martedì 28 luglio 2020

ALAFAIR BURKE - NON DIRE UNA BUGIA


ALAFAIR BURKE
NON DIRE UNA BUGIA

Recensione – Opinioni di

Mugnano di Napoli
25.06.2020

Ancora l’amore è il fil rouge che annebbia l’intelletto di uomini e donne di qualsiasi età ed estrazione sociale, quell’ amore che non lascia che si possa distinguere il bene dal male o ciò che è giusto da ciò che è sbagliato.
Tutti hanno la loro ragione e tutti commettono errori o come scrive l’ autrice Alafair Burke  a pagina 365 di questo romanzo:
 << Non tutto è bianco o nero, ma questo non significa che l’ alternativa sia solo una sfumatura di grigio. Le cose possono essere bianche e nere, giuste e sbagliate contemporaneamente.>>.
Abbiamo poi il secondo, ma relativamente secondo, step che partorisce il caos nella mente degli uomini ovvero le bugie. Tutti raccontano bugie o mezze verità che inevitabilmente generano disagi ed equivoci, in questo caso molto molto pericolosi.
L’ insieme di “amore sbagliato e bugie incontrollate” è tenuto dalla protagonista Ellie Hatcher la detective con il passato segnato da un forte dolore che segue e risolve la vicenda.
La vita di questa detective resta un tantino “sospesa” nella narrazione forse perché avrà altri seguiti, quindi verrà raccontata a goccia nei sequel.
Come sempre nella mia recensione la trama non la scrivo, quella la potete leggere sotto, ma vi posso dire che il testo è il solito perfetto stile Burke. Ovvero il libro scivola in maniera facile ed intuitiva, niente è eccessivamente complicato ma neppure all’ acqua di rose.
Questa volta l’ opera di Alafair Burke  non mi ha entusiasmato molto; ha raccontato una storia come tante, niente di veramente emozionantissimo, la suspense, che a me piace tanto, non era in primo piano; resta però un romanzo interessante da leggere con spensieratezza! L.Ch.

TRAMA
Non dire una Bugia
Alafair Burke

Ripresa da internet e/o  dalla 4° di copertina:
Quando il tuo sguardo è offuscato dall'amore, la verità è la cosa più difficile da vedere. Ellie Hatcher si è trasferita a New York da poco, e da poco lavora come detective al NYPD. Non ha ancora molta esperienza sul campo, ma il passato le ha già insegnato molto: a Wichita, nel Kansas, è cresciuta con un padre poliziotto che ha dedicato tutta la vita alla caccia di un serial killer, fino a morire in circostanze mai chiarite. Forse assassinato. O, forse, suicida. Anche se Ellie per molti anni si è rifiutata di crederlo. Un suicidio accertato sembrerebbe invece il caso a cui sta lavorando adesso. Julia, una ragazza di sedici anni, figlia di una ricchissima famiglia dell'élite newyorchese, viene ritrovata nella vasca da bagno con le vene tagliate, nella splendida casa dei suoi genitori nell'Upper East Side. Nonostante il biglietto di addio, alcuni elementi - prime fra tutti le testimonianze di chi la conosceva bene - fanno pensare che non si tratti di un atto volontario. In questi casi Ellie sa di dover seguire il suo istinto, che le farà scoprire ben presto che Julia non era affatto la persona che sembrava. La detective sarà costretta ad ammettere che dietro il suicidio di una ricca adolescente annoiata c'è una storia più complessa e oscura. Perché, a volte, basta una semplice bugia per allontanarci da quelli che ci vogliono bene, e da noi stessi. E Julia, di bugie, ne aveva dette parecchie.

Prima pubblicazione: maggio 2020
Autore: Alafair Burke

CENNI SULLA VITA di:
Alafair Burke

Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
È l'autrice bestseller del New York Times di due serie di romanzi polizieschi:  una con  il detective  Ellie Hatcher di New York;  l'altro, Portland, Oregon, procuratore Samantha Kincaid. I suoi libri sono stati tradotti in più di una dozzina di lingue.   
Nata nell'ottobre 1969 è una scrittrice americana, professoressa di giurisprudenza e commentatore legale. Burke è nata a Fort Lauderdale, in Florida , e cresciuta principalmente a Wichita, nel Kansas, dove sua madre, Pearl Pai Chu,  era una bibliotecaria scolastica e suo padre, il compagno di romanzi gialli James Lee Burke ,  era un professore di Inglese.  Traccia la sua passione per il crimine nella caccia al serial killer noto come BTK , attivo a Wichita negli anni '70. Burke ha conseguito il Bachelor of Arts in Psychology presso il Reed College , a Portland, in Oregon , completando la Tesi Senior "Gli effetti dell'emozione sulla memoria: restringimento spaziale dell'attenzione".  Andò alla Stanford Law School in California, diplomandosi come membro di Order of the Coif .Dopo la scuola di legge, ha prestato servizio come segretaria giudiziaria a Betty Binns Fletcher della Corte d'appello degli Stati Uniti per il Nono Circuito e poi come Procuratore Distrettuale  della Contea di Multnomah a Portland, dove ha perseguito i reati di violenza domestica e ha prestato servizio come precursore consulente del dipartimento di polizia.   Attualmente vive a New York ed è professoressa di giurisprudenza presso la Scuola di diritto della Hofstra University .  Ha fatto parte del consiglio di amministrazione dei Mystery Writers of America e come presidente del suo capitolo di New York.  Nel 2017 è stata eletta membro dell'American Law Institute . Nel 2014, l'editore Simon & Schuster ha annunciato che Mary Higgins Clark e Burke stavano collaborando alla serie Under Suspicion , con un intrepido giornalista televisivo che reinventa i casi di freddo.  Nel 2017, Burke è stata nominata per un Edgar Award come miglior romanzo per il suo libro, The Ex .

 Consigliati da

Luigia Chianese Books Review Blogger


 *******************************************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB – YOUTUBE - INSTAGRAM - TWITTER
Luigia Chianese Books Review Blogger @Librieopinioni @ChianeseLuigia
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni #LuigiaChianeseBooksReviewBlogger #FollowMe #Segui 
#AlafairBurke #NonDireUnaBugia #LaRagazzaDelParco 
#UnaPerfettaSconosciuta #LaCittàDelTerrore #LaRagazzaCheHaiSposato #LultimaVoltaCheTihoVista #SorelleSbagliate
#ThrillerPsicologico  #Mistero
***************************************************************************



Nessun commento:

Posta un commento

Per favore, non siate troppo duri con me! Soprattutto siate rispettosi educati e civili! Grazie!