Visualizzazione post con etichetta Giallo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Giallo. Mostra tutti i post

martedì 14 luglio 2020

Giorgio Faletti - Io Sono Dio


Giorgio Faletti
Io Sono Dio

Recensione – Opinioni di

Mugnano di Napoli
09.06.2020

 Questo è il 7° libro che leggo di Giorgio Faletti, e premetto che per ora non ho intenzione di leggere il suo libro più famoso ovvero “io uccido”; perché?
Primo perché ho la tendenza a seguire le mie voglie e miei tempi e non la pubblicità e la massa;
Secondo perché amo seguire i miei desideri e soprattutto i miei stati d’animo ed in primis la mia tasca;
Terzo perché praticamente lo conosco già: è stato nell’ ordine: Sputtanato, Spoilerato in ogni minima sequenza, e non hanno scritto recensioni su di esso ma semplicemente variazioni sul riassunto della trama.
Praticamente mi è passata la voglia! A voi non capita?
Tornando a noi, “io sono Dio” dovrebbe essere il 4° libro scritto dell’autore e partiamo subito dalla cosa più evidente: è una storia, un thriller/giallo per l’esattezza, narrato in prima persona nel capitolo iniziale, non è una cosa rara ma neppure all’ ordine del giorno, per me è un punto a suo favore perché, secondo me, è più difficile scrivere un romanzo di questo genere in prima persona, sarebbe stato più piacevole, però, se l’autore avesse continuato così; ma non sto qui a disquisire su questo punto!
Il resto della narrazione, invece, diventa standard, s’abbandona la prima persona e s’inizia anche con l’ andirivieni temporale tra i ricordi.
Il testo supera abbondantemente le 500 pagine, di per sé non è un problema ma in questo libro il problema esiste, e come!  A me, questo racconto, dà l’impressione di essere stato scritto o da tre persone simili o in tre tempi diversi; perché?
La prima parte, circa 200/250 pagine e più, sono di noia mortale, per poco non abbandonavo il libro e lo utilizzavo, per la sua mole, come reggimensola. Amo le super descrizioni, ma se non le sai esporre come Stephen king, A.E.Poe o E. Hemingway meglio levare mano. Faletti, se pur bravo, veramente bravo, come dimostrato in altre opere, non è però di questa levatura, per tanto ho trovato le sue lunghe e continue descrizioni troppo pesanti, certo utili in seguito, ma se avessero avuto, come dire,  un corrimano d’ accompagnamento alla storia centrale, fin dal principio, tali super descrizioni, non sarebbero sembrate troppo isolate e tediose. Troppe parole! Veramente eccessive!
Dalla 240° pagina in poi, poco più e/o poco meno, il thriller/giallo diventa molto interessante. Il ritmo diviene travolgente e la storia, finalmente, cattura. Inizia la suspense! Questo è il classico momento in cui si comincia ad apprezzare il talento dell’ autore e la bellezza del testo, ovvero quando si entra in empatia con i personaggi, quando li s’incoraggia e si freme per loro. (Tifavo per il cattivo, tanto è un libro! Da pagina 265: << Le guerre finiscono. L’odio dura per sempre.>>.). Per la mia sensibilità se si muove qualcosa di bello da dentro lo stomaco del lettore significa che il romanzo c’è. Non me ne vogliate, per me è anche una questione di pancia. (Non a caso sono di corporatura cicciotta!).
Si arriva alla deprimente e sconfortante ultima parte, gli ultimi due o tre capitoli per intenderci, non desidero spoilerare il finale, ma a me provoca un fastidio immenso non aver ricevuto nessun indizio o sentore d’indizio di chi fosse realmente il “cattivo bombarolo”; anche se a metà libro due domande su che fine avesse fatto il ….. e del perché proprio quel …. me le sono poste. A me piace arrivarci da sola, magari sbagliare e restarci di stucco, ma il finale “a sorpresa deludente buttata lì per fare uno scoop” non mi piace e non mi piacerà mai. Sembra che dal thriller passiamo al fantasy? Anche no!  Sarà perché io adoro i “come” ed i “perché” più dei finali.
In questo caso come mi risulta vera l’affermazione a pagina 33:<<La scienza trova sempre il modo per far diventare parte di una statistica la distruzione di una persona in carne e ossa.>>. Lo capirete leggendo il finale!
(È pur vero che io sono quel tipo di persona che spesso non guarda i finali dei film, per noia, o perché “mi basta così” magari perché ho trovato interessante la loro evoluzione per tanto la conclusione diventa … “elementare, Watson” e questo mi si riflette nei libri che leggo, quindi prendetemi con le molle.)
Oltre al finale, in quella che io ho scelto di chiamare la terza parte del libro, esiste una sotto parte alla terza, il dopo finale, il cosiddetto epilogo, in questo caso quella dopo l’ ultimo capitolo, il 36°.
Avete presente il rabbioso silenzio del lettore? Quello che provoca lo stringimento delle labbra in un ghigno malefico e che produce uno sguardo assassino? Quel classico momento che se non fosse per le serate dedicate alla lettura, per i soldi spesi per il libro e per il rispetto della carta, infileresti tutto il librone nel disintegra documenti? Ecco avete presente quella sensazione? Questo è ciò che ho provato leggendo l’ultima parte, soprattutto il primo pezzo dell’ ultima parte, quello in cui la parola viene concessa alla sotto protagonista Sundance. Ho ripreso fiato, e il mio volto è tornato alla quasi normalità, solo quando a parlare è stato un altro sotto personaggio, ovvero l’unico signor Wade (capirete leggendo perché unico).
Mi viene da sorridere perché a questo punto della mia Recensione-Opinione mi sento di riprendere un verso che ho sottolineato a pagina 159:<< L’odio non è più un sentimento. Oramai sta diventando un virus. Quando arriva a infettare l’animo, la mente si perde. E le difese delle persone sono sempre più deboli.>>.
Arrivando alla conclusione la storia funziona ma forse con dettagli più mirati e con meno parole funzionerebbe di più.  L.Ch. 

