martedì 6 ottobre 2020

Roberto Costantini – Anche le Pulci Prendono la Tosse

Roberto Costantini 
Anche le Pulci 
Prendono la Tosse

 

 

Mugnano di Napoli - 07.09.2020 

Giallo, mi azzardo per Pulp Fiction , amore, commedia, il classico dei classici; abbiamo tutto: il “magna magna” della politica, i cattivissimi e i buoni ad ogni costo … ma cosa direbbero i cittadini Lombardi che l’hanno vissuta sulla pelle e non solo loro?  È proprio questa la visione, se pur romanzata, di un “incidente pandemico” di portata planetaria?  Forse la storia ci colpisce un po' troppo rispetto ai personaggi per un motivo molto semplice, non siamo ancora fuori dalla pandemia, ci dobbiamo convivere, la stiamo combattendo, quindi vivendo, ed è dura!

La storia narrata, però, nel suo insieme è sfizioza, semplice e ben costruita, lo stile di Roberto Costantini è sempre molto pulito e chiaro, lunghezza standard, scivola via in due o tre giorni, forse meno per chi ha più tempo ma con molta calma.

I personaggi sono un autentico campionario dell’ Italian-Style, precisamente come siamo noi, nel bene e nel male, ma non vi anticipo nulla (trama sotto) divertitevi e scegliete il vs. o i vostri personaggi da amare: i miei sono stati il vecchio Ottavio e la B.B. di Adeago!  Buona Lettura! L.Ch.


TRAMA

Anche le Pulci Prendono la Tosse

di Roberto Costantini 

Ripresa da internet e/o  dalla 4° di copertina:
Raymond il poliziotto, Beatrice l’infermiera, Salvatore il piccolo imprenditore e Regina l’insegnante entrano nel tunnel del coronavirus con tutti gli altri, alla fine di febbraio a Adeago, in provincia di Bergamo. Ci entrano con le loro vecchie paure, frustrazioni, amori perduti e sconfitte, e con un carico di umana meschinità. Quando comincia il contagio, il poliziotto ne approfitta per defilarsi dalle indagini su un furto di macchine da cucire, l’infermiera simula un incidente per sfuggire al Pronto Soccorso sovraccarico, l’imprenditore pensa di fare soldi fabbricando e smerciando mascherine di dubbia qualità e l’insegnante elude le lezioni online per liberarsi di studenti svogliati e genitori aggressivi. Il tutto mentre i loro colleghi danno prova di un ben diverso impegno. Ma il virus non è solo un vento di morte, è anche un formidabile acceleratore di destini. E i loro deflagrano. Dalle feste per le vittorie dell’Atalanta si passa al deserto e poi al terribile corteo delle bare nei camion militari, e le storie dei quattro protagonisti si intrecciano e si coagulano intorno al vergognoso business delle mascherine finanziato da veri malviventi, alcuni con la pistola, ma i peggiori in giacca e cravatta. Nel momento più buio, uomini e donne che pensavano di non avere più niente da chiedere o da perdere si troveranno di fronte l’occasione per riscattare una vita spenta. Una storia d’amore e di dolore, in cui si ride a crepapelle e si piange disperatamente, che parla del nostro tempo, delle nostre scelte, della possibilità di capovolgere il proprio futuro. Un noir grottesco e travolgente come una Fargo lombarda.

 

CENNI SULLA VITA

di: Roberto Costantini

Ripresa da internet e/o dalla 4° di copertina:
Ingegnere, consulente aziendale, ha lavorato per società italiane e internazionali nel campo impiantistico e ha conseguito il Master in Management Science a Stanford (California). È oggi dirigente della Luiss Guido Carli di Roma dove insegna Business Administration. È autore per Marsilio della Trilogia del Male con protagonista il commissario Michele Balistreri, già pubblicata negli Stati Uniti e nei maggiori paesi europei, premio speciale Giorgio Scerbanenco 2014 quale «migliore opera noir degli anni 2000». Con La moglie perfetta è stato finalista al premio Bancarella 2016. In precedenza aveva pubblicato con Franco Angeli saggi destinati ai professionisti e alle università: Gestire le riunioni con Maurizio Castagna nel 1996 e Negoziazione. Come trasformare le tecniche negoziali in abilità istintive con Raffaele Carso nel 1998.Il suo quinto romanzo, Ballando nel buio (Marsilio 2017), ha nuovamente come protagonista il Commissario Balistreri. Dal 2020 al 2022  pubblica con Longanesi Una Donna Normale - Una Donna in Guerra e La Fiamma E La Falena


Autore: Roberto Costantini

Genere: Giallo Mistero Narrativa Moderna e Contemporanea 

Noir  Pulp Fiction Thriller

Prima pubblicazione: Luglio 2020

Pagine: 272

Casa Editrice: Solferino


Link nel Blog Libri e Opinioni

 Consigliati da

Luigia Chianese Books Review Blogger 

 

Dall' Etichetta del Blog:

Roberto Costantini

Giallo

Mistero

Narrativa Moderna e Contemporanea

Noir 

Pulp Fiction

Thriller





**************************************

#Blog #LibriEOpinioni #LuigiaChianeseBooksReviewBlogger

#Recensioni @LibrieOpinioni #LuigiaChianese

#FollowMe Commenta, Condividi, I Like,

Clicca #Segui sul Blog Libri e Opinioni

Mi trovi anche su FB – YOUTUBE - INSTAGRAM - TWITTER

#RobertoCostantini

#UnaDonnaNormale #UnaDonnaInGuerra #LaFalenaELaFiamma #AncheLePulciPrendonoLaTosse

#CoronaVirus #Covid19 #Giallo #Mistery #NarrativaModernaEContemporanea

#Noir #Pandemia #PulpFiction #SpyStory #Thriller #ThrillerPsicologico

************************************


Nessun commento:

Posta un commento

Per favore, non siate troppo duri con me! Soprattutto siate rispettosi educati e civili! Grazie!

Iscriviti come Lettore Fisso


POST SCELTO DA LUIGIA

Michel Houellebecq - Annientare

Michel Houellebecq Annientare Recensione - Opinione di Luigia Chianese Books Review Blogger Blog Libri e Opinioni @LibrieOpinioni   Mugnano ...