Visualizzazione dei post in ordine di pertinenza per la query favole. Ordina per data Mostra tutti i post
Visualizzazione dei post in ordine di pertinenza per la query favole. Ordina per data Mostra tutti i post

mercoledì 26 settembre 2018

Andrea Camilleri Favole del tramonto

Comprare il Libro On- line
https://amzn.to/2ZZmKED
Andrea Camilleri 
Favole del tramonto

Immagini di 
Angelo Canevari

Recensione Opinione 
di Luigia Chianese
Books Review Blogger
Mugnano di Napoli
Giovedi 29 dic. 2016

In genere le favole si “ cuntano ai piciriddi”, ma queste favole dovrebbero essere lette dai nostri attuali politici, tutti, nessuno escluso, presidente della Repubblica Sergio Mattarella in primis, e magari riflettere tanto. (leggere data della mia recensione)

A parte la mia considerazione politica torniamo al libro: è un buon libro, direi ottimo adatto sia agli adulti ma anche ai più piccini. Affronta le "favole" con facilità è decisamente diverso dall' ordinario e di straordinaria ricchezza L.Ch.



*******************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog:
Mi trovi anche su FB:
Instagram: @luigia_chianese
Twitter: @ChianeseLuigia
@librieopinioni
Books Review Blogger Luigia Chianese

#LuigiaChianese @luigia_chianese @ChianeseLuigia @librieopinioni
Books Review Blogger Luigia Chianese #BooksReviewBloggerLuigiaChianese
#AndreaCamilleri #FavoleAlTramonto #AutoriPerBambini #LetteraturaPerBambini #AngeloCanevari
**************************************************************************************


Andrea Camilleri 
Favole del tramonto
Descrizione


"Favole del tramonto" le ha chiamate l'autore, motivando nella nota introduttiva l'incantesimo amaro e ironico da cui provengono. Favole brevi, talora di fulminante brevità tipografica, eppur sempre lunghe concettualmente quanto il tempo che le collega a Esopo e Fedro per ricondurle in ciclico percorso - tappa obbligata, Svevo - al luogo del travaglio ove son nate, nella culla del terzo millennio. Un Camilleri "diverso"? Un Camilleri "segreto"? Non tanto, ci sembra; non tanto, almeno, quanto potrebbe a prima vista apparire. Perché anche queste sorprendenti favole non sono in fondo che indagini impietose e commosse insieme - sulla condizione dell'uomo, medesimo oggetto delle inchieste di Montalbano. In perfetta simbiosi, questa volta, con le "immagini" di Angelo Canevari che le suggestioni del testo illustrano "plasticamente" (l'avverbio qui congiunge metafora e materia) nella onirica dimensione dell'arte.



*******************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog:
Mi trovi anche su FB:
Instagram: @luigia_chianese
Twitter: @ChianeseLuigia
@librieopinioni
Books Review Blogger Luigia Chianese

#LuigiaChianese @luigia_chianese @ChianeseLuigia @librieopinioni
Books Review Blogger Luigia Chianese #BooksReviewBloggerLuigiaChianese
#AndreaCamilleri #FavoleAlTramonto #AutoriPerBambini #LetteraturaPerBambini #AngeloCanevari
**************************************************************************************