TRAMA
Io Sono Dio

Ripresa da internet e/o  dalla 4° di copertina:
Non c'è morbosità apparente dietro le azioni del serial killer che tiene in scacco la città di New York. Non sceglie le vittime seguendo complicati percorsi mentali. Non le guarda negli occhi a una a una mentre muoiono, anche perché non avrebbe abbastanza occhi per farlo. Una giovane detective che nasconde i propri drammi personali dietro a una solida immagine e un fotoreporter con un passato discutibile da farsi perdonare sono l'unica speranza di poter fermare uno psicopatico che nemmeno rivendica le proprie azioni. Un uomo che sta compiendo una vendetta terribile per un dolore che affonda le radici in una delle più grandi tragedie americane. Un uomo che dice di essere Dio.

Prima pubblicazione: 2009
Autore: Giorgio Faletti
Altri personaggi: Michael McKean, Jenson Wade, Wendell Bruce Johnson
Ambientazione: New York
  

CENNI SULLA VITA di:

Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Giorgio Faletti, artista poliedrico, non ha mai smesso di dare prova della sua capacità di spaziare da un campo artistico all’altro. Come comico ha lasciato una forte impronta nel panorama della comicità creando una serie di personaggi indimenticabili protagonisti di alcune fortunate serie televisive come Drive InEmilio e Fantastico 90. Anche come musicista Giorgio Faletti ha ottenuto negli anni numerosi consensi.
Ha cominciato pubblicando in proprio diversi album di successo. Nel 1994, con la canzone  Signor Tenente, si è aggiudicato il secondo posto e il Premio della Critica al Festival di Sanremo. Sono nate in seguito le collaborazioni con alcuni grandi artisti della musica leggera italiana: ha scritto canzoni per Mina, Milva, Gigliola Cinquetti e i versi di due album di Angelo Branduardi, Camminando Camminando e Il dito e la luna. Il 2002 segna l’esordio in campo letterario. Il romanzo Io uccido balza immediatamente al vertice delle classifiche italiane e con oltre 3.500.000 di copie vendute diventa uno dei più clamorosi successi editoriali degli ultimi anni. Nel 2004 esce Niente di vero tranne gli occhi che ne conferma il talento letterario con oltre tre milioni di copie vendute. I suoi libri sono tradotti in 25 lingue e pubblicati con grande successo, oltre che in tutti gli stati d’Europa, anche in Sud America, in Cina, in Giappone, in Russia e a partire dal mese di marzo 2007 negli Stati Uniti e nei paesi di lingua anglosassone. Nel novembre del 2005 Giorgio Faletti ha ricevuto dal Presidente della Repubblica il Premio De Sica per la Letteratura. Nel frattempo non dimentica di essere un attore. Nel 2006 interpreta il prof. Martinelli in Notte prima degli esami, film campione di incassi con oltre 20 milioni di euro al botteghino. La sua interpretazione è stata premiata dalla critica con la nomination al David di Donatello come migliore attore non protagonista. Il suo terzo romanzo, Fuori da un evidente destino ha venduto quasi 2 milioni di copie.  Del 2008 la raccolta di racconti Pochi inutili nascondigli (Baldini Castoldi Dalai) e del 2009 l'audiolibro di uno di questi racconti, Una gomma e una matita (Emons audiolibri) letto da Vinicio Marchioni. Nel 2010 esce Appunti di un venditore di donne (B.C. Dalai editore). Nel 2011 esce Tre atti e due tempi (Einaudi) e nel 2012  Da quando a ora (Einaudi). Giorgio Faletti scompare nel 2014, in seguito a una lunga malattia.  

 Consigliati da


Dall' Etichetta del Blog;




**************************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB – YOUTUBE - INSTAGRAM - TWITTER
Luigia Chianese Books Review Blogger @Librieopinioni @ChianeseLuigia
