Visualizzazione post con etichetta Mistero. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Mistero. Mostra tutti i post

martedì 7 gennaio 2020

Giorgio Faletti – Physique du role

Giorgio Faletti 
Physique du role

Recensione – Opinione
di
Mugnano di Napoli
22.12.2019

Iniziamo dal principio: libro microscopico, appena 60 pagine introduzione inclusa, costo bassissimo 6,00 euro (gioia per le mie finanze da disoccupata) e copertina gradevole; conosco l’ attore, comico e ricordo ancora la sua canzone, vincitrice, al 2° posto di un Festival di Sanremo, intitolata Signor Tenente ... Compro il libro, il primo, il secondo e pure il terzo, lascio sullo scaffale il suo capolavoro ovvero “io uccido” ci penserò un domani ...
Il commesso mi conosce, mi guarda e aggiunge al saluto: Luigia ottima scelta Faletti.
Torno a casa e il giorno dopo, in scarsi 45 minuti, finisco Physique du role, una sola parola uau!
L’ introduzione del libro è di Marcello Simoni ed è breve, efficace e soprattutto genera curiosità. Due parole di questa introduzione hanno catturato la mia attenzione e sono a
Pagina 9: << Carnevale Rovesciato>>.
La curiosità mi prende e viene più che soddisfatta 45 minuti dopo.
Già avete capito, a questo punto, che ho apprezzato il libretto.
E’ scritto in modo semplice ed è accessibile a chiunque  ragazzino e/o adulto e questo, per la narrativa commerciale, è di notevole importanza.
Mai avrei pensato che  un Horror Psicologico – Fantasy così breve potesse essere così sufficientemente dettagliato; questa abilità di Giorgio Faletti è decisamente meravigliosa.
Capacità di sintesi e spiegazione portate all’ estremo in particolare nella descrizione della predisposizione emotiva e psicologica del protagonista Andrea Marchesini. Un ottimo uso della lingua italiana con parole scelte con il cucchiaino che rendono ogni singolo paragrafo molto preciso.
Leggendo il breve racconto lo si vede letteralmente scorrere dinnanzi agli occhi come un film nel film (leggendolo scoprirete il perché, non voglio anticipare). Il sogno desiderato, la propria convinzione artistica divengono realtà davanti ai propri occhi e sono, per il protagonista di una bellezza sublime unita alla mortale angoscia di non averla riconosciuta nel momento opportuno.
Meno di 60 pagine per un mini capolavoro. Altamente consigliato!
L.Ch.
  
******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Segui
#GiorgioFaletti #PhysiqueDuRole #B-Movie
#AntropologiaCriminaleLambrosiana #Pseudoscienza #MarcelloSimoni 
#Horror HorrorPsicologico #DarkFantasy #Mistero 
#NarrativaModernaEContemporanea #NarrativaPsicologica
****************************************************************

TRAMA
 Physique du role
Giorgio Faletti

Ripresa da internet e/o  dalla 4° di copertina:
In "Psysique du rôle", il regista Andrea Marchesini è alle prese con il suo nuovo film: un fanta-horror sulla licantropia, in un'Umbria che sembra la Transilvania. Durante le riprese tutto procede per il verso giusto, finché l'attore che è stato scartato per la parte del protagonista non irrompe sul set... A volte i mostri della notte possono essere più vicini di quanto si creda.

AutoreGiorgioFaletti
Prima pubblicazione: 25 luglio 2019
Editore: La nave di Teseo
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8893950464
ISBN-13: 978-8893950466