Cenni sulla Vita degli autori

Andrea Camilleri
Andrea Camilleri (Porto Empedocle, 1925), regista di teatro, televisione, radio e sceneggiatore. Ha insegnato regia presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica. Ha pubblicato numerosi saggi sullo spettacolo e il volume, I teatri stabili in Italia (1898-1918). Il suo primo romanzo, Il corso delle cose, del 1978, è stato trasmesso in tre puntate dalla TV col titolo La mano sugli occhi. Con questa casa editrice ha pubblicato: La strage dimenticata(1984), La stagione della caccia (1992), La bolla di componenda (1993), Il birraio di Preston (1995), Un filo di fumo (1997), Il gioco della mosca (1997), La concessione del telefono (1998), Il corso delle cose (1998), Il re di Girgenti (2001), La presa di Macallè (2003), Privo di titolo (2005),  Le pecore e il pastore(2007), Maruzza Musumeci (2007), Il casellante (2008), Il sonaglio (2009), La rizzagliata (2009), Il nipote del Negus (2010, anche in versione audiolibro), Gran Circo Taddei e altre storie di Vigàta (2011), La setta degli angeli (2011), La Regina di Pomerania e altre storie di Vigàta (2012), La rivoluzione della luna (2013), La banda Sacco (2013), Inseguendo un'ombra (2014), Il quadro delle meraviglie. Scritti per teatro, radio, musica, cinema (2015), Le vichinghe volanti e altre storie d'amore a Vigàta (2015), La cappella di famiglia e altre storie di Vigàta (2016), La mossa del cavallo (2017), La scomparsa di Patò (2018); e inoltre i romanzi con protagonista il commissario Salvo Montalbano: La forma dell'acqua (1994), Il cane di terracotta (1996), Il ladro di merendine (1996), La voce del violino (1997), La gita a Tindari (2000), L'odore della notte (2001), Il giro di boa (2003), La pazienza del ragno (2004), La luna di carta (2005), La vampa d'agosto (2006), Le ali della sfinge (2006), La pista di sabbia (2007), Il campo del vasaio (2008), L'età del dubbio (2008), La danza del gabbiano (2009), La caccia al tesoro (2010), Il sorriso di Angelica (2010), Il gioco degli specchi (2011), Una lama di luce (2012), Una voce di notte (2012), Un covo di vipere (2013), La piramide di fango (2014), Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano (2014), La giostra degli scambi (2015), L'altro capo del filo (2016), La rete di protezione (2017), Un mese con Montalbano (2017), Il metodo Catalanotti (2018), Gli arancini di Montalbano (2018).
Premio Campiello 2011 alla Carriera, Premio Chandler 2011 alla Carriera, Premio Fregene Letteratura - Opera Complessiva 2013, Premio Pepe Carvalho 2014, Premio Gogol’ 2015.


*******************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog:
Mi trovi anche su FB:
Instagram: @luigia_chianese
Twitter: @ChianeseLuigia
@librieopinioni
Books Review Blogger Luigia Chianese

#LuigiaChianese @luigia_chianese @ChianeseLuigia @librieopinioni
Books Review Blogger Luigia Chianese #BooksReviewBloggerLuigiaChianese
#AndreaCamilleri #FavoleAlTramonto #AutoriPerBambini #LetteraturaPerBambini #AngeloCanevari
**************************************************************************************


Angelo Canevari.
Angelo Canevari. scultore romano
Cresciuto in una famiglia di artisti, nella Roma degli anni 20, fin da bambino avevafrequentato le avanguardie artistiche che si ritrovavano nello studio di suo padre, il pittore Angelo Canevari, famoso per i mosaici della piscina del Coni.
I suoi maestri sono stati Ettore Colla, Alberto Burri e Corrado Cagli. Aveva coltivato da sempre la passione per la scultura che lo ha portato lontano: mostre importanti in giro per il mondo, le porte del Duomo di Belluno e della cattedrale di Trani. Negli anni ’70 la sua ricerca si sviluppa e indaga il fascino misterioso dei Canopi etruschi, che reinterpreta creando sculture in bronzo che si muovono nello spazio. Lavora a scenografie originali (famosa quella per il Maggio fiorentino per “Finale di partita” con Adolfo Celi) e nel ’69 inizia a collaborare con Andrea Camilleri: nasce un sodalizio e un’amicizia sincera e profonda che viene raccontata in un libro uscito lo scorso anno per Skira.
Dal bronzo alle plastiche, e recentemente altre sculture con nuovi materiali: cartoni colorati, scheletri di ferro e di nuovo plastiche. Un lavoro interessante e appassionato che insieme alla ritrovata produzione grafica ci lascia in eredità.

*******************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog:
Mi trovi anche su FB:
Instagram: @luigia_chianese
Twitter: @ChianeseLuigia
@librieopinioni
Books Review Blogger Luigia Chianese

#LuigiaChianese @luigia_chianese @ChianeseLuigia @librieopinioni
Books Review Blogger Luigia Chianese #BooksReviewBloggerLuigiaChianese
#AndreaCamilleri #FavoleAlTramonto #AutoriPerBambini #LetteraturaPerBambini #AngeloCanevari
**************************************************************************************

Link nel Blog consigliati da Luigia Chianese

dott.ssa Luigia Chianese
Books Review Blogger
www.librieopinioni.com
Dall' Etichetta del Blog; Andrea Camilleri: 


