporto morboso con l'alcol, da frequenti esperienze sessuali (descritte in maniera realistica e senza troppi eufemismi) e da rapporti tempestosi con le persone. La corrente letteraria a cui spesso viene associato è quella del realismo sporco.
Dopo essersi diplomato alla Los Angeles High School, frequentò il L. A. City College (università) per due anni, seguendo corsi di artegiornalismo e letteratura. Mentre studiava là, si associò brevemente con un gruppo di nazisti, il German-American Bund (Amerikadeutscher Volksbund), che prese poi in giro in “Panino al Prosciutto”. Per un po' frequentò anche gruppi di estrema sinistra.
Nella poesia "Cosa penseranno i vicini" viene sfatata per l'ennesima volta una delle svariate leggende che gli furono attribuite nel corso degli anni, quella di essersi schierato con le frange estremiste di destra: 
"non ero schierato con nessun gruppo o ideologia. in realtà nell'insieme l'idea della vita e della gente mi ripugnava ma era più facile scroccare da bere a quelli di destra che alle vecchie nei bar"
«Al L.A. City College, poco prima che cominciasse la seconda guerra mondiale, mi atteggiavo a nazista. Distinguevo a fatica Hitler da Ercole e non poteva importarmene di meno. Era soltanto lo stare seduti a lezione e sentire tutte le prediche patriottiche su come dovremmo andar lì e fare del nostro meglio, mi vennero a noia. Decisi di diventare l'opposizione. Non mi prendevo il tempo neppure per informarmi su Adolf, semplicemente sputavo qualsiasi cosa che pensavo fosse malvagia o bestiale.»
(Politics, A sud di nessun nord)
Il 22 luglio 1944, con la seconda guerra mondiale che ancora infuriava, fu arrestato dagli agenti dell'FBI a Filadelfia, in Pennsylvania (dove viveva in quel periodo), con l'accusa di renitenza alla leva e fu tenuto per diciassette giorni in prigione, per non aver dichiarato i suoi spostamenti all'esercito. Sedici giorni dopo non superò un esame fisico-psicologico e fu dichiarato non adatto al servizio militare. In futuro parteciperà ad alcune campagne pacifiste, ma sarà sostanzialmente disinteressato dalla politica:
«La differenza tra dittatura e democrazia è che in democrazia prima si vota e poi si prendono ordini, in dittatura non dobbiamo sprecare il nostro tempo andando a votare.»
A tredici-quattordici anni bevve per la prima volta il vino, grazie al suo amico William “Baldy” Mullinax (chiamato nei libri Eli LaCrosse), figlio di un chirurgo alcolizzato. “Questo mi aiuterà per tanto tempo”, scrisse in seguito, descrivendo l'inizio del suo amore a vita con l'alcol.
«Se succede qualcosa di brutto / si beve per dimenticare;
se succede qualcosa di bello / si beve per festeggiare; e se non succede niente / si beve per far succedere qualcosa.»

(Women, Donne)


LINK suggeriti da me: 

Nell' etichetta Narrativa:

Nell' etichetta Letteratura Erotica:

Nell' etichetta Autori Usa: 


Per comprare il libro on-line: 


Nessun commento:

Posta un commento

Per favore, non siate troppo duri con me! Sopratutto siate rispettosi educati e civili! Grazie!

Libri in altre lingue

Sconti Amazon