CENNI SULLA VITA
di:
Giorgio Faletti

Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Giorgio Faletti, artista poliedrico, non ha mai smesso di dare prova della sua capacità di spaziare da un campo artistico all’altro. Come comico ha lasciato una forte impronta nel panorama della comicità creando una serie di personaggi indimenticabili protagonisti di alcune fortunate serie televisive come Drive InEmilio e Fantastico 90. Anche come musicista Giorgio Faletti ha ottenuto negli anni numerosi consensi.
Ha cominciato pubblicando in proprio diversi album di successo. Nel 1994, con la canzone  Signor Tenente, si è aggiudicato il secondo posto e il Premio della Critica al Festival di Sanremo. Sono nate in seguito le collaborazioni con alcuni grandi artisti della musica leggera italiana: ha scritto canzoni per Mina, Milva, Gigliola Cinquetti e i versi di due album di Angelo Branduardi, Camminando Camminando e Il dito e la luna. Il 2002 segna l’esordio in campo letterario. Il romanzo Io uccido balza immediatamente al vertice delle classifiche italiane e con oltre 3.500.000 di copie vendute diventa uno dei più clamorosi successi editoriali degli ultimi anni. Nel 2004 esce Niente di vero tranne gli occhi che ne conferma il talento letterario con oltre tre milioni di copie vendute. I suoi libri sono tradotti in 25 lingue e pubblicati con grande successo, oltre che in tutti gli stati d’Europa, anche in Sud America, in Cina, in Giappone, in Russia e a partire dal mese di marzo 2007 negli Stati Uniti e nei paesi di lingua anglosassone. Nel novembre del 2005 Giorgio Faletti ha ricevuto dal Presidente della Repubblica il Premio De Sica per la Letteratura. Nel frattempo non dimentica di essere un attore. Nel 2006 interpreta il prof. Martinelli in Notte prima degli esami, film campione di incassi con oltre 20 milioni di euro al botteghino. La sua interpretazione è stata premiata dalla critica con la nomination al David di Donatello come migliore attore non protagonista. Il suo terzo romanzo, Fuori da un evidente destino ha venduto quasi 2 milioni di copie.  Del 2008 la raccolta di racconti Pochi inutili nascondigli (Baldini Castoldi Dalai) e del 2009 l'audiolibro di uno di questi racconti, Una gomma e una matita (Emons audiolibri) letto da Vinicio Marchioni. Nel 2010 esce Appunti di un venditore di donne (B.C. Dalai editore). Nel 2011 esce Tre atti e due tempi (Einaudi) e nel 2012  Da quando a ora (Einaudi).
Giorgio Faletti scompare nel 2014, in seguito a una lunga malattia.  

Cenni sulla Vita e Opere 
di 

Marcello Simoni

Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Nasce a Comacchio, in provincia di Ferrara, nel 1975.
E’ uno scrittore, bibliotecario e archeologo italiano. Nel 2011 ha pubblicato il romanzo Il mercante di libri maledetti, che ha raggiunto il 2º posto nella classifica dei libri più venduti in Italia del 26 settembre. È il vincitore del Premio Bancarella 2012. Nel 2013 vince il premio Lizza d'oro con L'isola dei monaci senza nome. Il 2 luglio 2015 pubblica L'abbazia dei cento delitti, romanzo primo in classifica che raggiunge un milione di copie. Laureato in Lettere all'Università degli Studi di Ferrara, svolge per anni la professione di archeologo, per poi divenire bibliotecario presso il Seminario dell'Annunciazione. Ha pubblicato diversi saggi storici, soprattutto per la rivista specialistica Analecta Pomposiana. Molte delle sue ricerche riguardano l'abbazia di Pomposa, con speciale attenzione agli affreschi medievali che raffigurano scene del Vecchio e del Nuovo Testamento e dell'ApocalisseSul fronte della narrativa ha partecipato all'antologia 365 racconti horror per un anno, a cura di Franco Forte. Altri suoi racconti sono usciti per la rivista letteraria Writers Magazine Italia. Il suo primo romanzo, Il mercante di libri maledetti, è un thriller medievale che ruota intorno alla figura di Ignazio da Toledo, mercante di reliquie mozarabo, e a uno sfuggente manoscritto intitolato Uter Ventorum, in grado secondo leggenda di evocare gli angeli. In realtà questo volume è uno pseudobiblion come il Necronomicon citato da H.P. Lovecraft. Per il successo conseguito da questo romanzo l'autore ha ricevuto il 24 novembre 2011 il premio What's up Giovani Talenti per la culturaNell'ottobre del 2012 pubblica La biblioteca perduta dell'alchimista con protagonista ancora il mercante Ignazio da Toledo e a partire dall'agosto dello stesso anno Rex Deus. L'armata del diavolo, ebook a puntate poi pubblicato in cartaceo con il titolo L'isola dei monaci senza nomeNel tempo libero Simoni organizza eventi culturali di taglio letterario.