Dall' Etichetta del Blog; Andrea Camilleri e non solo: 

Dall'Etichetta del Blog; Angelo Canevari:

Dall' Etichetta del Blog; Narrativa: 

Dall' Etichetta del Blog; Autori per Bambini:

Comprare il libro on - line: 
https://amzn.to/2ZZmKED

*******************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog:
Mi trovi anche su FB:
Instagram: @luigia_chianese
Twitter: @ChianeseLuigia
@librieopinioni
Books Review Blogger Luigia Chianese

#LuigiaChianese @luigia_chianese @ChianeseLuigia @librieopinioni
Books Review Blogger Luigia Chianese #BooksReviewBloggerLuigiaChianese
#AndreaCamilleri #FavoleAlTramonto #AutoriPerBambini #LetteraturaPerBambini #AngeloCanevari
**************************************************************************************





lunedì 29 ottobre 2018

Massimo Piccolo - Estelle Storia di una principessa e di un suonatore di accordìon

Massimo Piccolo 


Estelle
Storia di una principessa e di 
un suonatore di accordìon

Recensione  - Opinione 
di Luigia Chianese
Mugnano di Napoli (Na)
Il 23-28 ottobre 2018 

La stesura di questa Recensione – Opinione avviene in due tempi.
La 1° alla fine della lettura del romanzo e la 2°, che la integra, dopo aver partecipato alla presentazione del romanzo Estelle ..., con l’autore Massimo Piccolo, presso la libreria L’ Acrobata, in Mugnano di Napoli (Na) il giorno sabato 27 ottobre 2018; tappa all’ interno di un booktour di 30 date, secondo l’ autore, accuratamente selezionate.  A presentare l’opera e l’ autore, Agnese Palumbo, scrittrice. (Agnese Palumbo nella foto successiva).

Ciò che mi ha colpito, nella presentazione della scrittrice Agnese Palumbo, è stato il “doppio contrastante” del romanzo: la luce e le mura, il montblanc: duro e dolce nel medesimo tempo, e la magia di Juan contrapposta alla magia vera che generano le persone con l’ amore. Fiaba e realtà che si fondono.  Per me invece, ci sono precise zone di demarcazione tra favola-realtà-favola. Sono tre tempi di una sola partitura, ma ne parlerò più avanti.

Premesso che adoro i libri al di sotto delle 300 pagine, questo è appena di 80; su questo punto, l’ autore si è espresso, sottolineando una cosa importante, a lui non piacciono le descrizioni forzate ed eccessive, che riempiono le pagine, senza scopo. Per questo, per noi, (devo dire sotto mia richiesta) ha letto un brano, alle pagine 65-66, l’unico brano che eccede nelle descrizioni ma con un fine metaforico. (A voi la scoperta, non desidero anticipare troppo). 
Sempre su questo punto, la brevità della storia, Massimo Piccolo ha messo in evidenza che gli è stato chiesto di passare da circa 90.000 battute a almeno 240.000 per rendere il testo più “appetibile alle vendite”, ma, fortunatamente, il nostro autore, ha “tenuto il punto” ed abbiamo una bellissima favola-non favola di 80 pagine.


L’ autore sostiene che il suo romanzo, il suo primo romanzo, è un romanzo di letteratura, se pur favola–non favola, nettamente diverso, dal romanzo di genere che sta dilagando negli ultimi anni. Su questo mi trova d'accordo con lui, anzi condivido pienamente la sua puntualizzazione che la storia funzioni ugualmente anche senza la struttura della favola perché la scrittura e la storia hanno la medesima importanza. E su questo punto è scattata, durante la piacevole serata,  un’altra mia domanda, riferita ad un momento preciso della storia che si svolge a pagina 73: <<ci sarà un sequel>>? Massimo ha risposto che questo particolare gli era stato fatto già notare, ma nonostante ci sia un passo che porterebbe suggerirlo, non è stata sua intenzione aggiungere “quel particolare” per un sequel; ma non amando troppo i sequel si è mostrato un po' indeciso nella risposta. Attenderemo, i posteri lo sapranno!  

Secondo me, Estelle, è una bellissima favola–non favola, ed è una favola contemporanea, almeno fino a pagina 56; poi inizia la realtà per terminare di nuovo in una favola. (Ecco i tre tempi che ho notato). Ho posto questa domanda all’ autore, dello “stop alla favola”, e, in parte, è stato confermato; aggiungendo che “il doppio registro”, da lui utilizzato, favola–non favola, è stato decisamente voluto.

