giovedì 3 gennaio 2019

Renée Knight - La Segretaria


Renée knight 

La Segretaria

Recensione - Opinione
di Luigia Chianese
Mercoledì  02 gennaio 2019
Mugnano di Napoli ( Na)

Il libro conta  52 brevi capitoli per un totale di 305 pagine (nella media direi) e il primo capitolo parte bene, fatto di due pagine e mezzo, ti fa venire una voglia irresistibile di continuare, di capire e soprattutto ti fa chiedere : <<Cosa è successo?>> .
Il romanzo è quasi esclusivamente narrato in prima persona dalla segretaria Christine Butcher, direi che in fondo racconta “le memorie di una segretaria particolare”. Lei è una segretaria suggestionabile, illusa, manipolabile e accondiscendente,  se pur  precisa e devota, non dice mai di no alla sua capa, e questo le fa perdere tutto: il padre, il matrimonio, la figlia e la dignità, sfociando nell’illegalità; fino alla decisione finale.
Questo perché dimentica uno dei consigli principali che le furono impartiti dalla vecchia segretaria Jenny; pagina 27 <<Per quanto tu possa sentirti vicino a lei, per quanto siate in confidenza, devi sempre ricordare che non sei una sua amica. Sarebbe sciocco da parte tua pensare il contrario, ed è fondamentale tenerlo a mente se vuoi che la vostra relazione funzioni. In questo modo riuscirai a mantenere la tua dignità. E’ importante. Perché se avrai la tua dignità lei ti rispetterà, e il rispetto reciproco deve essere alla base del vostro rapporto. Ma non sei sua amica e lei non è amica tua. Cerca di non dimenticarlo.>>.
Christine Butcher, però sa, sa nel profondo del suo essere che vi è qualcosa di malvagio e sbagliato in tutta quella perfezione, in Mina, e il suo voler fare  “La Gentilezze degli Estranei” è solo frutto del suo non voler guardare in faccia la realtà. Tracciare 18 anni di relazione-lavoro  non è cosa semplice in un Thriller; è complicato farlo senza annoiare cercando, al contempo, di portare alla luce i fatti e le personalità dei personaggi e per me oltre 150 pagine è più di questa narrazione di vita, sono state troppe. Il motivo? Di suspense e colpi di scena ve ne sono pochi, pochissimi indizi, troppo semplici da intuire.
La protagonista si minimizza sempre,  in tutto il racconto, ma le sarà perfettamente chiaro, solo alla fine quel che dice a pagina 35 che lei è stata: <<Una minuscola ma vitale rotella dell’ingranaggio.>>. Sembra un innocuo dettaglio ma è semplicemente vitale. Solo alla fine, come in tutti i thriller, arriva lo sprint e la metamorfosi con la conclusione, ma anche questa è veramente tirata troppo troppo per le lunghe ed è prevedibile.  Il Romanzo non è veramente  noioso ma se devo dire che è intenso direi che non lo è.
L.Ch.

Commenta, Condividi, I Like ,Segui 
Mi trovi anche su FB:


Renée knight – La Segretaria

Trama

(dalla 4° di copertina) : Christine Butcher. È la tua segretaria, o personal assistant come si dice oggi. Ti fidi di lei. 
Da più di dieci anni accompagna le tue febbrili giornate in ufficio, controlla la tua agenda, e forse conosce anche te, la bella, famosa Mina Appleton, meglio di quanto tu stessa ti conosca. Caffè fino a mezzogiorno, tè nel pomeriggio, e dopo le sei nient'altro che whisky: la tua segretaria non sbaglia mai. Come faresti senza di lei? Christine è insostituibile: in questi anni, mentre prendevi in mano la guida del tuo impero di supermercati eliminando per sempre tuo padre, lei era lì. Qualche passo dietro di te, silenziosa come un topo, attenta a notare ogni cosa. Ogni segreto sussurrato, ogni informazione scambiata, ogni sguardo carico di significati. Tu le sei grata, davvero. Eppure, ogni tanto, ti si affaccia nella mente un pensiero. Fin dove arriva la lealtà di Christine Butcher? Quale prezzo ha la sua dedizione? Fino a che punto ognuno dei tuoi sporchi segreti sarà al sicuro con lei? Perché forse, senza volerlo, in tutti questi anni non hai capito chi è davvero la tua segretaria. Forse l'hai sottovalutata. E adesso sei pronta ad affrontare Christine Butcher?

Genere Romanzo: Suspense – Thriller
Prima edizione Novembre 2018
Pagine 305 costo un Italia 19,50

Commenta, Condividi, I Like ,Segui 
Mi trovi anche su FB:


Renée knight –Vita

(Dalla 4° di copertina e da internet): Renée Knight è  nata a Londra 1959, vive nella City con il marito e i due figli. Prima di dedicarsi alla scrittura ha lavorato per anni come documentarista per la BBC.  La vita perfetta (Piemme 2016) è il suo romanzo d'esordio. In Inghilterra ha riscosso un grande successo di pubblico e critica, raggiungendo il primo posto delle classifiche inglesi. Il Thriller è stato venduto in 30 paesi. Ed è stato best seller anche in Italia e presto diventerà un film. Nel 2018 esce La segretaria (Piemme) secondo romanzo, tanto atteso.

Commenta, Condividi, I Like ,Segui 
Mi trovi anche su FB:







Link nel Blog consigliati da Luigia Chianese



Dall’ Etichetta del Blog; Thriller:

Dall’ Etichetta del Blog: Suspense:

Dall’ Etichetta del Blog: Renée Knight:
http://www.librieopinioni.com/search/label/Renée%20Knight
Per comprare il libro on-line:



Nessun commento:

Posta un commento

Per favore, non siate troppo duri con me! Sopratutto siate rispettosi educati e civili! Grazie!