 Consigliati da

Dall' Etichetta del Blog;


Comprare il libro On – line:  QUI





******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#FollowMe #Segui
#GiorgioFaletti #PhysiqueDuRole #B-Movie
#AntropologiaCriminaleLambrosiana #Pseudoscienza #MarcelloSimoni 
#Horror HorrorPsicologico #DarkFantasy #Mistero 
#NarrativaModernaEContemporanea #NarrativaPsicologica
****************************************************************



mercoledì 3 luglio 2019

Andrea Camilleri – Il cuoco dell’ Alcyon



Comprare il libro On – Line
Andrea Camilleri 
Il cuoco dell’ Alcyon

Recensione – Opinione
Mugnano di Napoli
Martedì 25 giugno 2019


Mentre scrivo questa Recensione - Opinione il Maestro Andrea Camilleri è ancora grave in ospedale; le tv riportano un arresto cardiorespiratorio, coma farmacologico, grave ma stabile. L’età è avanzata, a fumare non ne parliamo proprio, penso che abbia un pacchetto di sigarette, anche ora, nascosto sotto al cuscino; ma per noi fan dello scrittore, e non solo del suo più famoso personaggio il commissario Salvo Montalbano, (interpretato da Luca Zingaretti) sono ore d’angoscia.
Non riuscivo a leggere il romanzo comprato quasi un mese fa perché il pensiero di A.Camilleri in ospedale mi ha portato angoscia e dispiacere, ma poi mi sono decisa e in due giorni l’ho finito. Maestro riprenditi!

Questo mio Blog  è per le Recensioni – Opinioni quindi all’opera!
Sappiate che ho letto tutta la saga di Montalbano e il 90% delle opere pubblicate dal Maestro. Premesso ciò:

Dopo aver letto, nella 4° di copertina, la splendida “presentazione - riassunto”  del bravissimo Salvatore Silvano Nigro mi sono un tantino preoccupata. Ho guardato il libro, nel suo spessore intendo, e mi sono detta: << mica mi ritrovo una nuova epopea o una nuova Odissea dinnanzi? Troppe poche pagine, ma il maestro ci riuscirebbe. >>.
Dalla presentazione sembra un testo “potente” ma dopo averlo letto dire che ci sono rimasta un po' male è riduttivo.

Sono rimasta di stucco anche della “nota alla nota”,  scritta da A. Camilleri, perché in qualche modo quelle due note, a fine racconto, hanno avvalorato la mia sensazione.
Questo romanzo è uno sfizio che A. Camilleri si è voluto togliere sul personaggio del Commissario Salvo Montalbano.

Parliamoci chiaro se non fosse scritto nel “Linguaggio di Camilleri”,  se i personaggi non fossero quelli che abbiamo imparato ad amare, (Livia, Fazio, Mimì, Catarella etc. ... ) questo romanzo sarebbe banale.

Storia di “un cavallo di troia poliziesco stile americanata” ... ecco cosa è! 

La vicenda narrata, di per se, è fattibile, (leggere riassunto-trama sotto) sullo stile nulla da dire, stiamo parlando di Camilleri che è una garanzia, ma non sembra una storia “da e per” il Commissario Montalbano.
Mai letto, anche nei momenti più cupi, di un Salvo così remissivo, ubbidiente, forse con uno slancio nel finale, ma sempre troppo accomodante; sembrava di avere dinnanzi un altro commissario e non un ormai vecchio commissario.