Le favole, però, sono destinate ai fanciulli, con il relativo insegnamento pedagogico, ma questa storia a me sembra adatta sia ai ragazzi/adolescenti che agli adulti; anche per questo la considero una non favola. Non a caso la responsabile della libreria L’ Acrobata, in uno dei suoi interventi, ha messo in evidenza, che nel quadro generale del romanzo, si può notare l’ atteggiamento di iperprotettività del genitore nei confronti della figlia, e questo romanzo può mettere in luce questo comportamento non  innocuo proprio agli adulti.

Tornando alla mia Recensione – Opinione posso dire che quest’ opera, pur avendo la classica struttura della favola, già dal suo incipit  ... Tanto tempo fa ... ha qualcosa di meno standard rispetto alle classiche favole, altro motivo per definirla anche non favola.
Prima di iniziare il racconto, dopo l’ indice,  l’ autore ha riportato un’affermazione di Katy Perry che dice :          <<Non ho bisogno del principe azzurro per avere il mio lieto fine>>. Questa frase non è messa per bellezza, e nella storia si scoprirà il perché nell' autodeterminazione della protagonista.
Nelle favole, abbiamo il buono, il cattivo, la difficoltà, il sacrificio, la ricerca della libertà, l’amore vero,  il superamento della difficoltà, con l’immancabile sconfitta o conversione del cattivo.
Qui, invece, non abbiamo il classico bianco o nero ma abbiamo più colori. Il troppo amore del re padre, Gustav IV, ad esempio, non è una vera e propria difficoltà è solo una delle manifestazioni dell’amore, pagina 12 <<...e appena il sonno l’abbracciava, il re, seduto sulla poltrona accanto, le dava un’ultima carezza, ...>> che, nel caso di questo padre, si trasforma in eccesso di protezione e controllo, pagina 11 <<niente di più, amore mio, ti giuro. Niente di più, parola di re>>.

La protagonista, Estelle, anche se per il suo bene, dal padre, è stata messa in condizione di conoscere il mondo ma velato, e pur non sapendosi misurare con le infinite possibilità dell’ esistenza umana, supererà i “muri” dei “tessuti di seta”  e salterà verso la sua libertà come i “fringuelli di Giava” !
Gli altri personaggi, invece,  hanno varie sfumature che non sono ne positivi né negativi, tipico delle favole, ma sono reali armonie di differenze. Lo si noterà nel principe Ileardo di Hardangerfjord pieno di irrequietezza; Juan, un suonatore di accordìon (una specie di fisarmonica) e nel simpatico Petrov, colui che, più di tutti, riporta la favola alla non favola, sopratutto con la metafora della candela che ritroviamo nelle pagine 60-61. (è il mio personaggio preferito). Tutto ciò  rende realistico e attuale questo testo; perché la vita non è come nelle favole di due colori, ma è un arcobaleno di meraviglie. Personaggi nuovi e avvincenti, abbuffate di montblanc con situazioni sfiziose e magiche, con lieto e non lieto fine che si chiama vita!
L.Ch.


Massimo Piccolo - Estelle.
Storia di una principessa e di un suonatore di accordìon
TRAMA

(Ripresa da vari siti internet):La principessa e futura regina Estelle, figlia del re Gustav IV e Alessaija, sembra aver ereditato dalla madre non solo la straordinaria grazia e bellezza, ma anche una terribile e, forse letale, avversione alla luce del sole. Vinto dalla paura, per l'amore incondizionato che prova per lei, il Re padre trasforma il castello, e l'immenso giardino, in un posto dove il sole non potrà affacciarsi in nessun modo, e, se la figlia sarà costretta a vivere tutta la vita esclusa dal mondo, farà in modo che tutto il mondo possa passare nel suo castello per allietare le continue feste organizzate per la sua bambina. E tutto sembra procedere secondo i suoi piani, fino a quando al castello, in occasione della giostra indetta per dare uno sposo alla sua unica figlia, non capiteranno il principe Ileardo di Hardangerfjord e Juan, un suonatore di accordìon.