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni #LuigiaChianeseBooksReviewBlogger #FollowMe #Segui
#GiorgioFaletti #MarcelloSimoni #PhysiqueDuRole # Spugnole #Graffiti
#LaRicettaDellaMamma  #LaRagazzaCheGuardavaLacqua #AppuntiDiUnVenditoreDiDonne
#iosonodio #B-Movie #AntropologiaCriminaleLambrosiana #Pseudoscienza
#Horror HorrorPsicologico #DarkFantasy #Mistero #Thriller #Suspense #Giallo
#NarrativaModernaEContemporanea #NarrativaPsicologica #Narrativa
#HardBoiled #PulpFiction  #Fantasy #Noir #Letteratura
**************************************************************************






martedì 7 luglio 2020

Daniel Keyes Una Stanza Piena Di Gente


Daniel Keyes
Una Stanza Piena di Gente

Recensione – Opinioni di

Mugnano di Napoli
20.05.2020

 Avvincente ed emozionante! L’autore ci dice subito “dove va a parare” il racconto; questo può sembrare spiazzante per un lettore, ma in questo caso è assolutamente necessario e geniale. Necessario perché è un Thriller Psicologico ed allo stesso tempo un Thriller Legale e lo scontro tra le due parti sarà il fulcro della parte finale del libro.
Da pagina 117:
<<Quando si cerca di aiutare delle persone 
mentalmente disturbate, insisteva lei, 
bisogna mettere da parte i sentimenti di vendetta 
e preoccuparsi dell’ individuo.>>.
È un Romanzo psicologico di alto livello e tratta di un argomento complesso: il disturbo dissociativo e la personalità multipla. Questa è una storia romanzata ma vera ed è quella di William Stanley Milligan, detto Billy, e delle sue 24 Persone/Personalità Multiple o come le chiamerà il “Maestro” ovvero il “Billy tutto in un pezzo”, “Androidi che ho creato io.”.
La parte diciamo più utile della biografia è quella iniziale, dove, in forma brevissima, sono descritte in un elenco compatto, le 24 Persone/Personalità di Billy è utile questa scelta descrittiva perché non è semplice stare dietro a tutti i “vuoti di tempo” ed ai personaggi descritti, quindi, ogni tanto, una rinfrescata alla memoria è ben accetta. Lo stile di scrittura di Keyes è freddo e distaccato ma suggestivo riesce a farti provare anche una certa empatia verso un criminale molto malato e sofferente quale Billy.
Ad un certo punto anche nel lettore, cosa che è capitata anche a me, può avvenire una parziale frammentazione/dissociazione di posizioni. Si riesce a stare dalla parte di Billy e della sua “ Famiglia Interiore” ma allo stesso tempo ad odiare alcuni di loro; si riesce a comprendere le istanze di sicurezza della comunità di riferimento ma anche ad odiare i politici sfruttatori dell’ evento; si cerca di capire le intenzioni della stampa ma si riesce anche a dividersi su come considerare un ceto giornalismo di parte; si amano e si odiano alcuni medici, insomma la confusione-fusione di Billy diventa anche la nostra ed è qui che eccelle la maestria dell’ autore Daniel Keyes, perché ti conquista e riesce a non farti perdere il filo di Arianna nella mente e nella vita di Milligam e, soprattutto, a tenerti incollato alla lettura fino a notte fonda. L.Ch.
***********************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB – YOUTUBE - INSTAGRAM - TWITTER
Luigia Chianese Books Review Blogger @Librieopinioni @ChianeseLuigia
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni #LuigiaChianeseBooksReviewBlogger #FollowMe #Segui 
#DanielKeyes #UnaStanzaPienaDiGente
**************************************************************************
TRAMA
Una Stanza Piena Di Gente
di Danile Keyes