Il finale poi, soprattutto nelle azioni materiali del commissario, mi hanno profondamente deluso. Sembrava un fantoccio, un bambolotto. E poi il questo “piegarsi” all’ FBI, come se noi non sapessimo gestire “Cosa Nostra e Simili” a me non è proprio piaciuto.

Capisco che questo romanzo è nato come soggetto per un film italo-americano ma, forse, sarebbe stato meglio consegnarlo alle stampe direttamente come “soggetto per un film” che come altra avventura di Salvo Montalbano.
Resto dell’ idea che il maestro si è fatto passare uno sfizio!
L.Ch.


******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni


#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger

#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#AndreaCamilleri #IlCuocoDellAlcyon
#Narrativa #Mistero
****************************************************************

TRAMA
Il cuoco dell’ Alcyon
di
Andrea Camilleri

Ripresa da internet e dalla 4° di copertina:
Comprare il libro On – Line
"Tutto è indecidibile, sogno e realtà, vero e falso, maschera e volto, farsa e tragedia, allucinazione e organizzata teatralità di mosse e contromosse beffarde, in questo thriller che impone al lettore, tallonato dal dubbio e portato per mano dentro la luce fosca e i gomiti angustiosi dell'orrore, una lettura lenta del ritmo accanito dell'azione. Tutti si acconciano a recitare, nel romanzo: che si apre drammaticamente con i licenziamenti degli impiegati e degli operai di una fabbrica di scafi gestita da un padroncino vizioso e senza ritegno, detto Giogiò; e con il suicidio, nello squallore di un capannone, di un padre di famiglia disperato. Da qui partono e si inanellano le trame macchinose e la madornalità di una vicenda che comprende, per «stazioni», lo smantellamento del commissariato di Vigàta, la solitudine scontrosa e iraconda del sopraffatto Montalbano, lo sgomento di Augello e di Fazio (e persino dello sgangherato Catarella), l'inspiegabile complotto del Federal Bureau of Investigation, l'apparizione nebbiosa di «'na granni navi a vela», Alcyon, una goletta, un vascello fantasma, che non si sa cosa nasconda nel suo ventre di cetaceo (una bisca? Un postribolo animato da escort procaci? Un segreto più inquietante?) e che evoca tutta una letteratura e una cinematografia di bucanieri dietro ai quali incalza la mente gelida di un corsaro, ovvero di un più aggiornato capufficio dell'inferno e gestore del delitto e del disgusto. «L'Alcyon (...) aviva la bella bitudini di ristari dintra a un porto il minimo 'ndispensabili e po' scompariri». Il romanzo ha, nella suggestione di un sogno, una sinistra eclisse di luna che incombe (detto alla Bernanos) su «grandi cimiteri». La tortuosità della narrazione è febbrile. Prende il lettore alla gola. Lo disorienta con le angolazioni laterali; e, soprattutto, con il tragicomico dei mascheramenti e degli equivoci tra furibondi mimi truccati da un mago della manipolazione facciale. Sorprendente è il duo Montalbano-Fazio. Il commissario e l'ispettore capo recitano come due «comici» esperti. «Contami quello che capitò», dice a un certo punto Montalbano a Fazio. E in quel «contami» si sente risuonare un antico ed epico «cantami»: «Cantami, o Diva, del pelide Achille l'ira funesta che infiniti addusse lutti agli Achei (...)». Il cuoco dell'Alcyon è «una Iliade di guai»." (Salvatore Silvano Nigro)