Massimo Piccolo 
Vita

(Notizie riprese da vari siti internet)Massimo Piccolo, ex giornalista, fotografo e autore, è nato a Pomigliano D’Arco intorno agli anni ’70. Ha proposto uno short movie dal titolo “Dolly” e il docufilm “Gli anni del Bronx”.  Il suo debutto cinematografico “Assolo” è stato recensito da Anselma Dell’Olio a “Il cinematografo” su Rai 1 e dalla storica rivista di settore Ciak. È poi approdato all’Ischia Global Film e Music Festival e all’interno del programma Sottovoce di Gigi Marzullo in una puntata monografica dedicata all’autore. Si è dedicato alla storia gastronomica partenopea con il libro “90 passi nella gastronomia napoletana”, ha scritto e diretto monologhi teatrali tra i quali “Luna di seta” e i testi per un cd Jazz, orchestrato e arrangiato dal maestro Riccardo Biseo.



                                                   LINK SUGGERITI DA ME: 


dalla sessione del blog: Narrativa e Letteratura:

dalla sessione del mio blog: Narrative Moderna e Contemporanea:

dalla sessione del mio blog: Letteratura:

dalla sessione del mio blog: Autori per Bambini:

dalla sessione del blog: Favole:

Comprare il libro su Amazon:





  



domenica 17 febbraio 2019

Consiglio .... Andrea Camilleri e i Bambini

Consiglio .... 

Andrea Camilleri 
per i Bambini 


Salve, ecco un aspetto del maestro #AndreaCamilleri che a me piace molto, le sue opere per Bambini. 

Ritengo che siano molto interessanti anche per gli adulti ma leggerle insieme ad un fanciullo sia ancora più gradevole.

L' autore di #Montalbano, di tante opere teatrali e politiche e di innumerevoli storie nella veste di "Nonno che Racconta" ci sorprende e ci affascina. 

Un Viaggio che consiglio, tutto da scoprire nelle 5 opere che ho selezionato per Voi!
L.Ch.

Luigia Chianese
Mugnano di Napoli 
mercoledì 13 febbraio 2019



----------------------------------------------------------------------------



#LuigiaChianese #AndreaCamilleri #Montalbano #Rai #I TacchiniNonRingraziano #FavolealTramonto #PinocchioMalVistodalGattoelaVolpe #Magaria #LaStoriadeIlNaso


Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog:
Mi trovi anche su FB: 

----------------------------------------------------------------------------

Magaria

Trama:
A Lullina piace moltissimo passeggiare con il nonno e ascoltarlo mentre racconta storie incredibili inventate apposta per lei. Ma un giorno il nonno si accorge che la sua picciliddra è distratta e pensierosa e quando le chiede cosa non va lei confessa: tutto dipende da un sogno, il più bizzarro e stravagante che abbia mai fatto. Un omino minuscolo, tutto vestito di giallo, le ha rivelato la formula magica per far scomparire le persone, e Lullina muore dalla voglia di fare una prova! Fi ri ri ri, borerò, parupazio, stonibò, qua non sto: appena le sette parole misteriose escono dalla sua bocca la bambina scompare. Prima incredulo e poi disperato, il nonno si mette a cercarla dappertutto, invano. Possibile che quelle sette parole mammalucchigne abbiano sprigionato una magia tanto potente? Provare per credere! In questa favola sorprendente, con tre possibili finali, il maestro Andrea Camilleri celebra la fantasia e la curiosità dei bambini. Nelle illustrazioni di Giulia Orecchia risplendono i colori di una Sicilia piena di fascino e magia. 
Età di lettura: da 7 anni.





          
Comprare il Libro On - Line (Copertina Rigida):
Comprare il Libro On - Line (Copertina Flessibile): 
https://amzn.to/2Sy20Ua



----------------------------------------------------------------------------



Comprare Il Libro On - Line: 

Pinocchio 
(Mal) Visto dal Gatto e la Volpe

Link per la mia Recensione:
http://www.librieopinioni.com/2018/09/andrea-camilleri-e-ugo-gregoretti.html


Trama: 
Il Gatto e la Volpe sono stanchi della cattiva fama che li circonda. Collodi non gli ha reso giustizia: non era assolutamente loro intenzione turlupinare il Burattino. Anzi, volevano educarlo, insegnargli a non fidarsi del primo che passa. E invece. Guardate un po' quanto fango è stato gettato su "due educatori di rango" come loro! Così chiedono un nuovo processo, con tanto di testimoni e di avvocati dell'accusa e della difesa. Presiede, come sempre, l'Orango. Riusciranno a farsi riabilitare?