Ripresa da internet e/o  dalla 4° di copertina: Il 27 ottobre 1977, la polizia di Columbus, Ohio, arresta il ventiduenne Billy Milligan con l'accusa di aver rapito, violentato e rapinato tre studentesse universitarie.
Billy ha vari precedenti penali e contro di lui ci sono prove schiaccianti. Ma, durante la perizia psichiatrica richiesta dalla difesa, emerge una verità sconcertante: Billy soffre di un gravissimo disturbo dissociativo dell'identità. Nella sua mente «vivono» ben 10 personalità distinte, che interagiscono tra loro, prendono di volta in volta il sopravvento e spingono Billy a comportarsi in maniera imprevedibile. Nel corso del processo si manifestano il gelido Arthur, 22 anni, che legge e scrive l'arabo; il timoroso Danny, 14 anni, che dipinge solo nature morte; il violento Ragen, 23 anni, iugoslavo, che parla serbo-croato ed è un esperto di karaté; la sensibilissima Christene, 3 anni, che sa scrivere e disegnare, ma soffre di dislessia; e poi Alien, Tommy, David, Adalana e Christopher. Così, per la prima volta nella storia giudiziaria americana, il tribunale emette una sentenza di non colpevolezza per infermità mentale. Tuttavia Billy rimane un rebus irrisolto fino a quando, durante il ricovero in un istituto specializzato, a poco a poco non affiorano altre 14 identità autonome, tra cui spicca «il Maestro», la sintesi della vita e dei ricordi di tutti i 23 alter ego. E proprio grazie alla sua collaborazione è stato possibile scrivere questo libro.

Prima pubblicazione: ottobre 1981
AutoreDaniel Keyes
Titolo originale: The Minds of Billy Milligan
Seguito daThe Milligan Wars
1ª ed. originale: 1981
CENNI SULLA VITA di:
Danile Keyes

Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Daniel Keyes  è nato a Brooklyn9 agosto 1927 ed è deceduto il 15 giugno 2014 a  Boca Raton, Florida, Stati Uniti. Sposato con Aurea Georgina Vazquez.
E’ stato un autore di fantascienza statunitense, principalmente noto per il suo racconto Fiori per Algernon, del 1959, vincitore del Premio Hugo nel 1960, che adattò in un romanzo omonimo nel 1966 aggiudicandosi con esso il Premio Nebula e in un film nel 1968.
Ha insegnato a lungo, soprattutto a ragazzi con difficoltà di apprendimento. Proprio questo lavoro gli ha fornito lo spunto per il suo esordio narrativo, Fiori per Algernon: un successo mondiale, pubblicato in più di trenta Paesi e continuamente ristampato.
Keyes ha un Bachelor of Arts in psicologia e un Master's degree in letteratura inglese ed americana. Nel 2000, la Science Fiction and Fantasy Writers of America lo ha insignito del Premio Author Emeritus.
Dalle sue opere sono stati tratti dei FilmI due mondi di CharlyUn cuore sempliceDes fleurs pour Algernon. A partire dagli anni ‘80, si è dedicato prevalentemente alla non-fiction e con Una stanza piena di gente ha ottenuto una nomination al prestigioso Edgar Award.