Prima pubblicazione30 maggio 2019
GeneriNarrativa, Mystery
  
CENNI SULLA VITA
di:
Andrea Camilleri


Ripresa da internet e dalla 4° di copertina:
Nato a Porto Empedocle (Agrigento) il 6 settembre 1925, Andrea Camilleri vive da anni a Roma.
Appena conseguita la maturità liceale e non ancora diciottenne assiste allo sbarco degli alleati nella natia Sicilia riportandone un'impressione profonda. Frequenta quindi l'Accademia d'Arte Drammatica (nella quale in seguito insegnerà Istituzioni di Regia) e a partire dal 1949 inizia a lavorare come regista, autore e sceneggiatore, sia per la televisione (celebri le sue riduzioni di polizieschi come "Il Tenente Sheridan" e il "Commissario Maigret"), sia per il teatro (in particolare con opere di Pirandello e Beckett).
Forte di questo straordinario bagaglio di esperienze, ha poi messo la sua penna al servizio della saggistica, campo in cui ha donato alcuni scritti e riflessioni intorno all'argomento spettacolo.
Col passare degli anni ha affiancato a queste attività principali quella più squisitamente creativa di scrittore. Il suo esordio in questo campo risale precisamente al primo dopoguerra; se dapprima l'impegno nella stesura di romanzi è blando, col tempo si fa decisamente più intenso fino a dedicarvi un'attenzione esclusiva a partire da quando, per sopraggiunti limiti d'età, abbandona il lavoro nel mondo dello spettacolo. Una serie di racconti e poesie gli varranno il premio Saint Vincent.
Il grande successo è però arrivato con l'invenzione del personaggio del Commissario Montalbano, protagonista di romanzi che non abbandonano mai le ambientazioni e le atmosfere siciliane e che non fanno alcuna concessione a motivazioni commerciali o a uno stile di più facile lettura. Infatti, dopo "Il corso delle cose" (1978), passato pressoché inosservato, pubblica nel 1980 "Un filo di fumo", primo di una serie di romanzi ambientati nell'immaginaria cittadina siciliana di Vigàta, a cavallo fra la fine dell'800 e l'inizio del '900.
In tutti questi romanzi Camilleri dà prova non solo di una straordinaria capacità inventiva, ma riesce a calare i suoi personaggi in un ambiente totalmente inventato e nello stesso tempo realistico, creando dal nulla anche un nuovo linguaggio, una nuova "lingua" (derivata dal dialetto siciliano).
Anche la televisione, che tanto Camilleri ha frequentato in gioventù prodigandovi grandi energie, ha contribuito non poco alla diffusione del fenomeno dello scrittore siciliano, grazie alla serie di telefilm dedicati al Commissario Salvo Montalbano (interpretato da un magistrale Luca Zingaretti).
Una curiosità: i romanzi di Andrea Camilleri di ambientazione siciliana sono nati da studi personali sulla storia dell'isola.

Link nel Blog Libri e Opinioni Consigliati da

Luigia Chianese Books Review Blogger















******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni


#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger

#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#AndreaCamilleri #IlCuocoDellAlcyon
#Narrativa #Mistero
****************************************************************





ù

martedì 11 giugno 2019

Info Box ... Prossimamente ... Andrea Camilleri - Il Cuoco dell' Alcyon






Info Box ... Prossimamente 

Andrea Camilleri 
Il Cuoco dell' Alcyon


Mugnano di Napoli
Martedì 11 Giugno 2019

Salve Amici del Blog e non solo, 
ovviamente, da fan, non ho potuto non acquistare l' ultima opera del Maestro Andrea Camilleri; non l'ho ancora iniziato perché, per questo autore, desidero: tempo, calma e serenità. Penso che non mi lascerò prendere dalla curiosità ma lo leggerò il prossimo mese sdraiata al sole e con un bel drink fresco che mi allieterà la lettura! 

Nel frattempo vi lascio i link sulle altre opere di Andrea Camilleri e Non Solo, per altri Thriller e libri sul Mistero  e la Narrativa, e, come d' abitudine, dei piccoli cenni, ripresi da internet e dalla 4° di copertina del volume, sulla trama dell' opera e la vita dell' autore. 
Vi lascio anche il link dove poter comprare il libro on-line. 
Sono graditissime le Vs. opinioni! Grazie! 
Con affetto L.Ch.   

