Visualizzazione post con etichetta Giallo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Giallo. Mostra tutti i post

martedì 21 gennaio 2020

INFO BOX ... PROSSIMAMENTE - SOPHIE KENDRICK - Il Volto del Mio Assassino


INFO BOX ... PROSSIMAMENTE 

SOPHIE KENDRICK

Il Volto del Mio Assassino




Mugnano di Napoli
gennaio 2020




PER TUTTI SEI CLARA WINTER E SOFFRI DI ALLUCINAZIONI. MA TU NON RICORDI NIENTE, NEMMENO LA FACCIA DEL TUO AGGRESSORE.

Non ho sorpreso alcun ladro.
Non c'è stato alcun ladro.
Qualcuno ha tentato di uccidermi.
Non ho idea di chi fosse.
Sento freddo per la paura.
Potrei incontrarlo per strada,
alla fermata dell' autobus, in un bar.
Non lo ricorderei.

******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Segui
#SophieKendrick #IlVoltoDelMioAssassino
#ThrillerPsicologico #Giallo #Suspense
****************************************************************


TRAMA

Il Volto del Mio Assassino
SOPHIE KENDRICK


Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:

Quando Clara si risveglia finalmente dal coma, la sua vita precedente è un buco nero di cui non ricorda nulla. Perfino gli occhi azzurri di Roland, l'uomo che dice di essere suo marito, sono per lei gli occhi di un estraneo. Ma ricordare è vitale, perché Clara è stata aggredita brutalmente e la sua casa incendiata da qualcuno che forse tornerà a finire il lavoro. In qualche angolo della sua mente potrebbe nascondersi quel volto, ma è difficile riportarlo alla luce in mezzo a tanti incubi confusi. Può davvero fidarsi di se stessa, visto che secondo Roland soffre da anni di psicosi e manie di persecuzione? O dovrebbe invece credere a Jan Colbe, il poliziotto che sembra insinuare dubbi su suo marito? Ricco e affascinante scrittore berlinese, Roland è l'unico legame importante di Clara, che vive con lui un'esistenza molto appartata dopo aver abbandonato il lavoro di giornalista in seguito a un crollo nervoso. Per lei è uno shock scoprire che proprio Roland le ha nascosto dettagli importanti: per esempio il fatto che Clara abbia denunciato più volte un misterioso stalker che lasciava petali di rosa sulla sua porta. O forse anche questo era solo frutto delle sue fantasie? Quando un giorno Clara rischia di essere investita da un camion, qualcosa scatta in lei. Non può più appoggiarsi a nessuno: è l'unica a poter recuperare tutta la verità su se stessa. E sul suo potenziale assassino...

        Titolo: Il volto del mio assassino - Autrice: Sophie Kendrick
        Editore: Giunti Editore (28 agosto 2019) Collana: M
        Traduttore: Sara Congregati
        Pagine: 312 - Lingua: Italiano
        Genere: Thriller Psicologico – Suspense - Giallo
        Copertina rigida: 312 pagine
        ISBN-10: 8809855973  ISBN-13: 978-8809855977

  
******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Segui
#SophieKendrick #IlVoltoDelMioAssassino
#ThrillerPsicologico #Giallo #Suspense
****************************************************************

CENNI SULLA VITA
di:
SOPHIE KENDRICK

Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Sophie Kendrick ha vissuto in molti Paesi europei, tra cui la Gran Bretagna, dove ha studiato letteratura. Ha lavorato per un’agenzia letteraria e come ghostwriter, prima di scrivere il suo primo romanzo, "Il volto del mio assassino", che si è rivelato un grande successo del passaparola. L’ editore tedesco Rowohlt ha pubblicato fra i titoli di punta del 2019 anche il suo secondo thriller, molto richiesto dai lettori.