----------------------------------------------------------------------------





Comprare il Libro On - Line: 

La Storia de Il Naso

Link per la mia Recensione:

Trama:
Grandi classici, raccontati da grandi nomi della letteratura così come potrebbero raccontarli ai figli o nipoti, una sera, nel loro salotto. "Save the story": frutto della collaborazione tra Scuola Holden e Gruppo Editoriale L'Espresso, è anche un ciclo di reading affidati a grandi scrittori presentato all'Auditorium Parco della Musica e coprodotto con la Fondazione Musica per Roma. Non un'operazione di riscrittura, ma un appassionato omaggio ai libri che più abbiamo amato. Ecco le incredibili vicende di un naso scomparso dal viso del suo padrone, che vaga in alta uniforme per le strade di San Pietroburgo nello sgomento generale. Camilleri affronta il racconto perfetto, il capolavoro assoluto e padre putativo di tanti grandi romanzi della letteratura russa. Con la sua voce e la sua nota ironia prende per mano i lettori, li accompagna su e giù per la Prospettiva Nevskij a inseguire il Naso e il suo disperato padrone e nel contempo a osservare ingiustizie, soprusi, servilismo e vanitosi rituali di una piccola borghesia grassa, ignorante e presuntuosa. Età di lettura: da 8 anni.








----------------------------------------------------------------------------




Comprare il Libro On - Line: 

Favole al Tramonto:

Link per la mia Recensione:

Trama:
"Favole del tramonto" le ha chiamate l'autore, motivando nella nota introduttiva l'incantesimo amaro e ironico da cui provengono. Favole brevi, talora di fulminante brevità tipografica, eppur sempre lunghe concettualmente quanto il tempo che le collega a Esopo e Fedro per ricondurle in ciclico percorso - tappa obbligata, Svevo - al luogo del travaglio ove son nate, nella culla del terzo millennio. Un Camilleri "diverso"? Un Camilleri "segreto"? Non tanto, ci sembra; non tanto, almeno, quanto potrebbe a prima vista apparire. Perché anche queste sorprendenti favole non sono in fondo che indagini impietose e commosse insieme - sulla condizione dell'uomo, medesimo oggetto delle inchieste di Montalbano. In perfetta simbiosi, questa volta, con le "immagini" di Angelo Canevari che le suggestioni del testo illustrano "plasticamente" (l'avverbio qui congiunge metafora e materia) nella onirica dimensione dell'arte.




----------------------------------------------------------------------------







Comprare Il Libro On - Line: 

I tacchini non Ringraziano 

Link per la mia Recensione:

Trama: 
Lo zoo personale di Andrea Camilleri è fatto di animali e di storie che entreranno nella nostra vita per sempre. Sono ritratti en plein air: impossibile leggerli e vederli senza sentire dentro qualcosa di fortissimo, perché sono pieni di affetto, confondono il confine tra la coscienza umana e quella degli animali e sono sempre a favore di questi ultimi, nel senso di un'armonia della vita solo nel rispetto di tutte le specie viventi. Cani, gatti, cardellini, ma anche volpi, serpenti e tigri sono descritti come portatori di uno spirito ricco di amore e di intelligenza, molto più complesso e profondo di quanto pensiamo: una 'magaria' inesauribile. Ciascuno di loro sembra comprendere la logica degli uomini, che di volta in volta sfrutta a suo favore o prova a sconfiggere con varie strategie, sempre vincenti: dalla dignità dei tacchini al canto riconoscente di un cardellino, dall'astuzia di un lepro alla commovente compostezza di un gatto innamorato, dalla mite bellezza di una capra alla puntualità discreta di un serpente. Allo stesso tempo Camilleri ci ricorda che forse il mondo è diventato troppo brutto perché la bellezza degli animali abbia diritto a esistere. Ogni storia ci lascia con la consapevolezza dolceamara di tutto quello che rischiamo di perdere, ma anche con la quieta fiducia che sia ancora possibile un mondo in cui convivere e rispettarsi, con l'ausilio di un po' di buon senso e di umorismo, un mondo meno prepotente e più meritevole di bellezza. Quella che Paolo Canevari con la grazia e la leggerezza dei suoi animali ha fissato sulla carta, anche lui, per sempre. Età di lettura: da 9 anni.





