Visualizzazione post con etichetta Elfriede Jelinek. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Elfriede Jelinek. Mostra tutti i post

venerdì 24 maggio 2019

Elfriede Jelinek La Pianista


https://amzn.to/2L6BAFU
Elfriede Jelinek
La Pianista

Recensione – Opinione
Mugnano di Napoli (Na)
Riletto e Recensito
Gioverdì 25/04/2019

La maggior parte delle persone ricordano l' omonimo film interpretato da Isabel Huppert e Annie Girardot che venne premiato nel 2001 al Festival del Cinema di Cannes; regista Michael Haneke. Ma io ho amato il libro. E l’ ho riletto. I temi centrali sono due: nella prima parte abbiamo la relazione ossessiva-simbiotica madre-figlia con risvolti sadomaso che hanno poco a che vedere con l’amore, forse più vicino al controllo maniacale, al dominio e all’ autorità controllo perpetrato attraverso il dolore, la paura e debolezza. Nella seconda parte la mamma-carnefice viene sostituita da una nuova ossessione, il giovane allievo Walter Klemmer, che si trasforma nel carnefice-amante. L’erotismo, la crudeltà, il dominio, il dolore, la perversione, il sadomaso, sono descritti in maniera eccellente, un autentico esempio da inserire nei manuali di psicologia sessuale. Tutto accade nella meravigliosa Vienna; nella Vienna della grande musica, ma la bellezza della città è solo un opaco sfondo, l’ossessione erotica annebbia il tutto. Particolare è la struttura narrativa, in quanto chi racconta è il regista assoluto e i personaggi sono le sue marionette e quei pochi dialoghi, non veramente importanti, sono solo parte di un insieme. La presenza di stereotipi e di metafore può far sembrare tutto molto pesante ma nella realtà, a me sembra, solo costruzione precisa voluta dall’autrice. Una scelta stilistica piacevole e coinvolgente che spinge il lettore ad arrabbiarsi, stupirsi, eccitarsi,  in pratica ad emozionarsi ad ogni pagina.
L.Ch.

Piccola Nota: la mia edizione è stata stampata nel 2003 per conto di MONDOLIBRI S.p.A. Milano presso MONDADORI PRINTING, Scrivo ciò per dirvi che in questa copia vi è un ultimo capitolo di:
Luigi Reitani
Nel <<MAELSTROM>> della scrittura <<La Pianista>> di Elfriede Jelinek
alla luce della trasposizione Cinematografica di Michael Haneke

*******************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 


#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger

#ElfriedeJelinek  #LaPianista #Michael Haneke #IsabelHuppert #AnnieGirardot
#FestivaldelCinemadiCannes #LetteraturaErotica #Erotismo #Peep-Show 
#Sadomasochismo #Narrativa #Romanzo #NarrativaModernaeContemporanea 
#NarrativaPsicologica #Vienna #NobelperlaLetteratura2004
**************************************************************************************

TRAMA
La Pianista
Elfriede Jelinek

https://amzn.to/2L6BAFU
Ripresa da internet e dalla 4° di copertina: 
Erika Kohut è un'insegnante quarantenne di pianoforte che vive con la madre un rapporto tormentato. È sorvegliata continuamente, frenata nei suoi entusiasmi, schiavizzata e si conforta comprando abiti costosi che appende nell'armadio senza poterli indossare. La ricerca spasmodica e frustrante della vita e di un'identità sessuale, fra autolesionismo e voyerismo, spingono una quarantenne insegnante di pianoforte negli squallidi peep-show della periferia viennese, nei cinema a luci rosse o tra le siepi del Prater, prima di rientrare a casa, sotto le lenzuola del letto che condivide con la tirannica madre. Al centro della narrazione il tormentato rapporto di forza tra le due che trasformerà in catastrofe sadomasochistica il tentativo della donna di legarsi a un suo allievo. "La pianista" è il romanzo più conosciuto di Elfriede Jelinek, premio Nobel per la letteratura nel 2004.

Scrittrice  Austriaca: Elfriede Jelinek
Genere: Romanzo, Narrativa, Narrativa Moderna e Contemporanea,  Letteratura Erotica
Comprare il Libro on-line:






CENNI SULLA VITA di:
Elfriede Jelinek


Ripresa da internet e dalla 4° di copertina:
(Mürzzuschlage, Stiria, 1946), scrittrice austriaca. Ha esordito con la raccolta di liriche L’ombra di Lisa (Lisas Schatten, 1967, nt) e il romanzo Siamo solo l’esca, baby (Wir Sind Lockvögel, Baby!, 1970, nt), primo «assaggio» della futura sperimentazione linguistica. Nel romanzo Le amanti (Die Liebhaberinnen, 1975) e nel dramma Cosa accadde dopo che Nora lasciò suo marito (Was geschah, nachdem Nora ihren Mann verlassen hatte, 1980, nt) i temi portanti sono la violenza, privata e pubblica, l’incessante riprodursi dei rapporti di potere tra i sessi, la perenne ricerca di un linguaggio che esprima in modo sereno e liberatorio l’erotismo femminile, temi approfonditi ancora nei romanzi successivi che esprimono una critica aspra, che non smorza mai i toni né indulge a espressioni accattivanti, ma si imprime nella scrittura stessa anche attraverso il montaggio linguistico di diversi registri (La vogliaLust, 1989; VoracitàGier, 2000; I figli dei mortiDie Kinder der Toten, 1995, nt). Grande consenso di pubblico e di critica ha ottenuto il romanzo La pianista (Die Klavierspielerin, 1983), storia dai tratti autobiografici, intessuta di masochismo, distruzione e perversione, di una concertista fallita, sottoposta fin dalla più tenera infanzia alla ferrea disciplina della madre (da cui il recente film omonimo). Nuvole. Casa (Wolken. Heim, 1988) è un dramma composto da un collage di citazioni d’autore, da Hölderlin a Heidegger, per smascherare le mistificazioni di un temuto pangermanesimo. Con Bambiland, pubblicato nel 2004, anno del conferimento del premio Nobel, torna al tema della violenza, tra guerra, religione e sesso, con due monologhi per il teatro.

Link nel Blog consigliati da Luigia Chianese


dott.ssa Luigia Chianese
Books Review Blogger



*******************************************************
Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog Libri e Opinioni
Mi trovi anche su FB Libri e Opinioni 
#LuigiaChianese #LibriEOpinioni
#LuigiaChianeseBooksReviewBlogger
#ElfriedeJelinek  #LaPianista #Michael Haneke #IsabelHuppert #AnnieGirardot
#FestivaldelCinemadiCannes #LetteraturaErotica #Erotismo #peep-show #Sadomasochismo #Narrativa #Romanzo  #NarrativaModernaeContemporanea #NarrativaPsicologica #Vienna #NobelperlaLetteratura2004
**************************************************************************************