 Consigliati da


Dall' Etichetta del Blog:






 ***********************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB – YOUTUBE - INSTAGRAM - TWITTER
Luigia Chianese Books Review Blogger @Librieopinioni @ChianeseLuigia
#FollowMe #Segui  #LuigiaChianese #LibriEOpinioni #
LuigiaChianeseBooksReviewBlogger #DanielKeyes #UnaStanzaPienaDiGente
**************************************************************************




sabato 9 maggio 2020

INFO BOX ... PROSSIMAMENTE . STEPHEN KING - SE SCORRE IL SANGUE

 INFO BOX ... PROSSIMAMENTE 
STEPHEN KING 
SE SCORRE IL SANGUE


Mugnano di Napoli
08.05.2020

Siete pronti? Siete già caldi? Avete prenotato? 
Cliccato? Portafoglio o carta di pagamento alla mano? 

Sì! Sta per uscire un altro lavoro di Stephen king intitolato, in Italiano,  SE SCORRE  IL SANGUE, in inglese If It Bleeds.

Notizia apparsa su tutti i media: questo volume del Maestro Stephen king è uscito, a quanto si vocifera nel webnegli Usa e in Uk il 21 aprile 2020, nel resto del mondo, con ogni probabilità, intorno al 05 maggio,  data inizialmente prevista per tutti, ma  causa Pandemia da Covid 19 in Italia uscirà solo il 12 maggio. Pazienza!

È il 62° libro del 72enne maestro ed è un’antologia che mette sul tavolo verde del mercato letterario un poker di quattro assi; quattro brevi Novelle Horror assolutamente inedite. 

Il testo è composto, come dicevo, di quattro racconti, più avanti le trame, i titoli dei racconti sono in 
quest'ordine:

"Il telefono del signor Harrigan"
"La vita di Chuck"
“Se scorre il sangue”
"Ratto"

Note per i più pignoli: 

1) In Italia la copertina sarà rossa, secondo me più bella, per Sperling & Kupfer,  nella traduzione di Luca Briasconell'edizione America la copertina è arancione con il titolo If It Bleeds. 

2) Troveremo detective già noti all'autore Holly Gibneyricordate la trilogia Mr MercedesChi perde pagaFine turno (Trame e recensioni le troverete sul mio Blog, cliccate sull’ opera) e il detective Ralph Andersonlo abbiamo conosciuto in  The Outsider, (Anche di questo romanzo troverete la recensione sul mio Blog)

3) Ambientazione già nota: località immaginaria di Castle Rock: da ItDolores ClaiborneCose prezioseLe notti di SalemRita Hayworth e la redenzione di ShawshankL'acchiappasogniA volte ritornanoIl miglio verdeMiseryCuori in AtlantideShiningIl compressoreQuattro dopo mezzanotteStagioni diverse e Il volatore notturno.

4) Dedicato alla memoria del medico, amico e consulente Russ Dorr (Consulente per gli aspetti tecnici di molti suoi racconti)

***********************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB – YOUTUBE - INSTAGRAM - TWITTER
Luigia Chianese Books Review Blogger @Librieopinioni @ChianeseLuigia
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni #LuigiaChianeseBooksReviewBlogger #FollowMe #Segui
#StephenKing #TheOutsider #Christine #TuttoEFatidico #Carrie
#AvolteRitornano #LeNottiDiSalem #TornoAPrenderti
#PetSematary #MrMercedes #ChiPerdePaga #FineTurno
#Shining #DoctorSleep #Elevation #LIstituto #SeScorreIlSangue
#Giallo #Thriller #ThrillerPsicologico #Fantasy #HorrorFiction
#Romanzo #Horror #NewWeird #DarkFantasy  #Suspense #Racconti
#CrimeCriminalità #Hard-Boiled #Poliziesco #Trilogia
#DetectiveHodges  #HollyGibney #JeromeRobinson #DetectiveRalphAnderson #CastelRock
*******************************************************************************************
  