----------------------------------------------------------------------------


#LuigiaChianese #AndreaCamilleri #Montalbano #Rai #I TacchiniNonRingraziano #FavolealTramonto #PinocchioMalVistodalGattoelaVolpe #Magaria #LaStoriadeIlNaso


Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog:
Mi trovi anche su FB: 


----------------------------------------------------------------------------




Cenni sulla vita di 
Andrea Calogero Camilleri

Andrea Camilleri (Porto Empedocle, 1925), regista di teatro, televisione, radio e sceneggiatore. Ha insegnato regia presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica. Ha pubblicato numerosi saggi sullo spettacolo e il volume, I teatri stabili in Italia (1898-1918). Il suo primo romanzo, Il corso delle cose, del 1978, è stato trasmesso in tre puntate dalla TV col titolo La mano sugli occhi. Con questa casa editrice ha pubblicato: La strage dimenticata(1984), La stagione della caccia (1992), La bolla di componenda (1993), Il birraio di Preston (1995), Un filo di fumo (1997), Il gioco della mosca (1997), La concessione del telefono (1998), Il corso delle cose (1998), Il re di Girgenti (2001), La presa di Macallè (2003), Privo di titolo (2005),  Le pecore e il pastore(2007), Maruzza Musumeci (2007), Il casellante (2008), Il sonaglio (2009), La rizzagliata (2009), Il nipote del Negus (2010, anche in versione audiolibro), Gran Circo Taddei e altre storie di Vigàta (2011), La setta degli angeli (2011), La Regina di Pomerania e altre storie di Vigàta (2012), La rivoluzione della luna (2013), La banda Sacco (2013), Inseguendo un'ombra (2014), Il quadro delle meraviglie. Scritti per teatro, radio, musica, cinema (2015), Le vichinghe volanti e altre storie d'amore a Vigàta (2015), La cappella di famiglia e altre storie di Vigàta (2016), La mossa del cavallo (2017), La scomparsa di Patò (2018); e inoltre i romanzi con protagonista il commissario Salvo Montalbano: La forma dell'acqua (1994), Il cane di terracotta (1996), Il ladro di merendine (1996), La voce del violino (1997), La gita a Tindari (2000), L'odore della notte (2001), Il giro di boa (2003), La pazienza del ragno (2004), La luna di carta (2005), La vampa d'agosto (2006), Le ali della sfinge (2006), La pista di sabbia (2007), Il campo del vasaio (2008), L'età del dubbio (2008), La danza del gabbiano (2009), La caccia al tesoro (2010), Il sorriso di Angelica (2010), Il gioco degli specchi (2011), Una lama di luce (2012), Una voce di notte (2012), Un covo di vipere (2013), La piramide di fango (2014), Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano (2014), La giostra degli scambi (2015), L'altro capo del filo (2016), La rete di protezione (2017), Un mese con Montalbano (2017), Il metodo Catalanotti (2018), Gli arancini di Montalbano (2018). Premio Campiello 2011 alla Carriera, Premio Chandler 2011 alla Carriera, Premio Fregene Letteratura - Opera Complessiva 2013, Premio Pepe Carvalho 2014, Premio Gogol’ 2015.


----------------------------------------------------------------------------


#LuigiaChianese #AndreaCamilleri #Montalbano #Rai #I TacchiniNonRingraziano #FavolealTramonto #PinocchioMalVistodalGattoelaVolpe #Magaria #LaStoriadeIlNaso

Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog:
Mi trovi anche su FB: 

----------------------------------------------------------------------------




Link nel Blog Consigliati da Luigia Chianese 


Dall' Etichetta del Blog;  Autori per Bambini:

Dall' Etichetta del Blog; Andrea Camilleri:

Dall' Etichetta del Blog; Andrea Camilleri e non solo:



----------------------------------------------------------------------------



Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog:
Mi trovi anche su FB: 





Iscriviti come Lettore Fisso


POST SCELTO DA LUIGIA

Mary Higgins Clark & Alafair Burke - Un Respiro nella Neve

  Mary Higgins Clark  & Alafair Burke Un Respiro nella Neve   Recensione – Opinione di Luigia Chianese Books Review Blogger Blog Libri e...