 Consigliati da




Comprare il libro On – line: QUI






******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Segui
#SophieKendrick #IlVoltoDelMioAssassino
#ThrillerPsicologico #Giallo #Suspense
****************************************************************



martedì 10 dicembre 2019

Brenda Novak - Alaska. La resa dei conti



Alaska. La resa dei conti 

Recensione - Opinione

Mugnano di Napoli
  Ottobre / Novembre 2019


Da Vittima a Carnefice;
Da Preda a Predatore;
Da Schiava della sua paura a Padrona della sua vita; 

Tutto questo ritroviamo nell' ultimo (???) romanzo, carico di suspense, che conclude (???) la Trilogia della scrittrice statunitense Brenda Novak.

Tutto esplode in questa opera, tutte  le paure, gli amori, le delusioni, gli ultimatum, tutto viene a galla, come la primavera che mostra ciò che si celava sotto la neve; lo si può definire un thriller Psicologico molto efficace.

Il viaggio interiore della protagonista Evelyn Talbot è portato ai massimi livelli come quello del suo antagonista Jasper Moore alias Andy Smith. 
Non manca il giallo attraverso l'Amore che si trasforma in eroe puro; il bel lupo delle nevi Amarok, è sempre più uomo, più astuto, più intuitivo e sempre più macho; il mezzo sogno di molte donne romantiche; il cavaliere medievale, che con massimo rispetto, è sempre al servizio della sua dama.

Forse è vero: << L' Unico modo per cambiare le persone è ucciderle.>> (Carl Panzram, serial killer Americano, stupratore e piromane.); ma per Evelyn andrà meglio o peggio è solo una questione di punti di vista da parte del lettore. 

Per come la vedo io il ritmo dell' opera si è alzato di molto rispetto ad Alaska (2016) e ad Hanover House (2018), i primi due romanzi (di cui troverete trama e recensione sul mio Blog), dell' opera; la facilità nella lettura è sempre la stessa, l' autrice non perde un colpo, a volte si dilunga ma penso che sia più un'impressione dovuta all'ansia del lettore di arrivare alla conclusione, il "quasi doppio finale" è piacevole, anzi direi che è più bello il primo che il secondo ... ed è proprio nel secondo che nasce in me la convinzione che l' opera può finire qui oppure no! 
Esistono sempre falle nel sistema e la mente umana non ha limiti e confini.
L.Ch.


******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Segui
#BrendaNovak #Suspense #ThrillerPsicologico #Giallo #trilogia
#Alaska #HanoverHouse #AlaskaLaresadeiconti
****************************************************************

TRAMA
Alaska. La resa dei conti 

Ripresa da internet e dalla 4° di copertina:
Per comprare il libro on – line Clicca QUI
A 16 anni Evelyn si è salvata dal suo killer solo perché lui l'ha creduta morta. Adesso che è una donna adulta, dedica la vita allo studio dei più peri-colosi criminali nel carcere psichiatrico di Hanover House, in mezzo ai ghiacci dell'Alaska. Ma la paura che Jasper, sfuggito a ogni tentativo di cattura, possa tornare a finire il lavoro non la abbandona mai. Soprattutto quando una turista scompare da un cottage distrutto a colpi di ascia, e ogni indizio sembra ricondurre al suo antico aggressore. Il detective Amarok, fidanzato di Evelyn, si ritrova ben presto davanti un'inquietante sorpresa: non uno, ma due cadaveri di donna. Eppure in quella località sperduta non ci sono facce nuove, e un intruso verrebbe subito notato. Se Jasper è davvero lì, sotto quali sembianze si nasconde?


CENNI SULLA VITA
di:

Ripresa da internet e dalla 4° di copertina:
 Brenda Novak
 Autrice di bestseller del New york Times e di usa Today, vive a sacramento e ha scritto numerosi thriller e romanzi femminili. Alaska (giunti 2016), il primo volume della serie con protagonista Evelyn Talbot, è stato uno dei bestseller dello scorso inverno.
Brenda Novak è nata nel 1964 a Vernal, nello Utah ed è un'autrice americana. E’ la più giovane di cinque figli. Suo padre ha lavorato per il governo per il Bureau of Reclamation per trent'anni. Si ritirò quando Brenda aveva dieci anni e trasferì la famiglia in Arizona. A sua madre fu diagnosticata la sclerosi multipla quando aveva otto anni e fu spesso malata durante la sua infanzia, ma rimase attiva nella comunità come membro del consiglio comunale di Chandler. La sua categoria di genere letterario è il romanticismo storico, romanticismo contemporaneo, e suspense romantica .
Ha scritto oltre 50 libri e ha venduto più di 4 milioni di copie.  Non solo ha battuto le liste di The New York Times e USA Today Bestseller, i suoi romanzi hanno vinto numerosi premi, tra cui quattro nomination ai RITA. Novak ha venduto il suo primo libro, una storia d'amore storica pubblicata da HarperCollins intitolata Of Noble Birth, nel 1998. Poco dopo ha venduto una storia d'amore contemporanea alle Harlequin Enterprises e da allora ha scritto più di cinquanta romanzi per Harlequin. Sebbene stia ancora scrivendo per Harlequin, ha recentemente lanciato una nuova serie di suspense con la St. Martin's Press and Headline nel Regno Unito.


Consigliati da

Luigia Chianese Books Review Blogger
Blog: Libri e Opinioni 

Dall' etichetta del Blog:














******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Segui
#BrendaNovak #Suspense #ThrillerPsicologico #Giallo #Trilogia
#Alaska #HanoverHouse #AlaskaLaresadeiconti
****************************************************************






martedì 19 novembre 2019

Stephen Chbosky L’ Amico Immaginario


Stephen Chbosky 
L’ Amico Immaginario

Recensione – Opinione
di

Mugnano di Napoli
sabato 12 Ottobre 2019


Sul retro della copertina è riportata una frase tra virgolette: <<Chbosky ritorna con una storia da leggere con le luci accese e la porta sprangata. Stephen king ne sarebbe fiero.>> Kirkus Reviews.

Ebbene io Luigia Chianese, sconosciuta al mondo, “per ora”, Books Review Blogger, confermo, anche secondo me questo libro potrebbe piacere a Stephen king.

Detto ciò, per gli amanti del genere il paragone è obbligatorio, infatti abbiamo molti elementi in comune con il grande king.
-         


- Il primo che non si può non notare è il genere Fantasy Horror.
- Il secondo la lunghezza abnorme nelle descrizioni delle emozioni, situazioni, luoghi e personaggi, e,  come king, quasi nulla è lasciato al caso; tutto torna!
- Il terzo elemento è la continua lotta tra il Bene ed il Male, dove le vittorie sono solo epiche battaglie vinte o perse ma le guerre possono continuare e scoppiare di nuovo! (Allarme spoiler, fammi smettere di battere sulla tastiera!)
- Il quarto punto deriva direttamente dal terzo: ovvero  il concetto di Ciclicità degli eventi che rinascono e si ripetono sotto forme diverse ma simili; si pensi a King con Shining e Doctor Sleep, come esempio calzante!
- Il quinto punto in comune sono i fanciulli; come non pensare a Carrie, al celebre It oppure all’ ultimo libro di king L’ Istituto? I fanciulli sono presenti anche nel romanzo di Chbosky e loro sono i protagonisti assoluti che sanno prendere decisioni mature e coraggiose, sanno rischiare, perdonare e donarsi.
- Il sesto punto è un prosieguo del quinto, perché con i ragazzi parte quasi in predefinito il concetto di “insieme siamo più forti” che poi è anche uno dei temi centrali di molte opere di Stephen king.
 - Il settimo, e cosa vogliamo dire? E’ l’ Amore;  ma come sappiamo tutti l’ Amore, come l’ Odio sono capaci di smuovere il mondo intero, anche quello dell’ immaginario. In questo caso ritroviamo vari aspetti dell’ Amore, quello per la Libertà, quella che desidera “Uomo Gentile”,  l’ Amore tra fratelli:  “M&M” e i “Fratelli Olson”, l’ Odio tra Fratellastri, l’ Amore verso Dio di Mary Katherine, ma soprattutto l’ Amore di una madre dove su tutti spicca kate Reese, la madre di Christopher, e della “Signora che Sibila”. .... Potrei continuare così con quasi tutti i personaggi perché l’ Amore e l’ Odio non sono altro che l’ eterno ciclico conflitto del Bene e del Male.