TRAMA
Se Scorre Sangue
di Stephen King

Ripresa da internet e/o  dalla 4° di copertina:
Ci sono diversi modi di dire, quando si parla di notizie, e sono tutti leggendari: «Sbatti il mostro in prima pagina», «Fa più notizia Uomo morde cane che Cane morde uomo» e naturalmente «Se scorre il sangue, si vende». Nel racconto di King che dà il titolo a questa raccolta, è una bomba alla Albert Macready Middle School a garantire i titoli cubitali delle prime pagine e le cruente immagini di apertura dei telegiornali. Tra i milioni di spettatori inorriditi davanti allo schermo, però, ce n'è una che coglie una nota stonata. Holly Gibney, l'investigatrice che ha già avuto esperienze ai confini della realtà con Mr Mercedes e con l'Outsider, osserva la scena del crimine e si rende conto che qualcosa non va, che il primo inviato sul luogo della strage ha qualcosa di sbagliato. Inizia così "Se scorre il sangue", sequel indipendente di "The Outsider", protagonista la formidabile Holly nel suo primo caso da solista. Ma il lungo racconto dedicato alla detective preferita di King (come scrive lui stesso nella sua nota finale) è solo uno dei quattro che compongono la raccolta. Da "Il telefono del signor Harrigan", dove vita e tecnologia si intrecciano in modo inusuale, a "La vita di Chuck", ispirato a un cartellone pubblicitario, fino a "Ratto" - che gioca con la natura stessa del talento di uno scrittore - Le storie di questa raccolta sono fuori dagli schemi, a volte sentimentali, forse anche fuori dal tempo. In una parola, kinghiane.

Autore: Stephen King
Titolo: Se Scorre Il Sangue
Copertina rigida: 512 pagine
Editore: Sperling & Kupfer 
(12 maggio 2020 in Italia)
Collana: Pandora
Lingua: Italiano
Prima pubblicazione: 21 aprile 2020


Trama di "Il telefono del signor Harrigan"
Un adolescente scopre che il cellulare di un amico morto, che è stato sepolto con il corpo, comunica ancora ma dalla tomba. Craig quando ha solo nove anni, trova lavoro annaffiando le piante per il vecchio pensionato Mr. Harrigan, che si è ritirato nella cittadina di Harlow, nel Maine, dopo una carriera di successo negli affari. Con il passare degli anni, Craig acquista un iPhone come regalo di ringraziamento. Il vecchio è riluttante ad accettare il telefono all'inizio, ma presto arriva a goderselo. Quando il signor Harrigan muore, Craig  gli mette il telefono in tasca per essere sepolto con lui. Una notte, pensando al  suo amico, lascia un messaggio vocale nel telefono. Con sua sorpresa, riceve un messaggio in cambio. Craig imparerà che non tutto è morto.

Trama di "La vita di Chuck"
Mentre il mondo che lo circonda sbriciola nell'oblio, un uomo si rende conto di "Contenere l'Universo" ...  «I contain multitudes» ... , "Contengo Moltitudini". (Penso di poter tradurre solo così, ricordate la parola shining tradotta in "la luccicanza"?) da una poesia di Walt Whitman  citata nel testo.  Nel frattempo gli abitanti della sua città vanno incontro ad una serie di catastrofi. Una storia raccontata al contrario, a partire dalla fine della vita di Chuck Krantz, e tornando indietro nel tempo per mostrare come aveva vissuto quella vita. Per essere precisi sono tre storie con il medesimo protagonista dove la prima storia è l'ultima parte della sua vita, praticamente va a ritroso.  

Trama di Se scorre il sangue
Holly Gibney dell'agenzia investigativa Finders Keepers sta lavorando al caso di un cane scomparso quando vede le riprese di un bombardamento scolastico in TV. Ma quando si sintonizza di nuovo, per il rapporto a tarda notte, si rende conto che c'è qualcosa di sbagliato nel corrispondente che è stato il primo sulla scena del disastro. Presto scoprirà di non essere l'unica ad avere sospetti sul giornalista.