******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 


#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger

#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#AndreaCamilleri #Montalbano #Vigata #IlCuocoDellAlcyon
#Mistero #Narrativa #Thriller 
****************************************************************

TRAMA
Il Cuoco dell' Alcyon
di 
Andrea Camilleri 

Ripresa da internet e dalla 4° di copertina:
Il suicidio di un operaio appena licenziato e un imprenditore privo di scrupoli trovato assassinato con un colpo di pistola alla nuca. E poi c’è l’Alcyon, una goletta un po’ misteriosa, pochissimi gli uomini di equipaggio, niente passeggeri, la zona di poppa larga abbastanza per fare atterrare un elicottero. Per Montalbano a Vigàta tante gatte da pelare e il suo commissariato da difendere: qualcuno infatti sta tentando di farlo fuori... Un giallo d’azione, quasi una spy story dove si intrecciano agenti segreti, FBI e malavita locale. E un commissario irriconoscibile, che stupirà i suoi lettori.
  
CENNI SULLA VITA di:
Andrea Camilleri 

Ripresa da internet (da biografie on line) e dalla 4° di copertina:
Comprare il libro On – Line
Nato a Porto Empedocle (Agrigento) il 6 settembre 1925, Andrea Camilleri vive da anni a Roma.

Appena conseguita la maturità liceale e non ancora diciottenne assiste allo sbarco degli alleati nella natia Sicilia riportandone un'impressione profonda. Frequenta quindi l'Accademia d'Arte Drammatica (nella quale in seguito insegnerà Istituzioni di Regia) e a partire dal 1949 inizia a lavorare come regista, autore e sceneggiatore, sia per la televisione (celebri le sue riduzioni di polizieschi come "Il Tenente Sheridan" e il "Commissario Maigret"), sia per il teatro (in particolare con opere di Pirandello e Beckett).
Col passare degli anni ha affiancato a queste attività principali quella più squisitamente creativa di scrittore. Il suo esordio in questo campo risale precisamente al primo dopoguerra; se dapprima l'impegno nella stesura di romanzi è blando, col tempo si fa decisamente più intenso fino a dedicarvi un'attenzione esclusiva a partire da quando, per sopraggiunti limiti d'età, abbandona il lavoro nel mondo dello spettacolo. Una serie di racconti e poesie gli varranno il premio Saint Vincent.
Il grande successo è però arrivato con l'invenzione del personaggio del Commissario Montalbano, protagonista di romanzi che non abbandonano mai le ambientazioni e le atmosfere siciliane e che non fanno alcuna concessione a motivazioni commerciali o a uno stile di più facile lettura. Infatti, dopo "Il corso delle cose" (1978), passato pressoché inosservato, pubblica nel 1980 "Un filo di fumo", primo di una serie di romanzi ambientati nell'immaginaria cittadina siciliana di Vigàta, a cavallo fra la fine dell'800 e l'inizio del '900.
In tutti questi romanzi Camilleri dà prova non solo di una straordinaria capacità inventiva, ma riesce a calare i suoi personaggi in un ambiente totalmente inventato e nello stesso tempo realistico, creando dal nulla anche un nuovo linguaggio, una nuova "lingua" (derivata dal dialetto siciliano).
Anche la televisione, che tanto Camilleri ha frequentato in gioventù prodigandovi grandi energie, ha contribuito non poco alla diffusione del fenomeno dello scrittore siciliano, grazie alla serie di telefilm dedicati al Commissario Salvo Montalbano (interpretato da un magistrale Luca Zingaretti).
Una curiosità: i romanzi di Andrea Camilleri di ambientazione siciliana sono nati da studi personali sulla storia dell'isola.  



Link nel Blog "Libri e Opinioni" Consigliati da
Luigia Chianese - Books Review Blogger


dott.ssa Luigia Chianese
Books Review Blogger
Libri e Opinioni
Dall' Etichetta del Blog;












******************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 


#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger

#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#AndreaCamilleri #Montalbano #Vigata #IlCuocoDellAlcyon
#Mistero #Narrativa #Thriller 
****************************************************************