Nonostante le innumerevoli similitudini con lo stile e le storie di Stephen King si può tranquillamente affermare, però,  che vi è originalità assoluta nella trama con un finale mozzafiato, una vera chicca; e per gli amanti del genere sarà una delizia leggerlo! 
L.Ch.

******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Segui
#StephenChbosky #LamicoImmaginario
#Giallo #Thriller #Fantasy #Horror
****************************************************************

TRAMA
L’Amico Immaginario
di
Stephen Chbosky

Ripresa dalla 4° di copertina:

Mill Grove è una tranquilla e isolata cittadina della Pennsylvania: solo una strada per arrivare, solo una per andarsene. A Kate Reese sembra il luogo ideale per fuggire da un compagno violento, far perdere le proprie tracce e ricominciare una nuova vita. Lo deve al suo bambino, Christopher, che ha solo sette anni ma sa già quanto il mondo dei grandi possa far male. In quella nuova casa, tutto sembra andare a meraviglia: Christopher incontra nuovi amici, Kate trova un nuovo lavoro. Ma poi, all’improvviso, Christopher scompare. Per sei lunghissimi giorni, nessuna traccia di lui. Finché, una notte, il bambino riemerge dal bosco di Mission Street, al limitare della piccola città. È illeso, ma profondamente cambiato. Nessuno sembra accorgersene; solo sua madre sospetta qualcosa, perché Christopher, che ha sempre faticato a scuola, di punto in bianco prende ottimi voti ed è un vorace lettore. Ma nemmeno lei può immaginare tutta la verità. Christopher ora sente una voce in testa, e vede cose che agli altri sono impercettibili. Conosce i segreti del passato, inghiottiti dal bosco di Mission Street; quelli del presente, celati dietro le facciate rispettabili della città. Conosce il futuro tragico che sta per abbattersi su tutti loro. Non può parlarne a nessuno, nemmeno a sua madre, o lo prenderebbero per pazzo. Ma può e deve compiere la missione che quella voce amica gli detta: costruire una casa nel bosco, prima che arrivi Natale. Altrimenti, per sua madre, i suoi amici e l’intera città, sarà la fine.
CENNI SULLA VITA
di
Stephen Chbosky

Ripresa da internet e dalla 4° di copertina:
Stephen Chbosky Pittsburgh, 25/1/1970
Stephen Chbosky è romanziere, regista, sceneggiatore. Il suo primo romanzo, Ragazzo da parete (Frassinelli 2006), è stato un vero caso letterario. Nel 2012 dal libro è stato tratto il film Noi siamo infinito, di cui lo stesso Chbosky è regista. Nel 2019 per Sperling & Kupfer pubblica L'amico immaginario
Chbosky è noto per aver scritto il romanzo epistolare Ragazzo da parete (The Perks of Being a Wallflower). Il suo romanzo è divenuto un cult negli Stati Uniti, tanto da essere considerato un best seller, è alla sua ventesima edizione e ha venduto oltre un milione di copie. Quest'ultimo è stato tradotto in sette lingue e pubblicato in Europa, Sud America e Asia.
All'età di 23 anni, Chobosky ha scritto e diretto il suo primo lungometraggio The Four Corners Nowhere, che è stato presentato in concorso al Sundance. Dal 2006 al 2008 è co-ideatore della serie televisiva Jericho. Inoltre Chbosky è il regista del film Noi siamo infinito, tratto dal suo romanzo Ragazzo da parete, le cui riprese si sono svolte dal 9 maggio 2011 al 29 giugno 2011. Il film vede protagonisti Logan Lerman nel ruolo di Charlie, Emma Watson nel ruolo di Sam ed Ezra Miller nel ruolo di Patrick.


 Consigliati da

 Dall' Etichetta del Blog;






******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Segui
#StephenChbosky #LamicoImmaginario
#Giallo #Thriller #Fantasy #Horror
****************************************************************