Trama di "Ratto"
Uno scrittore con il blocco dello scrittore cerca un affare diabolico per aiutarlo a finire un romanzo. Il protagonista si chiama Drew Larson, è uno scrittore in crisi, non trova l' ispirazione per quello che dovrebbe essere il romanzo che lo consegnerà alla storia. Un Giorno, in una casetta in una zona desolata, ai confini con il Canada... (Mi fa pensare al Faust un dramma in versi di Johann Wolfgang von Goethe).

CENNI SULLA VITA di:
Stephen King
Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Stephen King nato a Portland21 settembre 1947. È uno scrittore e sceneggiatore statunitense, uno dei più celebri autori di letteratura fantastica, in particolare horror e gialli, del XX e XXI secolo. Vive e lavora nel Main con la moglie Tabitha e la figlia Naomi. 
Da più di 40 anni le sue storie sono best seller incredibili Scrittore prolifico, nel corso della sua carriera, iniziata nel 1974 con Carrie, ha pubblicato oltre ottanta opere, anche con lo pseudonimo di Richard Bachman; fra romanzi e antologie di racconti, entrate regolarmente nella classifica dei best seller, vendendo complessivamente più di 500 milioni di copie in tutto il mondo, le sue opere hanno ispirato famosi registi come  Stanley KubrickJohn CarpenterBrian De PalmaJ. J. AbramsDavid CronenbergRob ReinerLawrence KasdanFrank DarabontTaylor Hackford e George A. Romero. Pochi autori letterari, a parte William Shakespeare,  Agatha Christie e Arthur Conan Doyle, hanno ottenuto un numero paragonabile di adattamenti. Buona parte dei suoi racconti ha avuto trasposizioni cinematografiche o televisive, tra cui Shining, Stand by me, Ricordo di un’estate, Le ali della libertà, Il miglio verde, solo per citarne alcuni. Tra le ultime serie tv famose abbiamo 22/11/’63. Stephen king oggi è molto seguito sui social media, ed è anche stato insignito dal presidente USA Barack Obama della National Medal of Arts. Nel 2018 ha ricevuto il PEN America Literary Service Adward.

 Consigliati da


Dall' Etichetta del Blog;


Riferimenti ad altre sue opere:

dalla trilogia:

Ed infine:
Video da YouTube
(In inglese)

Il leggendario narratore Stephen King ha una nuova raccolta di racconti e sta leggendo il primo capitolo della raccolta per i fan. Ulteriori informazioni su Se sanguina: https://bit.ly/3ahg6xn


Se sanguina, (se scorre il sangue ) offre ai lettori altre quattro opere che si dimostreranno iconiche come i loro predecessori. Nella trama del titolo, la preferita dei lettori Holly Gibney (della trilogia di Mr. Mercedes e The Outsider) deve affrontare le sue paure, e forse un altro estraneo, questa volta da solo. In "Mr. Il telefono di Harrigan ", un'amicizia intergenerazionale ha una vita inquietante nell'aldilà. "La vita di Chuck" esplora, magnificamente, come ognuno di noi contenga moltitudini. E in "Rat", uno scrittore in difficoltà deve affrontare il lato oscuro dell'ambizione.

***********************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB – YOUTUBE - INSTAGRAM - TWITTER
Luigia Chianese Books Review Blogger @Librieopinioni @ChianeseLuigia
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni #LuigiaChianeseBooksReviewBlogger #FollowMe #Segui
#StephenKing #TheOutsider #Christine #TuttoEFatidico #Carrie
#AvolteRitornano #LeNottiDiSalem #TornoAPrenderti
#PetSematary #MrMercedes #ChiPerdePaga #FineTurno
#Shining #DoctorSleep #Elevation #LIstituto #SeScorreIlSangue
#Giallo #Thriller #ThrillerPsicologico #Fantasy #HorrorFiction
#Romanzo #Horror #NewWeird #DarkFantasy  #Suspense #Racconti
#CrimeCriminalità #Hard-Boiled #Poliziesco #Trilogia
#DetectiveHodges  #HollyGibney #JeromeRobinson #DetectiveRalphAnderson #CastelRock
*******************************************************************************************